Aprile 20, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Vodafone affronta la realtà con l'uscita dell'Italia, e la realtà trema

Vodafone affronta la realtà con l'uscita dell'Italia, e la realtà trema

Apri Editor's Digest gratuitamente

Guardare in faccia la realtà è la cosa più sana da fare. Ma non vi è alcuna garanzia che a qualcuno piaccia ciò che vedono.

Questa è la situazione difficile in cui si trova il colosso delle telecomunicazioni Vodafone. Quando ha scelto di vendere la sua unità italiana da 8 miliardi di euro direttamente a Swisscom, ha preso la decisione razionale di uscire da un mercato altamente competitivo e di farlo in modo pulito. Ma il prezzo poco entusiasmante che stanno ottenendo per questi beni un tempo essenziali evidenzia la loro posizione debole. Resta difficile suscitare molto entusiasmo, come dimostra la quotazione delle azioni del gruppo assediato.

La decisione di abbandonare l’Italia dopo quasi un quarto di secolo è stata sorprendente, anche perché è il paese d’origine del capo di Vodafone Margherita della Valle. Ma una vendita a Swisscom è più pulita dell’alternativa, una fusione potenzialmente complicata con Eliad, che avrebbe comportato una lunga approvazione antitrust.

Dopo l'uscita di Vodafone dalla Spagna, dove ha venduto la sua quota per 5 miliardi di euro al fondo di telecomunicazioni Zigona, Vodafone sta finalmente rispettando i suoi impegni di semplificazione della propria attività. Questa potrebbe non essere la ripartizione che alcuni investitori desideravano per il gruppo cronicamente sottoperformante, ma è comunque un'approssimazione utile.

Non aiuta. Le azioni Vodafone hanno continuato a scendere quest’anno, raggiungendo i minimi pluridecennali. Il Gruppo non è in grado di ottenere valutazioni complete dei propri asset. La Spagna è stata chiaramente una delusione. Swisscom paga 5,5 volte l'EBITDA italiano dello scorso anno rettificato per i canoni di locazione. Secondo Karen Egan di Enders, le società di telecomunicazioni europee commerciano a 7,2 volte sulla stessa base.

READ  Società di nomi di riviste [INVNT GROUP]™ ai migliori del settore

È vero che il business di Vodafone in Italia si sta riducendo rapidamente. Utilizza anche servizi B2B per 176 milioni di euro. Adeguando queste voci più gli oneri non monetari non specificati si ottiene un risultato più ragionevole di 7,6 volte per l'anno terminato a marzo 2024. Sulla stessa base, Iliad ha valutato l'attività di Vodafone approssimativamente 10 volte, sebbene parte del valore provenisse da azioni proprie. nell'entità risultante dalla fusione. .

Tuttavia, questo è una sorta di progresso. Una volta completate le vendite in Italia e Spagna, Vodafone ridurrà la leva finanziaria, da circa 2,5 volte l'EBITDA per il 2024 a circa 1,8 volte l'EBITDA per le unità rimanenti. Risolverà anche due problemi e semplificherà la sua struttura. I colloqui in corso sulla fusione con Three nel Regno Unito potrebbero rappresentare il passo successivo.

Decenni di cattiva gestione non possono essere annullati con un solo accordo. I restanti mercati di Vodafone non sono esenti da problemi. La Germania, ad esempio, sta affrontando un periodo turbolento di declino della clientela. Un'impresa in contrazione è difficile da gestire: deve ridurre le spese generali insieme alle unità locali. Vodafone resta più vicina all'inizio dei suoi conti con la realtà che alla sua fine.

Lex è la rubrica abbreviata sugli investimenti giornalieri di FT. Scrittori esperti in quattro centri finanziari globali forniscono opinioni informate e tempestive sulle tendenze dei capitali e sulle principali società. Fare clic per esplorare