Maggio 20, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Donald Trump Jr ha scritto idee di testo per annullare le elezioni del 2020 prima che venissero convocate

A due giorni dall’inizio delle elezioni presidenziali del 2020, con il conteggio dei voti ancora in corso, Donald TrumpLa CNN ha appreso che il figlio maggiore ha inviato un messaggio all’allora capo dello staff della Casa Bianca Mark Meadows, “Abbiamo il controllo operativo” per garantire che suo padre si assicuri un secondo mandato, con una maggioranza repubblicana al Senato degli Stati Uniti e legislature statali oscillanti.

Nel testo, che non è stato riportato in precedenza, Donald Trump Jr offre idee per mantenere suo padre al potere sabotando il processo del Collegio Elettorale, secondo la lettera recensita dalla CNN.

Il testo è tra gli atti ottenuti dalla Commissione d’inchiesta della Camera il 6 gennaio 2021.

I testi di Donald Trump Jr. apparvero all’allora capo dello staff della Casa Bianca Mark Meadows. (AFP)

“È molto semplice”, ha scritto Trump Jr a Meadows il 5 novembre, aggiungendo più tardi nello stesso messaggio: “Abbiamo più percorsi… li controlliamo tutti”.

In una dichiarazione alla CNN, l’avvocato di Trump Jr. Alan S. Waterfas: “Dopo le elezioni, Don ha ricevuto molte lettere da sostenitori e altri. Data la storia, è probabile che questa lettera sia arrivata da qualcun altro ed è stata inviata”.

Poco prima della sua lettera al signor Meadows che descriveva molteplici percorsi per sfidare le elezioni, il signor Trump Jr ha scritto al signor Meadows quanto segue: “Questo è ciò che dobbiamo fare, per favore leggilo e portalo a tutti coloro che hanno bisogno di vederlo perché Non sono sicuro che lo facciamo. “.

L’sms del 5 novembre delinea una strategia più o meno simile a quella tentata nei mesi successivi dagli alleati dell’ex presidente.

Trump Jr si riferisce specificamente alla presentazione di azioni legali e alla richiesta di un riconteggio per impedire ad alcuni stati oscillanti di ratificare i loro risultati, così come ad alcuni repubblicani statali che compilano false liste di “elettori di Trump”.

L'ex presidente Donald Trump parla durante una campagna elettorale per i senatori Kelly Loeffler, repubblicano della Georgia, e David Perdue all'aeroporto regionale di Dalton a Dalton, in Georgia.  2021a
Prima della convocazione elettorale per Joe Biden, la famiglia e i sostenitori di Donald Trump stavano lavorando per ribaltare i risultati. (Foto AP/Evan Vucci)

Se tutto ciò fallisce, secondo il testo di Trump Jr, i legislatori repubblicani al Congresso potrebbero semplicemente votare per reinstallare Trump come presidente il 6 gennaio.

“Abbiamo il controllo operativo… un’influenza completa”, si legge nella lettera.

“Moral High Ground POTUS Il secondo semestre deve iniziare ora.”

Il testo di Trump Jr rivela una serie di livelli.

Mostra come i vicini all’ex presidente si stessero già scambiando idee su come ribaltare le elezioni mesi prima della ribellione del 6 gennaio – e prima ancora che tutti i voti fossero conteggiati.

Ci vorranno altri due giorni prima che le principali testate giornalistiche lo annuncino Joe Biden Vincitore il 7 novembre.

Il testo si aggiunge anche a un numero crescente di prove di come la cerchia ristretta di Trump sia attivamente impegnata nella discussione su come contestare i risultati elettorali.

Il 28 marzo, il giudice federale della California David Carter ha affermato che Trump, insieme all’avvocato conservatore John Eastman, ha lanciato una campagna “senza precedenti” per ribaltare un’elezione democratica, definendola un “colpo di stato alla ricerca di una teoria legale”.

George Terwilliger, l’avvocato di Meadows, ha rifiutato di commentare questa storia.

Un portavoce del comitato ristretto della Camera ha rifiutato di commentare.

Fa presagire la strategia della campagna di Trump

Nelle settimane successive alle elezioni del 2020, Trump e i suoi alleati alla fine hanno intentato più di 60 cause fallite in stati chiave, non riuscendo a convincere i tribunali che le sue accuse su un’elezione rubata erano giustificate o rivelando alcuna prova di una diffusa frode elettorale.

Hanno anche chiesto vari riconteggi sulla base di accuse infondate di frode elettorale.

Un certo numero di stati ha condotto il riconteggio dei voti nei mesi successivi alle elezioni, sebbene nessuno abbia rivelato frodi sufficientemente significative da alterare l’esito del voto di uno stato.

Mentre Trump Jr ha pubblicamente promosso diverse teorie del complotto sulla frode elettorale e generalmente ha messo in dubbio i risultati in stati come la Pennsylvania e la Georgia, la sua lettera a Meadows rivela che altre idee vengono discusse in privato.

Donald Trump Jr (a destra) ha fatto una campagna per annullare le elezioni del 2020 a favore di suo padre.
Donald Trump Jr (a destra) ha fatto una campagna per annullare le elezioni del 2020 a favore di suo padre. (AFP)

In particolare, Trump Jr. esamina una strategia per sostituire i falsi elettori repubblicani in alcuni stati.

Questo piano fu infine coordinato ed eseguito dagli alleati dell’ex presidente e supervisionato dal suo allora avvocato Rudy Giuliani.

Nella sua lettera a Meadows, Trump Jr ha fissato due date chiave a dicembre come scadenze per gli stati per certificare i loro risultati elettorali e costringere il Congresso ad accettarli.

Sebbene le date siano in gran parte cerimoniali, Trump Jr sembra riferirsi ad esse nel suo testo come potenziali debolezze che potrebbero essere sfruttate mettendo in dubbio la legittimità dei risultati elettorali.

La lettera del 5 novembre di Trump Jr a Meadows è arrivata quando pensieri simili sugli elettori non credenti hanno iniziato a circolare apertamente sui social media conservatori.

Trump Jr. ha inviato il testo a Meadows alle 12:51, pochi minuti dopo che il conduttore radiofonico conservatore Mark Levine ha espresso un’idea simile e ha suggerito che le legislature statali hanno l’ultima parola sugli elettori.

Se i segretari di stato non sono in grado di certificare i risultati, Trump Jr. sostiene nella sua lettera a Meadows che dovrebbero esercitare il loro interesse facendo “intervenire” i consigli di stato controllati dai repubblicani e presentare elenchi separati di “elettori Trump”, ha scrive.

“I repubblicani controllano Pennsylvania, Wisconsin, Michigan, Carolina del Nord, ecc., stiamo ottenendo elettori Trump”, aggiunge Trump Jr..

Tuttavia, il testo di Trump Jr punta a una teoria giuridica non testata secondo cui le Camere di Stato sono l’autorità ultima nelle elezioni e possono intervenire per presentare una lista di elettori diversa da quella scelta dall’elettorato, quando in realtà si tratta di un processo cerimoniale e il risultato è essenzialmente una conclusione scontata da parte sua.

Il Dipartimento di Giustizia e il Comitato della Camera stanno indagando su una cospirazione elettorale fraudolenta nel contesto di ciò che è stato rivelato il 6 gennaio e degli sforzi più ampi di Trump per annullare le elezioni.

La strategia di Trump Jr. è simile a quella delineata dall’ex governatore del Texas e segretario per l’energia di Trump Rick Perry, che il 4 novembre ha inviato un messaggio a Meadows proponendo che tre legislature statali ignorino la volontà dei loro elettori e consegnino i componenti dei loro stati a Trump.

“Questa è una strategia offensiva (sic): perché (sic) GA afferma NC PENN e altri corpi statali controllati da R dichiarano che questa è BS (poiché le controversie e le elezioni quella notte non sono state indette) e inviano i loro elettori a votare e lasciarlo vai da Scotts”, ho letto il messaggio di testo del signor Perry.

Un portavoce di Perry ha detto alla Galileus Web in quel momento che l’ex segretario all’energia ha negato di essere l’autore della sceneggiatura.

Tuttavia, diverse persone che conoscevano il signor Perry hanno precedentemente confermato alla CNN che il numero di telefono che la commissione ha collegato a questo messaggio di testo era del signor Perry.

Il Campidoglio viene murato dopo una giornata di caos

Trump Jr sta anche scrivendo a Meadows che il Congresso potrebbe intervenire il 6 gennaio e capovolgere la volontà degli elettori se, per qualche motivo, non riescono a ottenere abbastanza voti elettorali per ribaltare il risultato a favore di Trump usando la strategia statale.

Tale opzione include, secondo la trascrizione di Trump Jr, uno scenario in cui né Biden né Trump hanno abbastanza voti elettorali per dichiarare la loro vittoria, spingendo la Camera dei rappresentanti a votare da una delegazione partito-stato, con ogni stato che riceve un voto.

Trump Jr scrive: “I repubblicani controllano 28 stati ai democratici e 22 stati”.

“O abbiamo un voto che controlliamo e vinciamo o verrà sottoposto al Congresso il 6 gennaio 2021”, ha scritto Meadows.

In una serie di promemoria all’inizio di gennaio, l’avvocato conservatore John Eastman ha proposto un cambiamento a questa idea.

Il promemoria di Eastman prevedeva un piano in sei fasi per il vicepresidente Mike Pence per annullare le elezioni di Trump, che includeva risultati di squalifica in sette stati perché presumibilmente avevano elettori in competizione.

In effetti, nessun paese ha effettivamente offerto una lista di elettori alternativa: c’erano semplicemente alleati di Trump che affermavano senza alcuna autorità di essere elettori.

Carter ha accusato il dottor Eastman, che è stato convocato dal comitato ristretto della Camera e ha lottato per mantenere segreti alcuni dei suoi documenti agli investigatori, probabilmente di coinvolgimento in una cospirazione criminale con il signor Trump per annullare le elezioni.

“Il dottor Eastman ha un curriculum impeccabile come avvocato e rispettosamente non è d’accordo con le conclusioni del giudice”, ha detto il suo avvocato, Charles Burnham, in risposta alla sentenza del giudice.

Trump Jr spinge Meadows a licenziare Ray e a insediare un lealista nell’FBI

Il signor Trump Jr ha terminato la sua lettera il 5 novembre da Invocando un gruppo di movimenti di persone Per consolidare il controllo di suo padre sul governo nominando lealisti a lavori chiave e avviando indagini sulla famiglia Biden.

Ha scritto: “Fire Wray; Fire Fauci”, riferendosi al direttore dell’FBI Christopher Wray e al consulente del coronavirus della Casa Bianca Anthony Fauci.

Trump Jr propone quindi di nominare il direttore ad interim della National Intelligence Rick Grenell come capo ad interim dell’FBI, e quindi di nominare l’allora procuratore generale Bill Barr “procuratore speciale su una famiglia criminale della Hill Biden Company”.

Quando il signor Trump si rifiutò di abdicare nei giorni e nelle settimane successive alle elezioni del 2020, si sparse la voce che stesse ancora pensando di licenziare il signor Ray, insieme a molti altri alti funzionari con cui era frustrato.

Il signor Trump e i suoi alleati hanno duramente criticato il signor Wray per non aver fornito informazioni che secondo loro sarebbero state dannose per i nemici politici del presidente, incluso il signor Biden.

La CNN aveva precedentemente riferito che la prospettiva che Trump licenziasse Ray era stata in sospeso sull’FBI per settimane, risalenti a prima del giorno delle elezioni.

Mentre il signor Ray rimane in carica e Barr si è dimesso a metà dicembre 2020 senza nominare un procuratore speciale per indagare su Bidens, il testo di Trump Jr evidenzia quanto sia terribile la situazione al Dipartimento di Giustizia subito dopo le elezioni.

Lo stesso vale per la raccomandazione di Trump Jr secondo cui Meadows sostituirà Wray con Grenell, qualcuno che non solo non ha le solite qualifiche per guidare l’FBI, ma ha anche un track record nell’esecuzione delle offerte dell’ex presidente.

Dopo aver scontato un controverso periodo di tre mesi come capo dell’intelligence ad interim di Trump, Grinnell ha iniziato una campagna alla fine del 2020 per aiutare a rafforzare le accuse infondate di Trump di frode elettorale diffusa e sostenere le sue sfide legali in uno stato fondamentale: il Nevada.

Il 5 novembre, Biden ha battuto di poco Trump in Nevada, ma sembrava pronto a vincere i sei voti elettorali dello stato.

Lo stesso giorno, i funzionari della campagna di Grenell e Trump hanno annunciato una nuova causa per “fermare il conteggio illegale dei voti” ma non hanno fornito alcuna prova a sostegno delle loro accuse di frode diffusa.

READ  Una tartaruga gigante è stata fotografata mentre uccideva e mangiava piccoli uccelli alle Seychelles