Luglio 13, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Dichiarazione congiunta sul partenariato per la sicurezza dei minerali che annuncia il sostegno a progetti di estrazione, lavorazione e riciclaggio

Dichiarazione congiunta sul partenariato per la sicurezza dei minerali che annuncia il sostegno a progetti di estrazione, lavorazione e riciclaggio

Il testo della seguente dichiarazione è stato rilasciato dai governi di Stati Uniti d’America, Australia, Canada, Finlandia, Francia, Germania, India, Italia, Giappone, Repubblica di Corea, Norvegia, Svezia, Regno Unito e Unione Europea . L’Unione dopo la conclusione delle riunioni ministeriali del partenariato per la sicurezza dei minerali a Londra.

Inizia il testo

Oggi, i partner della Mineral Security Partnership (MSP) hanno tenuto un incontro dei direttori a Londra, la capitale globale della finanza mineraria e dei metalli, a margine della London Metal Exchange (LME) Week 2023. Il tema dell’incontro era Investimento responsabile in Critical Minerals, con l’obiettivo principale di rafforzare la cooperazione tra MSP e partner con una mentalità simile e la comunità finanziaria globale. L’incontro è stato presieduto da Nusrat Ghani, Segretario di Stato per le imprese e il commercio del Regno Unito, e Jose W. Fernandez, Sottosegretario di Stato per la crescita economica, l’energia e l’ambiente.

Alla sessione hanno partecipato i 14 partner MSP, rappresentanti delle economie emergenti dei metalli e un gruppo di organizzazioni del settore privato. Rappresentanti di Australia, Brasile, Canada, Commissione Europea, Finlandia, Francia, Germania, India, Indonesia, Italia, Giappone, Kazakistan, Mongolia, Norvegia, Repubblica di Corea, Svezia, Sud Africa, Regno Unito, Stati Uniti, e hanno partecipato lo Zambia. Ai partner MSP si sono uniti membri della comunità finanziaria, tra cui il fondo pensioni della Chiesa d’Inghilterra, Standard Chartered e ICMM.

L’MSP mira a catalizzare gli investimenti del settore pubblico e privato per costruire catene di approvvigionamento globali diversificate, sicure e responsabili per i minerali critici. Sulla base dell’impegno di MSP verso elevati standard ambientali, sociali e di governance (ESG) nel settore globale dei metalli, come dimostrato in Principi per filiere responsabili di biominerali , il Movimento per la Società per la Pace (MSP) ha pubblicato una dichiarazione pubblica firmata insieme ai finanziatori del settore privato, confermando l’intenzione delle parti di approfondire la cooperazione per promuovere investimenti responsabili in progetti minerari critici. I governi, gli sviluppatori di progetti e gli investitori svolgono tutti un ruolo importante nel ridurre i rischi e nel finanziare progetti minerari critici che aumentano la produzione globale promuovendo al tempo stesso la diversificazione della catena di approvvigionamento, proteggendo l’ambiente e incoraggiando le comunità locali.

READ  Come Maria Sol Ferragamo ha trasformato una passione d'infanzia in un grande business

Durante l’incontro, i partner MSP hanno confermato che stanno sviluppando i seguenti progetti che hanno un alto potenziale per contribuire allo sviluppo di catene di approvvigionamento minerario critiche e responsabili, dimostrare elevati standard ESG, facilitare la transizione energetica globale e collaborare con le agenzie governative competenti . Oppure agenzie finanziarie dei partner MSP:

  • Undici progetti nel settore minerario ed estrazione dei minerali, quattro progetti nella lavorazione dei minerali e due progetti nel riciclaggio e recupero;
  • Un progetto si concentra principalmente sul litio; Tre su grafite. Due sul nichel. Uno sul cobalto. Uno sul manganese. Due sul rame. sette sugli elementi delle terre rare;
  • Cinque progetti nelle Americhe, sette progetti in Africa, tre progetti in Europa e due progetti nella regione Asia-Pacifico.

Risultati eccezionali sono stati ottenuti per i seguenti progetti:

  • Progetto Cvalice Manganese: questo progetto sostiene la transizione verso un’economia circolare e contribuisce agli sforzi di bonifica del sito fornendo manganese prodotto in modo responsabile all’industria dei veicoli elettrici attraverso il ritrattamento del manganese dagli sterili delle miniere nella Repubblica Ceca. Il progetto, realizzato dalla società canadese Euromanganese, produrrà il manganese elettrolitico di elevata purezza necessario per la catena di fornitura delle batterie. Le aziende dei paesi partner della MSP stanno sviluppando accordi di acquisto per questi materiali, compresi i produttori di materiale catodico attivo (“CAM”) e di prodotti primari (“pCAM”), produttori di batterie e produttori automobilistici. La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo e l’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT) InnoEnergy forniscono sostegno finanziario. L’Unione Europea e il Canada partecipano a questo progetto attraverso la MSP e attraverso il loro partenariato strategico bilaterale nel campo delle materie prime. Euro Manganese sta inoltre preparando uno studio di fattibilità per un impianto di fusione a Bécancour, in Canada, per produrre polvere di solfato di manganese monoidrato di elevata purezza da minerale di manganese di elevata purezza.
  • Queensland Pacific Metals (QPM): il progetto Townsville Energy Chemical Hub (TECH) di QPM costruirà capacità di lavorazione del nichel nell’Australia settentrionale, diversificando la parte centrale della catena di approvvigionamento del nichel, un metallo essenziale per le batterie dei veicoli elettrici. QPM ha ricevuto circa 1,4 miliardi di dollari australiani (900 milioni di dollari) di impegni di debito condizionali da agenzie finanziarie in Australia, Canada e Germania. QPM ha già ottenuto accordi di ritiro per il 100% delle vendite di nichel e cobalto per la durata del progetto con partner tra cui General Motors negli Stati Uniti, LG Energy Solution nella Repubblica di Corea e POSCO.
  • Twigg Exploration and Mining: il Consiglio di amministrazione della International Development Finance Corporation (DFC) degli Stati Uniti ha approvato un prestito fino a 150 milioni di dollari per Twigg Exploration and Mining per finanziare investimenti nelle attività di estrazione e lavorazione della grafite della società a Balama, in Mozambico. . Il prestito aumenterà la produzione e diversificherà la catena di approvvigionamento globale di grafite, un minerale importante per una gamma di prodotti energetici puliti e tecnologici avanzati. Il sostegno del DFC creerà inoltre posti di lavoro e investirà nelle infrastrutture locali, garantendo al tempo stesso gli elevati standard ambientali e sociali essenziali per un’attività mineraria responsabile. Questo investimento integra l’investimento della società madre di Twigg, Syrah Resources, nel suo impianto di lavorazione di materiali anodici attivi in ​​grafite Vidalia in Louisiana, che ha ricevuto un prestito dal Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti. Questi sforzi rappresentano un contributo importante alla MSP e alla strategia statunitense sui minerali critici, lavorando a fianco di un forte partner del settore privato.
READ  Apollo Impact acquisisce ca. 67% di partecipazione in RDM Group,

Questo elenco verrà aggiornato periodicamente.

Oltre ai progetti sopra menzionati, l’MSP valuta continuamente potenziali opportunità di investimento in tutti i mercati ammissibili che potrebbero sostenere la diversificazione delle catene di approvvigionamento di minerali critici e lo sviluppo delle infrastrutture associate.

La MSP resta impegnata a sfruttare le risorse finanziarie e diplomatiche collettive dei suoi 14 partner per fornire supporto a progetti strategici e sviluppatori di progetti che incarnano i principi dei partner. I partner MSP continueranno a collaborare con un’ampia gamma di partner non MSP ed enti del settore privato per catalizzare il sostegno a questi progetti e dare forma al dibattito globale sulle catene di approvvigionamento di minerali critici.

Fine del testo

Visita la pagina web MSP del Dipartimento di Stato per saperne di più: https://www.state.gov/minerals-security-partnership/.

Per richieste stampa, contattare: ENR-PD-Clearances@state.gov.