Febbraio 27, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Come risponderanno gli Stati Uniti all’attacco di droni appoggiati dall’Iran che ha ucciso soldati americani in Giordania?

Come risponderanno gli Stati Uniti all’attacco di droni appoggiati dall’Iran che ha ucciso soldati americani in Giordania?

La Casa Bianca ha affermato che il presidente americano Joe Biden sta “considerando le sue opzioni” dopo l’attacco mortale alle forze statunitensi in Medio Oriente.

Tre soldati americani sono stati uccisi e altri 40 feriti in un attacco di droni contro una base americana in Giordania domenica, ora locale.

Si è trattato del primo attacco mortale contro soldati americani in Medio Oriente dall'inizio della guerra tra Israele e Gaza.

Il mondo ora sta guardando per vedere cosa farà l’America dopo, e se ciò porterà a un’importante escalation regionale che tutti i partiti dichiarano da tempo di voler evitare.

Cosa sappiamo adesso dell'attacco?

Soldati americani sono rimasti uccisi quando un drone ha colpito un sito militare in Giordania noto come Torre 22.

Circa 350 membri del personale dell'esercito e dell'aeronautica americana sono di stanza nella Torre 22, situata nella punta nord-orientale della Giordania, dove i suoi confini incontrano la Siria e l'Iraq.

La Torre 22 si trova vicino alla guarnigione di Al-Tanf, che si trova oltre il confine con la Siria, e che ospita un piccolo numero di forze americane. È stato essenziale nella guerra dell'America contro l'Isis.

Non si sa come il drone abbia oltrepassato le difese della base, ma potrebbe essere stato scambiato per un drone statunitense che tornava nella struttura americana, hanno detto all'Associated Press due funzionari americani anonimi.

A causa della confusione non è stato fatto alcun tentativo di abbattere il drone. Il rimorchio in cui dormivano i soldati ha subito il peso maggiore dell'impatto, mentre i rimorchi circostanti hanno subito danni limitati a causa dell'esplosione e dei detriti volanti.

Il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Kirby, ha detto di non poter confermare che il drone ostile fosse un aereo americano.

READ  Incendi in Colorado: le autorità di Boulder emettono ordini di evacuazione per 19.000 persone

Il Pentagono ha identificato i tre soldati uccisi come il sergente William Rivers, 46 anni, lo specialista Kennedy Sanders, 24 anni, e la specialista Breonna Moffitt, 23 anni. Altre otto persone hanno richiesto l'evacuazione medica a Baghdad e tre di loro sono state successivamente trasportate in aereo in una struttura statunitense in Germania. .

che è in carica?

Nella sua dichiarazione iniziale, Biden ha affermato che “i gruppi armati estremisti sostenuti dall’Iran che operano in Siria e Iraq” erano responsabili.

La Resistenza Islamica in Iraq – un’ampia coalizione che comprende diversi gruppi sostenuti dall’Iran – ha successivamente rivendicato la responsabilità.

Uno di questi gruppi sostenuti dall'Iran è Kataib Hezbollah, che è strettamente legato alla Guardia rivoluzionaria paramilitare iraniana.

La vicesegretaria stampa del Pentagono, Sabrina Singh, ha affermato oggi che l'attacco portava “tracce di Kataib Hezbollah”, ma non è stata fatta alcuna valutazione definitiva.

Ha aggiunto: “Le nostre squadre qui continuano a condurre analisi, ma sappiamo che dietro tutto questo c'è l'Iran”.

Ha aggiunto: “L'Iran continua ad armare ed equipaggiare questi gruppi per lanciare questi attacchi, e li riterremo sicuramente responsabili”.

Secondo il Washington PostLe milizie hanno preso di mira l'esercito americano in 160 attacchi in Iraq (dove sono di stanza circa 2.500 soldati) e in Siria (dove sono di stanza circa 900 soldati) da ottobre.

Una veduta aerea della Torre 22 della base militare americana nel nord-est della Giordania, dove è avvenuto l'attacco. (AP tramite Planet Labs PBC)

Kataib Hezbollah e altri gruppi simili, inclusa l’Organizzazione Al-Nujaba, hanno annunciato che stanno lavorando per “resistere alle forze di occupazione americane in Iraq e nella regione” e che stanno prendendo di mira le forze americane “in risposta ai massacri” commessi da Israele a Gaza. .

READ  Derek Chauvin potrebbe dover affrontare una condanna più lunga per l'omicidio di George Floyd dopo che un giudice americano ha stabilito che era `` particolarmente duro ''

Secondo il ministero della Sanità locale, a partire dal 7 ottobre, più di 25.000 persone sono state uccise negli attacchi israeliani a Gaza.

Cosa ha detto l’Iran?

L’Iran ha negato il coinvolgimento, cosa comune dopo gli attacchi ai quali è collegato attraverso gruppi che gli forniscono armi.

Il ministro dell’intelligence iraniano Ismail Khatib ha affermato che i gruppi armati regionali alleati con l’Iran rispondono agli “aggressori americani” a loro discrezione.

Cosa faranno probabilmente gli Stati Uniti dopo?

La Casa Bianca ha affermato che Biden ha incontrato oggi la sua squadra di sicurezza nazionale nella Situation Room della Casa Bianca.

Kirby ha detto oggi in una conferenza stampa che il presidente sta “considerando le opzioni a sua disposizione”, ma non ha specificato quali fossero.

“Spero che tu capisca perché non sto lanciando pugni qui dalla tribuna”, ha detto Kirby.

“E non starò di fronte al presidente o al suo spazio decisionale”.

John Kirby parla durante una conferenza stampa alla Casa Bianca.

John Kirby dice che gli Stati Uniti non vogliono “un'altra guerra”.(Reuters: Ken Cedeno, dossier)

Ha aggiunto che gli Stati Uniti risponderanno “secondo il nostro programma e nei nostri tempi, e lo faremo nel modo che il Presidente sceglierà come comandante in capo delle forze armate”.

Ha aggiunto: “Lo faremo anche con la piena consapevolezza del fatto che questi gruppi sostenuti da Teheran hanno appena causato la morte di soldati americani”.

Ciò significa che gli Stati Uniti attaccheranno l’Iran?

Alcuni nel Congresso degli Stati Uniti, soprattutto sul lato repubblicano della politica, stanno facendo pressioni su Biden affinché colpisca direttamente l’Iran.

“Dobbiamo rispondere a questi ripetuti attacchi da parte dell’Iran e dei suoi delegati dirigendo attacchi diretti contro obiettivi iraniani e la sua leadership”, ha affermato Roger Wicker, il massimo repubblicano del Comitato per le forze armate del Senato.

READ  La massiccia fuoriuscita di petrolio al largo della costa della California meridionale è un "disastro ambientale"

Ha aggiunto: “Le risposte dell'amministrazione Biden finora hanno portato solo a ulteriori attacchi”.

Joe Biden parla al microfono davanti a una bandiera americana

Il presidente Joe Biden è sotto pressione affinché intraprenda un’azione forte contro l’Iran, ma anche per evitare una guerra più ampia.(AP: Melina Mara, dossier)

La pressione arriva anche dall’esterno del Congresso. Alcuni esperti di sicurezza nazionale affermano che l’attacco dei droni dimostra che l’amministrazione Biden è stata eccessivamente cauta nella sua risposta agli attacchi delle milizie con sede in Iran nelle ultime settimane.

“Questa logica era fuorviante.” dice Matthew Kroenig del think tank Atlantic Council con sede a Washington. “L’Iran ha imparato che può attaccare impunemente e che la cautela americana porterà solo a una maggiore aggressione”.

Kroenig e altri hanno suggerito che gli Stati Uniti potrebbero colpire le basi navali iraniane, assassinare la leadership iraniana (in modo simile all’uccisione del generale iraniano Qasem Soleimani da parte dell’amministrazione Trump nel 2020) o prendere di mira il programma di armi nucleari dell’Iran.

Kirby della Casa Bianca insiste sul fatto che gli Stati Uniti restano determinati ad evitare una guerra più grande in Medio Oriente.

“Non stiamo cercando un'altra guerra”, ha detto.

Ha aggiunto: “Non stiamo cercando un'escalation.

“Ma faremo sicuramente ciò che è necessario per proteggerci, continuare questa missione e rispondere adeguatamente a questi attacchi”.

ABC/Cablaggio