Giugno 12, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Vitalia: cosa aspettarsi dal mercato e dal ristorante italiano

Staten Island, New York – Mario Ferraro ha sorriso mentre parlava del suo nuovo progetto a St. George con Gaville Grill. Ma la sua felicità con un altro progetto, Vitalia, ha spinto lo chef a parlare del ristorante e del mercato italiano, e presto è venuto a Charleston.

Con l’obiettivo di aprire all’inizio di giugno, Vitalia è una vetrina di South Shore Commons.

Uno degli aspetti di cui Ferraro è più soddisfatto è che la sorella Cristina Ferraro è coinvolta nel progetto. I residenti di Staten Island conoscono il sostenitore di uno stile di vita sano grazie al suo lavoro a Broadway YMCA e alla sua scuola di danza, Rhythm Central a Castleton Corners. Perdere Statine 1994 Island gestirà la porzione succosa del menu.

Mario ha dettagliato il programma alimentare di Vitalia. Ha detto: “Stiamo segmentando il mercato. Quindi mostreremo le nostre proteine: portali, carni diverse, formaggi diversi da Jersey Farm. Farò molte grigliate, piatti unici per i principianti. Io mi piace molto cucinare con i forni olandesi. “

Altre voci di menu di base saranno pollo arrosto lento, costolette e spessore per l’intera giornata come spigola o dentice. Mario ha sottolineato l’importanza di sostenere l’industria della pesca della zona e si specializzerà in frutti di mare catturati da un gruppo di pescatori attentamente selezionati.

Ha continuato: “Durante il giorno avremo una sorta di cibo al mercato. Ci sarà un menu per il pranzo. La cena sarà più formale. Sarà un posto a sedere. Di notte, le scatole da asporto si ritireranno. Le luci si spengono un po ‘giù. Ora entriamo nel concetto di notte “.

READ  NHC dice che Anna si sta muovendo in una tempesta tropicale

Mario ha detto che COVID-19 ha cambiato drasticamente la sua visione del business della ristorazione. Ora che la comunità è di nuovo in attività, vuole diventare “molto personale” con il cibo e condividendone il buono.

“Vado alla mia casella di posta: è bellissimo. Tutto il cibo è così bello che c’è una procedura dettagliata 10 x 10. E voglio che le persone lo vedano! Non vedo alcun motivo per cui non dovremmo mostrarlo alle persone. COVID mi ha fatto pensare che sia solo un libro aperto “.

Mario ha detto che Vitalia gli ha ricordato di andare a casa di sua madre. Mette un tavolo tentacolare della fattoria nella sala da pranzo come fulcro di un esperimento in stile familiare.

Perché ha scelto il nome “Vitalia”, che è una borsa da viaggio per “Vita” e “Italia”?

Alla fine, la parola “vita” significa “vita”.

Ha detto: “La vita è piena di vitalità” è quello che è venuto a me, soprattutto con tutto ciò che accade con l’epidemia.

Pamela Silvestri è una food editor avanzata. È possibile accedervi all’indirizzo silvestri@siadvance.com.