Maggio 20, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Tribunale italiano assolve Deutsche Bank, Nomura in causa derivati

MILANO (Reuters) – Una corte d’appello italiana ha assolto venerdì tutti i 13 imputati, oltre a Deutsche Bank e Nomura, per accordi derivati ​​che secondo i pubblici ministeri avrebbero aiutato il Monte dei Paschi di Siena (BMPS.MI) a nascondere le perdite in una d’Italia. Il più grande scandalo finanziario.

La sentenza, letta venerdì in tribunale dal giudice capo Angela Scalise, ha ribaltato una precedente sentenza del caso e revocato le confiscazioni precedentemente imposte a Deutsche Bank (DBKGn.DE) e Nomura Holdings Inc (8604T) per 64,9 milioni di euro e 88 milioni di euro , rispettivamente.

I giudici della corte d’appello hanno stabilito che non vi era alcun caso per rispondere.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Il Monte dei Paschi (BMPS.MI) ha raggiunto un accordo con il tribunale sul caso nel 2016 per un costo di 10,6 milioni di euro (11,2 milioni di dollari).

Il caso era incentrato su due complesse operazioni di derivati ​​- note come Alexandria e Santorini – che Nomura e Deutsche Bank hanno organizzato per il Monte dei Paschi nel 2009.

I pubblici ministeri hanno affermato che gli accordi hanno aiutato Monte dei Paschi, che è stata fondata nel 1472 ed è il quarto prestatore più grande d’Italia, a nascondere oltre 2 miliardi di euro di perdite subite dopo la costosa acquisizione di un concorrente più piccolo nel 2008.

Lo scandalo, insieme alle ulteriori perdite subite dal Monte dei Paschi durante la crisi del debito dell’eurozona, ha minacciato di destabilizzare l’industria finanziaria italiana e ha costretto la banca senese a chiedere un salvataggio di 8 miliardi di euro nel 2017 che ha concesso allo stato una quota del 64%.

READ  Offerta target KKR Telecom Italia nomina il veterano direttore Labriola amministratore delegato

Le tre banche e 13 imputati hanno subito accuse di falso in bilancio e manipolazione del mercato per eventi accaduti tra il 2008 e il 2012.

Al primo processo nel 2019, un tribunale di Milano ha incriminato tutti i 13 imputati delle tre banche.

Tutti gli accusati hanno sempre negato illeciti e nessuno di loro avrebbe dovuto scontare una pena detentiva prima di esaurire il lungo processo di appello.

(1 dollaro = 0,9451 euro)

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Reportage aggiuntivo di Alfredo Vita ed Emilio Parodi Reportage di Maria Pia Quaglia; Montaggio di Keith Weir e Edmund Blair

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.