Maggio 18, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

PMI manifatturiere, inflazione e statistiche tedesche chiave in primo piano

Le Maggiori

Lunedì è stato un inizio di settimana rialzista per le major europee. Il DAX è salito dello 0,99%, con il CAC40 e l’EuroStoxx600 che hanno chiuso la giornata in rialzo rispettivamente dello 0,48% e dello 0,72%.

I dati economici dell’Eurozona hanno fornito indicazioni poiché i mercati hanno anche risposto al rally del mercato azionario statunitense di venerdì e alle statistiche del fine settimana dalla Cina.

Secondo i dati pubblicati domenica, il PMI manifatturiero di NBS è sceso da 50,9 a 49,1 a gennaio, con il COVID-19 che ha nuovamente pesato sull’attività del settore privato. Il PMI non manifatturiero è sceso da 52,7 a 51,1.

I numeri deludenti dalla Cina e le crescenti tensioni con la Russia sull’Ucraina hanno bloccato le major.

Le statistiche

Era un intenso calendario economico dell’Eurozona. I dati preliminari sull’inflazione di gennaio da Spagna e Germania e i numeri del PIL dell’Eurozona per il 4th quarto erano a fuoco.

L’economia dell’Eurozona

Nel 4th trimestre, l’economia è cresciuta dello 0,3% dopo una crescita del 2,2% nel trimestre precedente. Gli economisti avevano previsto una crescita dello 0,3%. Anno su anno, l’economia dell’Eurozona è cresciuta del 4,6% dopo essere cresciuta del 3,9% nel terzo trimestre. Gli economisti avevano previsto una crescita del 4,7%.

Secondo Eurostat,

Tra gli Stati membri con dati disponibili per il 4th trimestre:

  • La Spagna (+2,0%) ha registrato la crescita più alta su base trimestrale, seguita dal Portogallo (+1,6%).
  • Al contrario, le stime di Austria (-2,2%), Germania (-0,7%) e Lettonia (-0,1%) hanno subito una contrazione nel trimestre.

Inflazione spagnola

Secondo i dati preliminari, il tasso di inflazione annuo spagnolo è sceso dal 6,5% al ​​6,0% a gennaio. Gli economisti avevano previsto che il tasso annuo di inflazione salisse al 6,7%.

READ  Riducendo in esclusiva i pagamenti di Santander di Orcel a 51,4 milioni di euro - atto del tribunale di Madrid

Inflazione tedesca

Secondo i dati preliminari, il tasso annuo di inflazione in Germania è sceso dal 5,3% al 4,9% a gennaio. Gli economisti avevano previsto un indebolimento al 4,3%.

Mese su mese, i prezzi al consumo sono aumentati dello 0,4% dopo un aumento dello 0,5% a dicembre. Gli economisti avevano previsto un calo dello 0,3%.

Dagli Stati Uniti

È stata una sessione più tranquilla negli Stati Uniti, con statistiche limitate al Chicago PMI di gennaio. Il PMI è balzato da 64,3 a 65,2, peggio del previsto calo a 61,7.

I market mover

Per il DAX: Lunedì è stata una giornata mista per il settore automobilistico. Volkswagen è scivolato dello 0,15% per invertire la tendenza della giornata. Continentale in rialzo dell’1,88%, tuttavia, con BMW e Daimler chiudendo la giornata in rialzo rispettivamente dello 0,60% e dello 0,09%.

È stata una giornata rialzista per le banche. Banca tedesca in rialzo del 2,87%, con Commerzbank in aumento dello 0,13%.

Dal CAC, è stata una giornata mista per le banche. Bnp Paribas e Credito Agricole è aumentato rispettivamente dello 0,35% e dello 0,14%, mentre Soc gen è scivolato dello 0,49%.

Il settore automobilistico francese ha avuto una sessione rialzista. Stellantis NV è aumentato dello 0,60%, con Renault chiudendo la giornata in rialzo dell’1,00%.

Air France-KLM e Airbus SE ha visto guadagni modesti rispettivamente dello 0,03% e dello 0,66%.

Sull’indice VIX

Era un 3rd giornata consecutiva in rosso per il VIX il lunedì, segnando solo il 3rd declino in 10 sessioni.

Dopo una perdita del 9,28% venerdì, il VIX è scivolato del 10,23% per chiudere la giornata a 24,83.

READ  I milionari Dragon hanno chiamato la mia idea "Pasta Le Disaster".

Il NASDAQ è salito del 3,41%, con il Dow e l’S&P500 che hanno registrato guadagni rispettivamente dell’1,17% e dell’1,89%.