Giugno 16, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Peter Dutton ha criticato il partito laburista nella sua risposta al bilancio mentre ha esaltato il proprio record. Ma si è attenuto ai fatti?

Peter Dutton ha criticato il partito laburista nella sua risposta al bilancio mentre ha esaltato il proprio record.  Ma si è attenuto ai fatti?

Il leader dell’opposizione Peter Dutton Lettera di risposta al bilancio Ha dipinto un quadro drammatico della direzione presa dal paese sotto il governo albanese.

Le insolvenze nel settore manifatturiero, le tariffe di fatturazione all’ingrosso, la spesa sanitaria e l’inflazione sono state tra le questioni che Dutton ha usato per attaccare il record del Labour e per migliorare il proprio dall’ultima volta che è stato al governo come ministro.

Ma quanto è impegnato nei fatti? RMIT ABC Fact Check sta indagando.

Fallimenti produttivi

Dutton ha criticato le politiche energetiche del governo, cercando di collegarle a un leggero aumento delle insolvenze manifatturiere dopo l’elezione dei laburisti.

“Se l’energia non è conveniente o affidabile, sempre più produttori chiuderanno le attività o si trasferiranno all’estero. Ecco perché c’è stato un aumento di tre volte nel numero di produttori che chiudono i battenti negli ultimi due anni”, ha affermato.

Si tratta di un’affermazione simile a quella avanzata dal vice leader dell’opposizione Sussan Ley all’inizio di quest’anno, ma secondo Fact Check non era la storia completa.

All’epoca, i dati sull’insolvenza erano stati rilasciati in precedenza Commissione australiana per i titoli e gli investimenti È emerso che il numero di insolvenze manifatturiere registrate nei primi sei mesi del 2023-24 è effettivamente triplicato rispetto allo stesso periodo del 2021-2022, passando da 85 a 243.

Da quando la signora Lee ha presentato la sua richiesta, sono state rilasciate nuove dichiarazioni. I fallimenti nel settore manifatturiero sono saliti a 456 al 28 aprile di quest’anno, quasi tre volte di più rispetto ai 151 registrati nei dieci mesi fino ad aprile 2021.

Ma nel sottolineare questi numeri, Lee e Dutton non hanno menzionato l’impatto della pandemia e alcune delle politiche del loro partito.