Luglio 4, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Nove bambini uccisi in un incendio “senza precedenti” a New York

New York fuoco più pericoloso Più di tre decenni fa, 19 persone, tra cui nove bambini, sono state uccise domenica ora locale in un grattacielo nel Bronx.

Le fiamme sono esplose dalle finestre dell’appartamento mentre il fumo ha riempito l’edificio. Un residente che è stato salvato dai vigili del fuoco ha detto di essere stato drogato per far scattare gli allarmi a causa dei ripetuti falsi allarmi.

Stefan Ringel, un consigliere anziano del sindaco Eric Adams, ha confermato il bilancio delle vittime. Ha detto che i bambini uccisi avevano 16 anni o meno.

19 persone, tra cui nove bambini, sono morte dopo un incendio catastrofico in un condominio a New York City. (AFP)

Ringel ha detto che 13 persone rimangono in ospedale in condizioni critiche. In tutto, più di 60 persone sono state contagiate. La maggior parte delle vittime ha avuto una grave inalazione di fumo, ha affermato Daniel Nigro, il commissario dei vigili del fuoco.

Il sindaco Adams ha descritto l’esito dell’incendio come “spaventoso” e ha detto che “sarebbe stato uno dei peggiori che abbiamo visto nei tempi moderni”.

Il commissario Negro ha affermato che i vigili del fuoco “hanno trovato vittime a ogni piano e le stavano portando fuori a causa di arresto cardiaco e respiratorio”.

“Questo è senza precedenti nella nostra città”.

Le autorità hanno affermato che il disastro è stato “senza precedenti”. (GT)

Quasi 200 vigili del fuoco hanno risposto all’edificio sulla East 181st Street intorno alle 11 di domenica. Secondo le prime informazioni, l’incendio è scoppiato al terzo piano dell’edificio di 19 piani, con finestre che si sono esplose.

I fotografi di notizie hanno catturato immagini di vigili del fuoco che entrano ai piani superiori dell’edificio in fiamme su una scala, diversi bambini zoppi che hanno ricevuto ossigeno dopo essere stati trasportati e sfollati con il viso coperto di fuliggine.

Luis Rosa, un residente dell’edificio, ha detto che l’allarme antincendio lo ha svegliato, ma all’inizio lo ha respinto, credendo che fosse uno dei periodici falsi allarmi dell’edificio.

Ma quando è apparsa una notifica sul suo telefono, lui e sua madre hanno iniziato a preoccuparsi. A quel punto, il fumo iniziò a salire nel suo appartamento al tredicesimo piano e si sentivano le sirene da lontano.

Un residente ha detto che l’edificio ha ricevuto ripetuti falsi allarmi. (AFP)

Ha detto di aver aperto la porta d’ingresso, ma il fumo è diventato troppo pesante per scappare.

“Una volta aperta la porta, non riuscivo a vederla lontano nel corridoio”, ha detto il signor Rosa all’Associated Press.

“Così ho detto, OK, non possiamo correre giù per le scale perché se saliamo le scale, finiremo per soffocare”.

“Tutto quello che possiamo fare è aspettare”, ha detto.

Vernessa Cunningham, un’altra residente, ha detto di essere corsa a casa dalla chiesa dopo aver ricevuto un avviso sul suo cellulare che l’edificio era in fiamme.

Le vittime sono state trovate su ogni piano dell’edificio. (AFP)

“Non riuscivo a credere a quello che stavo vedendo”, ha detto la signora Cunningham, 60 anni, di una scuola vicina dove si erano radunati alcuni residenti. “Ero scioccata”.

“Potevo vedere il mio appartamento. Le finestre erano completamente distrutte. Ho visto le fiamme salire dal retro dell’edificio.”

Il commissario Negro ha detto che l’incendio ha avuto origine in un appartamento duplex al secondo e terzo piano. Ha detto che i vigili del fuoco hanno trovato la porta dell’appartamento aperta, apparentemente permettendo al fuoco di accelerare rapidamente e diffondere il fumo verso l’alto.

I funzionari hanno detto che non credeva che l’incendio fosse sospetto, ma la causa era sotto inchiesta.

L’edificio di 120 unità nel complesso Twin Parks North West è stato costruito nel 1973 come parte di un progetto per costruire alloggi moderni e convenienti nel Bronx.

In tutto, circa 60 persone sono rimaste ferite. (AFP)

L’edificio marrone opaco incombe su un incrocio di piccoli edifici in mattoni che si affacciano su Webster Street, una delle strade principali del Bronx.

Entro domenica pomeriggio, tutto ciò che è rimasto visibile all’unità in cui è scoppiato l’incendio è un buco nero in espansione in cui sono esplose le finestre. Le finestre fino al dodicesimo piano hanno finestre rotte.

L’incrocio era affollato di polizia e vigili del fuoco e gli spettatori stavano ancora fotografando l’edificio con i telefoni cellulari al calar della notte.

“Non vi è alcuna garanzia che ci sarà un allarme antincendio funzionante in ogni appartamento o in ogni area comune”, ha detto all’Associated Press il rappresentante degli Stati Uniti Richie Torres, un democratico che rappresenta l’area.

Sul posto erano presenti 200 vigili del fuoco. (AFP)

“La maggior parte di questi edifici non ha un sistema di irrigazione. Quindi il patrimonio immobiliare nel Bronx è più vulnerabile a incendi devastanti rispetto alla maggior parte delle abitazioni della città”.

Il commissario Negro e il signor Torres hanno paragonato la gravità dell’incendio all’incendio del 1990 all’Happy Land Community Club in cui 87 persone sono rimaste uccise quando un uomo ha dato fuoco all’edificio dopo aver litigato con la sua ex ragazza ed essere stato espulso da il Bronx Club.

Il bilancio delle vittime di domenica è stato il più alto in un incendio in città dall’incendio di Happy Land. È stato anche l’incendio più mortale in un condominio degli Stati Uniti dal 2017, quando 13 persone sono morte in un condominio, sempre nel Bronx, secondo i dati della National Fire Protection Association.

Questo incendio è iniziato con un bambino di tre anni che giocava con i fornelli e ha portato a diversi cambiamenti legali a New York City, incluso lo sviluppo da parte dei vigili del fuoco di un piano per educare bambini e genitori sulla sicurezza antincendio e la richiesta che alcuni condomini fossero installati con porte a chiusura automatica.

L’incendio di domenica si è verificato pochi giorni dopo che 12 persone, inclusi otto bambini, sono state uccise in un incendio in una casa a Filadelfia. L’incendio più mortale prima è stato nel 1989, quando un incendio in un condominio nel Tennessee ha ucciso 16 persone.

READ  Il capitolo di Auckland del gruppo "School Strike 4" della Nuova Zelanda riconosce e decostruisce il razzismo | Nuova Zelanda