Novembre 28, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Nexi in Italia si muove per chiudere la cattura di SIA dopo il via libera senza speranza

Il logo del gruppo di pagamento italiano Nexi è stato fotografato il 28 marzo 2019 fuori dalla sua sede a Milano, in Italia. REUTERS / Alessandro Garofalo

  • NEXI chiude il collegamento SIA in questo trimestre per creare campione italiano
  • Le spese inaffidabili si trovano in meno di 10 milioni di entrate

MILANO, 15 ottobre (Reuters) – Nexi (Nexiimi) ha detto che porrà fine all’acquisizione della piccola rivale SIA per creare un campione italiano di payout dopo che il potere di sfiducia dell’Italia ha ricevuto il via libera con una condizione.

Il comitato di monitoraggio della concorrenza ha approvato giovedì di aver avviato un’indagine sulla fusione il mese scorso a causa di preoccupazioni inaffidabili nel settore dei pagamenti digitali in Italia.

Nexi, che è entrata a far parte del rivale nordico Nets a giugno, prevede di finalizzare la fusione questo trimestre, rendendolo uno dei più grandi gruppi retributivi d’Europa. Ha affermato in una dichiarazione che avrebbe attuato le misure richieste dall’autorità per rescindere il contratto entro i tempi previsti.

“L’approvazione di oggi è un passo verso il completamento della transazione, che sarà completata non appena completata nella pratica”, ha aggiunto Nexi.

Alle 07:30, le azioni GMT di Nexi erano state acquistate da fondi di private equity da un gruppo di banche italiane e poi quotate nel 2019, in rialzo dello 0,86%, superando leggermente l’indice blue-chip italiano (.FTMIB).

Jefferies ha calcolato le “concessioni limitate” che Nexi avrebbe dovuto seguire per rispettare i termini del trust, che sarebbero stati rasati a meno di 10 milioni di euro (12 milioni di dollari) dal suo livello più alto.

READ  Dono da Roma, la nave costiera libica che ha abbattuto un pescatore italiano

L’autorità di vigilanza ha chiesto a Nexi di rinunciare a una disposizione separata nei contratti Equal Worldline per l’elaborazione dei pagamenti per i servizi di elaborazione e pulizia domestici al di fuori dell’Area Unica di Pagamento in Euro (SEPA).

“Le soluzioni proposte riflettono lo scenario ideale per la fusione”, ha ribadito l’analista di Jefferies Paul Gratz, il rating ‘buy’ in Nexi.

È improbabile che queste misure modifichino l’attuale situazione del mercato italiano e hanno preservato gran parte della posizione dominante sul mercato creata dalla concentrazione.

L’organizzazione di monitoraggio ha dichiarato giovedì in una dichiarazione che mira a evitare discriminazioni e a fornire prestazioni ai nuovi giocatori in campo.

Sebbene la fusione dovrebbe essere temporanea, ha affermato che potrebbe rafforzare o dominare alcuni settori, come l’elaborazione delle carte domestiche e i servizi di pulizia.

(1$ = 0,8612 euro)

Relazione aggiuntiva di Valentina Saw; Montaggio di Kirsten Donovan, Susan Fenton e John Harvey

I nostri standard: Politiche della Fondazione Thomson Reuters.