Luglio 28, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’ultima: gli operatori dell’agroalimentare Zim si preparano a partecipare all’Esposizione Internazionale d’Italia

disco

giornalista d’affari

Le aziende dello ZIMBABWEAN coinvolte nell’agrobusiness esporranno quest’anno alla più grande fiera ortofrutticola al mondo, Macfruit 2021, in programma dal 7 al 9 settembre 2021 a Rimini, in Italia.

Una conferenza virtuale la scorsa settimana, chiamata Macfruit Agribusiness Forum for Zimbabwe, ha evidenziato le opportunità di business nel settore dei prodotti freschi e ha galvanizzato le aziende dello Zimbabwe per presentare al Macfruit 2021.

Essendo la più grande fiera al mondo per l’industria ortofrutticola, attira partecipanti dai principali mercati di tutto il mondo. La mostra può liberare il potenziale dell’economia agricola dello Zimbabwe.

Attualmente, l’azienda sta cercando di aumentare le esportazioni dal settore orticolo e diversificare produzione e mercati, ha affermato Alan Majuro, presidente della First Zimbabwe Trade Promotion Authority.

“L’evento di settembre offre agli esportatori dello Zimbabwe l’opportunità di espandere la propria rete di contatti commerciali e di entrare in nuovi mercati, in particolare in Italia”, ha affermato Majuro.

Ha detto che le aziende partecipanti si collegheranno anche con i fornitori, alcuni dei quali hanno partecipato al forum agroalimentare virtuale, per le materie prime e altri macchinari necessari per far crescere le loro operazioni.

Il Virtual Agribusiness Forum è stato organizzato la scorsa settimana dalla Zimbabwe-Italy Friendship Association con il supporto di ZimTrade e della Confederazione delle industrie dello Zimbabwe (CZI).

L’associazione mira a rafforzare il commercio e la cooperazione economica tra i due paesi. Secondo la mappa commerciale, l’Italia ha importato dallo Zimbabwe merci per un valore di 109 milioni di dollari USA nel 2019.

La maggior parte delle merci includeva ferro e acciaio, sporcizia e pelli, grezzi e piccoli. D’altra parte, lo Zimbabwe ha importato beni per un valore di $ 15 milioni dall’Italia e la maggior parte delle merci erano macchinari.

READ  Il proxy advisor di ISS raccomanda un voto contro le azioni di responsabilità dell'AD di Leonardo

“Macfruit 2021 fornirà opportunità per incrementare il commercio bilaterale tra Zimbabwe e Italia e aumentare le esportazioni del Paese attraverso l’accesso diretto al mercato per gli agricoltori locali”, ha affermato Majuro.

ZimTrade ha dichiarato che l’orticoltura ha il potenziale per contribuire alla trasformazione dell’economia locale a causa dell’elevata domanda di prodotti freschi dal paese sudafricano.

L’industria orticola è uno dei settori con il più alto potenziale per generare valuta estera tanto necessaria.

I prodotti orticoli del paese includono agrumi, fiori, piselli, bacche e noci macadamia. A seguito del programma di riforma agraria di grande successo, il governo sta ora puntando a migliorare la produzione nelle aziende agricole e gli agricoltori hanno già mostrato miglioramenti significativi nella coltivazione di tabacco, mais, ecc.

Tuttavia, con l’aiuto di ZimTrade, ci sono un certo numero di agricoltori che mirano a coltivare una varietà di prodotti orticoli per il mercato di esportazione. È probabile che le esportazioni italiane forniscano le opportunità che gli agricoltori stavano cercando.