Maggio 25, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’India vieta le esportazioni di grano poiché la produzione diminuisce e i prezzi aumentano a causa dell’ondata di caldo

L’India ha vietato le esportazioni di grano con effetto immediato, pochi giorni dopo aver affermato che quest’anno puntava a spedizioni record, poiché l’ondata di caldo torrido ha ridotto la produzione e i prezzi interni hanno raggiunto i massimi storici in mezzo alla forte domanda di esportazioni.

Un avviso nella Gazzetta ufficiale della Direzione del commercio estero afferma che l’aumento dei prezzi mondiali del grano, in parte dovuto alla guerra in Ucraina, minaccia la sicurezza alimentare dell’India e dei suoi paesi vulnerabili e vicini.

Il governo ha affermato che consentirà ancora l’esportazione di lettere di credito già emesse e su richiesta dei paesi che cercano di “soddisfare i propri bisogni di sicurezza alimentare”.

Prima del divieto, l’India puntava alla spedizione di 10 milioni di tonnellate quest’anno, un record.

Gli acquirenti globali si affidavano al secondo produttore mondiale di grano per le forniture dopo che le esportazioni dalla regione del Mar Nero sono diminuite in seguito all’invasione russa dell’Ucraina.

Prima della guerra, l’Ucraina e la Russia rappresentavano un terzo delle esportazioni mondiali di grano e orzo.

READ  Le vignette cinesi prendono in giro i leader del G7 e l'Australia "bifronte"