Aprile 20, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Nuova statua moai dell’isola di Pasqua scoperta nel cratere | Chile

Nuova statua moai dell’isola di Pasqua scoperta nel cratere |  Chile

Un nuovo moai – uno dei famosi monoliti dell’isola di Pasqua – è stato trovato sul fondo di un lago prosciugato in un cratere, ha detto la comunità indigena che gestisce il sito sull’isola cilena.

La statua è stata trovata il 21 febbraio da un gruppo di volontari scientifici di tre università cilene che stavano collaborando a un progetto per ripristinare le paludi del cratere all’interno del vulcano Rano Raraku.

“Questo moai ha un grande potenziale per gli studi scientifici e naturali: è una scoperta davvero unica in quanto è la prima volta che un moai viene scoperto all’interno di un lago”. [lake] nel cratere del vulcano Rano Raraku”, ha dichiarato martedì la comunità indigena Ma’u Henua in un comunicato.

Molti dei moai in quella zona hanno sofferto di carbonizzazione in un incendio boschivo in ottobre sull’isola, che è anche conosciuta come Rapa Nui e si trova a 3.500 chilometri a ovest del Cile.

“Questo Moai si trova nel mezzo di un lago che ha iniziato a prosciugarsi nel 2018”, ha detto il community manager Ma’u Henua che gestisce il Parco Nazionale Rapa Nui, dove si trova il vulcano.

La posizione della nuova statua Moai è in un lago vulcanico, che si è prosciugato negli ultimi anni, rivelando una forma sepolta dal fango per secoli. Foto: Comunidad Ma’u Henua / EPA

“La cosa interessante è che per almeno 200 o 300 anni il lago era profondo tre metri, il che significa che nessun essere umano avrebbe potuto lasciare lì il moai in quel momento”.

I Moai sono distintive figure di pietra scolpita con facce allungate e senza gambe che sono state per lo più estratte dal tufo, un tipo di cenere vulcanica, nel vulcano Rano Raraku.

READ  Anche se Macron vincerà, farà fatica a realizzare la sua visione per la Francia e l'Europa | Hans Kundani

Moi è alto 1,60 m ed è stato trovato sdraiato su un fianco a guardare il cielo.

Era “corposo con caratteristiche riconoscibili ma nessuna definizione chiara”, afferma la dichiarazione di Ma’u Henua, aggiungendo che il gruppo stava cercando finanziamenti per condurre uno studio più completo sulla scoperta.

Tuttavia, non c’erano “piani per rimuovere il moai dal suo posto”.

Rano Raraku e il vulcano Moai sono patrimonio mondiale dell’UNESCO. L’isola di Pasqua è stata a lungo abitata da polinesiani, prima che fosse annessa al Cile nel 1888.