Marzo 2, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L'Alaska conferma il primo caso mortale di malattia della scatola dell'Alaska

L'Alaska conferma il primo caso mortale di malattia della scatola dell'Alaska

Notizia

I funzionari sanitari dell'Alaska hanno confermato il primo caso mortale nello stato di malattia della scatola dell'Alaska, una malattia virale scoperta di recente.

Un anziano immunocompromesso della penisola di Kenai, a sud di Anchorage, è morto mentre era in cura a fine gennaio. Lo riporta l'Anchorage Daily News.

È uno dei soli sette casi di vaiolo dell'Alaska segnalati dal Dipartimento di sanità pubblica dell'Alaska ha detto in un annuncio venerdì.

“Le persone non dovrebbero necessariamente essere preoccupate, dovrebbero essere più consapevoli”, ha detto Julia Rogers, epidemiologa statale. “Quindi speriamo di rendere i medici più consapevoli di cosa sia il virus Alaskabox, in modo che possano identificarne i segni e i sintomi”.

Il virus del DNA a doppio filamento, che proviene dallo stesso genere del vaiolo, del vaiolo delle scimmie e del vaiolo bovino, è stato identificato per la prima volta in un adulto a Fairbanks, in Alaska, nel 2015. È più comune nei piccoli mammiferi, come le arvicole.

La diagnosi del caso mortale, il primo identificato fuori dall’entroterra dell’Alaska, ha richiesto mesi, poiché in precedenza i casi di vaiolo dell’Alaska avevano mostrato solo sintomi lievi nei pazienti – in genere un’eruzione cutanea localizzata e linfonodi ingrossati.

La peronospora dell'Alaska può verificarsi circa 10 giorni dopo la comparsa dei sintomi. Dipartimento della Salute dell'Alaska
La malattia si presenta solitamente come un'eruzione cutanea localizzata e un ingrossamento dei linfonodi. Dipartimento della Salute dell'Alaska
Il virus del DNA a doppio filamento, che proviene dallo stesso genere del vaiolo, del vaiolo delle scimmie e del vaiolo bovino, è stato identificato per la prima volta in un adulto a Fairbanks, in Alaska, nel 2015. Dipartimento della Salute dell'Alaska

Altri pazienti a cui è stato diagnosticato il virus non necessitavano di cure, ma tutti avevano un sistema immunitario sano, hanno detto i funzionari sanitari.

I funzionari hanno affermato che le condizioni immunocompromesse dell'uomo probabilmente hanno contribuito alla sua morte. Non è ancora chiaro come abbia contratto il virus.

READ  SpaceX Falcon 9 O3b MPower 5/6

L'uomo viveva da solo nel bosco e non ha riferito di alcun viaggio recente. I funzionari hanno detto che era possibile che avesse contratto la malattia di Alaskabux da un gatto con cui viveva, che catturava spesso piccoli mammiferi e lo graffiava quando cominciavano i sintomi.

Il gatto è risultato negativo al virus, ma potrebbe diffondersi attraverso i suoi artigli.

A settembre l'uomo ha notato una protuberanza rossa sotto l'ascella destra e gli ha prescritto un antibiotico. Ma dopo sei settimane, i suoi sintomi aumentarono e includevano affaticamento e dolore.

Il vaiolo dell'Alaska è più comune nei piccoli mammiferi, come le arvicole, inclusa l'arvicola dal dorso rosso settentrionale. Dipartimento della Salute dell'Alaska
I sintomi del vaiolo dell'Alaska comprendono una o più lesioni cutanee (protuberanze o vesciche) e altri sintomi come linfonodi ingrossati e dolori articolari e/o muscolari. Dipartimento della Salute dell'Alaska

È stato ricoverato in ospedale ad Anchorage e si è sottoposto a “una serie di test” a dicembre ed è risultato positivo al vaiolo bovino. Ulteriori test condotti dai Centers for Disease Control hanno rivelato che si trattava in realtà di vaiolo dell'Alaska.

Funzionari sanitari hanno detto che le sue condizioni inizialmente sono migliorate dopo una settimana di farmaci per via endovenosa, ma è morto alla fine di gennaio dopo aver sofferto di insufficienza renale e respiratoria.

Carica altro…




https://nypost.com/2024/02/11/news/alaska-confirms-first-fatal-case-of-alaskapox/?utm_source=url_sitebuttons&utm_medium=site%20buttons&utm_campaign=site%20buttons

Copia l'URL di condivisione