Marzo 4, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La recente falla sulla privacy di NameDrop oscura ingiustamente i vantaggi in termini di accessibilità della funzionalità

La recente falla sulla privacy di NameDrop oscura ingiustamente i vantaggi in termini di accessibilità della funzionalità

Shira Oved del Washington Post Recentemente ha scritto su un problema I dipartimenti di polizia locali di diversi stati stanno inducendo ignorantemente le persone a credere che la nuova funzionalità di condivisione dei contatti di iOS 17 di Apple, astutamente chiamata NameDrop, condivida le informazioni di contatto semplicemente unendo due telefoni. Come ha scritto Ovidi, polizia di Chester, Ohio ha scritto su Facebook In parte, NameDrop, che è attivato per impostazione predefinita, “consente di condividere le informazioni di contatto semplicemente avvicinando i telefoni”. Come scritto da Jason SnellNameDrop è diventato “l’ultimo bersaglio del panico ingiustificato” grazie ad alcuni poliziotti tristemente disinformati.

Questo problema è chiaramente un caso di disinformazione, per non parlare di una dimostrazione della generale mancanza di competenze tecniche delle persone. Come ha scritto Snell questa settimana, la funzionalità di NameDrop si basa sulla prossimità fisica per confermare che i dati vengono rilevati e ricevuti. Una volta attivata l’azione fisica del clic, appare un’animazione prominente e, di conseguenza, nulla accade per errore, spiega Snell. All’utente viene presentato un avviso condizionale in cui viene concesso opzione Per condividere le proprie informazioni personali. Inoltre, iOS consente agli utenti di decidere esattamente cosa condividere; Probabilmente desideri che il destinatario conosca il tuo indirizzo email, non il tuo numero di telefono personale o l’indirizzo di casa. Come afferma chiaramente Snell, l’intera esperienza NameDrop rimane “interamente sotto il controllo dell’utente”.

Un effetto collaterale dell’hype ingiustificato attorno a NameDrop è più sottile, ma è importante notare. Sebbene il team di comunicazione marketing di Apple promuova NameDrop come una funzionalità utile, la realtà è proprio questa Anche Anche quello dell’accessibilità. Come ho scritto a giugno dopo la WWDC, l’avvento di NameDrop ha un enorme potenziale per “ridurre l’affaticamento visivo e motorio estraneo”. Questo non è banale, come anche nel caso della mia app di contatti preferita Carta FlexibitsScambiarsi informazioni di contatto, come ho scritto anche quest’estate, è un po’ come uno scavo archeologico ad alta tecnologia. C’è un’enorme quantità di scansioni, scorrimenti, passaggi e clic per trovare informazioni di contatto che sono insostenibili per molte persone con disabilità con determinate condizioni cognitive/visive/motorie e si traducono in un’esperienza utente scadente. Apple che costruisce NameDrop sulle tecnologie di AirDrop contribuisce notevolmente ad alleviare tale attrito e, in alcuni casi, aiuta NameDrop a trascendere se stesso dalla fedeltà assoluta a un grande salvavita. In altre parole, NameDrop, come Apple Pay e molti altri, è sicuramente una vera e propria funzionalità di accessibilità: creata per il pubblico mainstream ma adottata da un pubblico più di nicchia. È anche un buon design dell’interfaccia utente Lui è Progettazione accessibile.

Per quanto riguarda l’applicabilità di NameDrop all’accessibilità, il fatto che dipartimenti di polizia come quello di Chester utilizzino i social media per impedire alle persone di utilizzare la funzione significa che è plausibile che qualcuno possa Egli dovrebbe Usalo non Usalo. I poliziotti credono che il loro annuncio pubblicitario sia per il bene pubblico, ma la conseguenza involontaria delle loro azioni significa che la persona disabile potrebbe prendere sul serio le false affermazioni delle autorità e non utilizzare NameDrop, anche se sarebbe davvero conveniente per loro farlo.

Ovide ha anche scritto in parte che “passiamo troppo tempo a preoccuparci di cosa c’è che non va nella tecnologia”. Creare NameDrop – e per estensione Apple – in questo modo è già abbastanza grave a causa della mancanza di comprensione. È ancora più orribile se si considerano gli effetti a catena coinvolti.

A mio avviso, questa montagna che sarebbe dovuta rimanere solo un granello di sabbia è una sintesi perfetta del motivo per cui l’accessibilità e altre questioni legate alla disabilità nel settore tecnologico sono importanti e meritano maggiore attenzione da parte della stampa. Prenderli in considerazione significa ignorare palesemente (non sorprende) un lato molto rilevante della storia.

Seguimi Twitter O LinkedIn. pagando per me sito web.

READ  Adobe su come creare una piattaforma AI senza rubare il lavoro degli artisti