Ottobre 17, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Nuova Zelanda annuncia quattro nuovi casi di Covid nella prima mattina di blocco improvviso | Nuova Zelanda

La Nuova Zelanda ha annunciato durante la notte quattro nuovi casi di Covid-19 – tra cui un’infermiera in un ospedale di Auckland – nel primo focolaio comunitario del paese da mesi.

Martedì sera il Paese è entrato in un blocco a sorpresa di livello quattro, il livello più alto di restrizioni, dopo aver scoperto un caso senza chiari collegamenti con il confine. La Nuova Zelanda non ha avuto un blocco di livello quattro da oltre un anno e il caso è il primo caso di trasmissione delta del paese nella comunità.

Parlando a Radio New Zealand mercoledì mattina, il Primo Ministro ha dichiarato: Jacinda Ardern, ha confermato che il caso originale era di tipo delta.

“So che dal momento che Delta non è mai stata nella nostra comunità prima, questa sarà una notizia che la gente troverà molto inquietante, ma voglio solo rassicurare le persone che il posto migliore in cui possiamo essere in questo momento per queste notizie e informazioni è Livello 4 e seguendo tutte le regole del Livello 4.” “Queste procedure hanno funzionato prima e funzioneranno ancora”.

Ardern ha affermato che tutti i nuovi casi sono collegati al caso originale, un uomo di 58 anni. Tra di loro c’è un collega e con quel collega ha stretti contatti domestici. L’uomo sarebbe contagioso dal 12 agosto. Da allora ha viaggiato da Auckland A Coromandel e ritorno, fermandosi in diversi siti lungo la strada.

Uno dei nuovi casi è un’infermiera in un ospedale di Auckland. Ardern ha affermato che le persone che hanno condiviso i turni o hanno lavorato con l’uomo vengono ora testate e isolate: “Hanno dei protocolli in atto e possono trasferirsi in una qualche forma di isolamento al chiuso”.

Il Primo Ministro fornirà un altro aggiornamento alle 13:00.

Al di sotto del livello quattro, tutti i neozelandesi diversi dai lavoratori essenziali devono rimanere a casa e avere un riparo sul posto, uscendo di casa solo per le necessità come cibo, forniture mediche, cure mediche e attività fisica all’aperto a distanza sociale. Devono rimanere all’interno di una “bolla” di familiari stretti o persone a carico. L’annuncio iniziale di questa chiusura è stato per tre giorni a livello nazionale e da quattro a sette giorni ad Auckland e Coromandel. Può essere esteso, a seconda che i funzionari sanitari possano determinare la fonte del virus dal confine o il numero di casi aggiuntivi rilevati.

I funzionari neozelandesi hanno anche consigliato di indossare maschere ogni volta che escono di casa e di scansionare i codici QR in un’app di tracciamento dei contatti. Si consiglia a chiunque mostri sintomi di autoisolarsi e contattare le autorità mediche per i test. Il governo ha rilasciato Elenco dei ‘siti di interesse’ online Si consiglia a chiunque abbia frequentato questi luoghi negli orari indicati di chiamare Healthline allo 0800-611116.

READ  La polizia italiana ha arrestato tre persone per il disastro della funivia mentre la riparazione è stata rivelata come la causa