Maggio 21, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La malattia nodulare della pelle è stata trovata in Indonesia, mettendo in allerta la biosicurezza nel nord

Le autorità di biosicurezza del nord sono in allerta dopo la scoperta di una pericolosa malattia virale che colpisce bovini e bufali in Indonesia.

Questa settimana, il governo indonesiano ha confermato la scoperta di una malattia della pelle bitorzoluta in 31 villaggi dell’isola di Sumatra.

La malattia virale provoca lesioni cutanee, febbre, perdita di appetito, diminuzione della produzione di latte e può portare alla morte di bovini e bufali.

Negli ultimi anni si è spostato costantemente nel sud-est asiatico e le autorità avvertono di enormi ripercussioni per le industrie del bestiame in caso di incursione in Australia.

Il capo veterinario Mark Ship ha affermato che non sorprende che in Indonesia sia stata scoperta la malattia della pelle grumosa.

“È molto preoccupante dato che l’Indonesia è molto vicina all’Australia settentrionale e ad alcuni dei vicini più vulnerabili del nostro nord, che sono Timor Est e Papua Nuova Guinea.

“Attualmente, questo è stato segnalato solo in una provincia dell’Indonesia, ma ci aspettiamo pienamente, mentre il mese del Ramadan sta per iniziare, che ci sia un movimento di bestiame su larga scala in tutta l’Indonesia, che si diffonderà in tutta l’Indonesia arcipelago nei prossimi 12 mesi.

Orient con lesioni sulla sua pelle.
La malattia nodulare della pelle provoca lesioni cutanee, febbre, perdita di appetito, diminuzione della produzione di latte e morte.(In dotazione: DAWE/Shutterstock)

L’anno scorso, una revisione dei protocolli di biosicurezza australiani ha raccomandato importanti modifiche ai sistemi di localizzazione del bestiame per aiutare a far fronte a potenziali focolai di malattie come la pelle bitorzoluta.

La malattia della pelle bitorzoluta può diffondersi nel Mar di Timor

La malattia della pelle bitorzoluta si trasmette principalmente tramite morsi di mosche, zanzare e possibilmente zecche, rendendone difficile il controllo.

“Una delle nostre preoccupazioni riguardo [lumpy skin disease] L’avvicinarsi dell’Australia è che un uragano, forti venti, una nave bestiame che ritorna o la stiva di un aeroplano possono portare insetti infestati in Australia”.

Caricamento in corso

Il ministro dell’Agricoltura David Littleproud ha affermato che il governo federale fornirà supporto per aiutare l’Indonesia a contenere la diffusione della malattia.

“L’Australia è pronta ad aiutare l’Indonesia e gli altri nostri vicini vicini a rispondere a questo focolaio e il mio dipartimento si sta attivamente impegnando con alti funzionari”, ha affermato.

“Il mio dipartimento studierà tutte le opzioni disponibili per contenere la diffusione di questa malattia in Indonesia e nella regione”.

L’Australia rischia la chiusura delle esportazioni live

Se ci fosse un’incursione di malattie della pelle nodulare nel paese, l’Australia non sarebbe in grado di esportare bovini vivi.

“Ma il primo e più immediato impatto sarà sulle esportazioni australiane di bestiame, e questo è chiaramente molto importante per tutti gli allevatori dell’Australia settentrionale.

“Per questo motivo, siamo molto desiderosi e intenzionati a tenere la malattia fuori dall’Australia.

“È fondamentale che gli allevatori siano consapevoli della malattia della pelle nodulare e segnalino immediatamente qualsiasi segno di malattia osservato nel loro bestiame alla hotline di sorveglianza delle malattie degli animali di emergenza al numero 1800675 888”.

READ  Joe Biden lancia l'allarme sugli sforzi repubblicani per limitare i diritti di voto