Maggio 19, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Cina si prepara a firmare il primo patto di sicurezza nel Pacifico alle porte dell’Australia

L’accordo sulla sicurezza è il primo del suo genere nella regione del Pacifico. Il suo scopo è adeguatamente ampio e vago, ha affermato Bowles, e le sue disposizioni vanno dal mantenimento dell’ordine pubblico alla protezione dei cittadini e dei beni cinesi e alla fornitura di soccorsi umanitari e in caso di calamità.

Caricamento in corso

“L’accordo contiene anche diverse clausole vaghe e ambiziose con implicazioni geopolitiche, tra cui che la Cina sta cercando capacità di fornitura logistica e risorse fisiche situate nelle Isole Salomone per supportare le visite delle navi”.

Bowles ha affermato che l’accordo propone di fornire logistica e forniture nelle Isole Salomone per supportare la Marina dell’Esercito popolare di liberazione.

“Se l’accordo entra in vigore, contiene anche riferimenti ai ‘bisogni speciali’ della Cina che possono fare riferimento agli interessi strategici della Cina; il perseguimento da parte della Cina dei suoi interessi strategici nel Pacifico è una preoccupazione diretta dell’Australia e dei suoi alleati e partner”.

L’Australia ha anche inviato truppe federali e polizia nelle Isole Salomone dopo aver chiesto aiuto al suo primo ministro, Manasseh Sogavari, a novembre. La richiesta è stata avanzata in base a un trattato del 2017 tra l’Australia e le Isole Salomone per chiedere assistenza alle forze armate australiane e alla polizia federale australiana in caso di disordini civili, ma tale accordo sarà oscurato se l’accordo con Pechino andrà in porto .

Opposizione a Salomone, rappresentante Peter Keniloria Jr. Ha detto alla ABC che lo era Molto preoccupato per lo sviluppo. “Ciò ha implicazioni per la regione delle Isole del Pacifico, inclusa l’Australia”, ha affermato.

Il presidente cinese Xi Jinping mostra una parata navale.credito:AP

La Cina ha corteggiato le nazioni insulari del Pacifico per stabilire una presenza militare nella regione, ma l’accordo di Salomone sarebbe la prima volta che la Marina cinese ha una presenza operativa nell’area oltre il Mar Cinese Meridionale.

READ  Delhi e Mumbai hanno chiuso con infezioni giornaliere raddoppiate a 200.000 in 10 giorni

Nel 2018, la Cina si è avvicinata a Vanuatu sulla costruzione di una presenza militare permanente nel Pacifico meridionale, suscitando discussioni urgenti ai massimi livelli a Canberra e Washington. Una bozza di documento giovedì pomeriggio, che è stata rilasciata per la prima volta da un consigliere dell’opposizione a Solomon, ha inviato funzionari a Canberra a darsi da fare per verificarne l’autenticità. Sydney Morning Herald E il l’età Giovedì sera ha confermato che il governo australiano riteneva che il documento fosse autentico, aggravando le preoccupazioni sulle intenzioni della Cina nel Pacifico.

Caricamento in corso

Il Segretario agli Affari Esteri Marise Payne e il Segretario alla Difesa Peter Dutton sono stati contattati per un commento.

La base aumenterà il rischio di confronto tra Stati Uniti e Cina mentre Pechino intensifica la sua rivalità con Washington, minaccia lo spazio aereo di Taiwan e si rifiuta di condannare l’invasione russa dell’Ucraina.

L’ambasciata cinese a Canberra è stata contattata per un commento.

Ricevi una nota diretta dal nostro alieno corrispondenti Su cosa sta facendo notizia in tutto il mondo. Iscriviti alla newsletter settimanale What in the World qui.