Luglio 2, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La banca italiana BPER migliora la sua offerta a Carige

Due fonti che hanno familiarità con la questione hanno affermato che Paper Banca, la quinta banca italiana, ha migliorato la sua offerta per il travagliato peer Carriage per battere il rivale Credit Agricole Italia.

Prima di Natale, BPER ha offerto 1 euro token a Carige e ha chiesto un apporto di capitale di 1 miliardo di euro dal Fondo di protezione dei depositi (FITD) proprietario dell’istituto di credito genovese a seguito del salvataggio finanziato dall’industria del 2019.

Tale importo ha superato i 700 milioni di euro che l’International Finance Fund, finanziato dalle banche italiane, è stato autorizzato a spendere sulla base dei contributi dei soci dell’anno precedente.

Dopo che il fondo ha rifiutato l’offerta iniziale di BP, il ramo italiano della francese Credit Agricole ha fatto la propria offerta per Carriage chiedendo un’iniezione di capitale inferiore, secondo quanto riferito in precedenza da Reuters.

Tuttavia, BPER è rimasta l’offerente privilegiato tra le istituzioni italiane desiderose di collegare i prestatori della classe media del Paese.

Inoltre, alcuni membri del FITD erano diffidenti nei confronti dell’ulteriore espansione di Credit Agricole Italia, che lo scorso anno ha acquisito la piccola banca regionale Creval per 1 miliardo di euro.

I quotidiani Il Messaggero e Il Sole 24 Ore hanno riferito venerdì che in corsa c’era anche il fondo statunitense Cerberus. Cerberus ha rifiutato di commentare.

Il consiglio di Bper sabato ha approvato una nuova proposta per Carige con una richiesta di riduzione del capitale e migliori condizioni per un’offerta pubblica di acquisto, hanno affermato le due fonti. BPER ha rifiutato di commentare.

Sabato Il Messagero ha riferito che BPER richiederà al FITD solo 600 milioni di euro.

READ  Dal glamour italiano al rainwear britannico: il capo di Versace si unisce a Burberry

Il fondo, che possiede l’80% di Carige dopo aver speso 600 milioni di euro per salvarlo, ha dichiarato giovedì che il suo comitato direttivo dovrebbe selezionare un offerente nella riunione di oggi per avviare trattative esclusive.

Per facilitare la cessione di Carige e per risolvere un annoso problema bancario, Roma ha istituito incentivi fiscali per circa 400 milioni di euro.

Se l’accordo con FITD dovesse andare a buon fine, il mese scorso BPER avrebbe lanciato un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria sul capitale residuo di Carige per 0,80 euro per azione.

Fonti hanno affermato che BBR è ora pronta a pagare un prezzo di acquisto più elevato, dopo che le azioni di Carriage sono aumentate di circa un terzo da metà dicembre per chiudere a 0,885 € venerdì.