Maggio 18, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Johnny Flynn interpreta Dickie Greenleaf e le scene di morte in “Ripley”

Johnny Flynn interpreta Dickie Greenleaf e le scene di morte in “Ripley”

Johnny Flynn è stato ucciso entro una settimana dall'ingresso sul set Ripley.

L'attore britannico interpreta Dickie Greenleaf nella serie Netflix di otto episodi basata sul romanzo di Patricia Highsmith del 1955. Il talentuoso signor Ripley Sebbene sapesse che il personaggio avrebbe incontrato una prematura scomparsa nella storia, non era preparato a ciò pochi giorni dopo aver incontrato Andrew Scott, che interpreta il personaggio principale.

“Stavo appena conoscendo Andrew, e lui mi picchiava con le mazze e abbracciava il mio corpo”, ha detto Flynn. Rolling Stone. È stato un buon rompighiaccio. Quindi dovevo morire nella prima settimana e poi avrei potuto continuare a vivere.

Flynn inizialmente fece il provino per interpretare Dickie – un ruolo reso famoso sullo schermo da Jude Law nel film di Anthony Minghella del 1999 – prima della pandemia di Covid. Ha ideato un metodo elaborato per filmare le registrazioni delle audizioni nella sua cucina, leggendo tutte le parti da solo invece di chiedere aiuto a qualcun altro. Il creatore Steven Zaillian ha scelto Flynn mentre era nel bel mezzo della stampa dell'eccentrico film di Autumn DeWilde. Qualunque cosa – e l'attore sembra ancora confuso su come sia finito in Italia fingendo di morire su una barca. “Non so perché abbia scelto me”, dice Flynn, ridendo un po'.

Mentre Ripley Esistente all'ombra dell'iconico film del 1999, la serie Netflix creata, scritta e diretta da Zaillian ha un approccio diverso alla storia. Flynn ricorda che inizialmente era preoccupato che il film gli piacesse quando ha incontrato Zaillian, soprattutto perché all'epoca non aveva letto il romanzo, ma si è subito calmato.

“Il tono è molto diverso da quello del film”, dice Flynn. “Il che è fantastico perché è una cosa a sé stante. Negli adattamenti cinematografici, di solito devono mescolare le cose e creare personaggi aggiuntivi per raccontare parte della storia, il che funziona solo se hai una narrazione completa con cui farlo.” [In the film]Volevano che i personaggi vivessero insieme più a lungo, il che li rendeva più interessanti. Ma il bello del libro è che Dickie viene ucciso molto presto e poi il pericolo è che Tom venga rintracciato e non si sa se verrà scoperto oppure no. Steve voleva fare qualcosa che fosse coerente con quell'aspetto del libro in termini di struttura della storia.

READ  Guarda il mondo in un fagiolo del Bengala

La serie è stata girata in località di tutta Italia, tra cui Atrani, Roma, Capri e New York City, e girata interamente in stile film noir in bianco e nero. Vuole rendere omaggio al cinema d'epoca del romanzo, una scelta visiva che lo distingue anche dalle precedenti versioni su schermo.

“Se pensi al film, è estate e tutto ha colori vivaci”, dice Flynn. “Steve voleva che fossimo le uniche persone sulla spiaggia quando Tom incontra Dickie e Marge.”

Questa specificità ha fatto sì che Flynn e Scott, così come Dakota Fanning, che interpreta Marge, venissero talvolta chiamati nelle scene delle prove diversi mesi prima dell'inizio delle riprese vere e proprie. Inizialmente, Flynn e Scott hanno attinto al loro background teatrale e hanno utilizzato le prove come un'opportunità per esplorare i loro personaggi e provare nuove cose nelle scene. Zilian pose rapidamente fine a tutto ciò.

“Mi ha detto: 'Cosa stai facendo?'”, dice Flynn. “Le prove servivano letteralmente solo per vedere dove avrebbe messo la telecamera. Ci siamo resi conto molto presto che non era cosa per noi. Sapeva cosa voleva fare.” [and] Stava solo cercando di prendere una decisione definitiva su quale angolazione sparare. Steve era tutto nella sua testa. Questo è ciò che lo rende grande. Ha in mente l'intero mondo della storia prima di iniziare a fare qualsiasi altra cosa e parlarne con la gente.

Questo è stato un nuovo modo di lavorare per Flynn, che bilancia abilmente il lavoro tra teatro, cinema, televisione e musica. Prima Ripley Ha interpretato George Knightley Qualunque cosa E David Bowie entra Polvere di stelleun film biografico sul primo tour americano di Bowie nel 1971. Ha un ampio curriculum nel West End di Londra, comprese le produzioni Gerusalemme, Il vero ovest, Riccardo IIIE Dodici notti, così come Scott. (Flynn ha recentemente terminato un lungo periodo nel ruolo di Richard Burton nel film di Sam Mendes) Motivazione e segnale Al Noel Coward Theatre.)

“Steve sapeva quello che voleva, ma si fidava anche di noi”, dice Flynn. “Il pezzo è inquadrato dalla scrittura e dal modo in cui è girato, e questo è lo strumento narrativo, non la performance generativa. Quindi penso che quel processo non fosse giusto per molti attori, che potrebbero davvero sentirsi come se stessero bruciando.” e creare qualcosa di nuovo in quel momento.Ma ho capito che potevo semplicemente fidarmi delle parole ed essere nella scena e lasciarmi andare senza esercitare troppa pressione.

READ  BABY DOLL (2021) Anteprima film horror italiano

Aggiunge: “Devi essere pazzo e spontaneo e fare qualcosa di nuovo e fresco che sui set, e nella maggior parte dei progetti di cui faccio parte, vedi attori che cercano disperatamente di inventare qualcosa di nuovo e fresco. Quello che penso Ciò che ho imparato è che puoi toglierti la pressione e fare qualcosa di emozionante.” “Interessante e molto preciso per dare alla fotocamera la possibilità di catturare qualcosa di veramente profondo dalla tua anima e l'accuratezza di ciò che dici se credi alle parole . E non c'è attore migliore di Andrew.”

La relazione tra Dickie e Tom, tuttavia, è complessa e irta di una vena di tensione sessuale, e Flynn e Scott volevano assicurarsi che ci fosse una “sensibilità” tra i personaggi, proprio come c'era una sensibilità tra gli attori. Flynn descrive la tenerezza verso se stesso e Scott: “È strano parlare di me in questo modo”, sottolinea, il che si traduce sullo schermo.

“Steve voleva una tenerezza che si potesse pensare fosse interpretata da Tom come qualcosa di romantico e una sorta di connessione spirituale, ma è molto ambiguo”, dice Flynn. “Andrew e io abbiamo sempre detto che volevamo che sembrasse che ci fosse un legame tranquillo che si capiva e che non veniva spiegato troppo. Perché devi sapere perché stiamo trascorrendo quel tempo insieme. Per Dickie, a causa di dove da cui proviene e le scuole che ha frequentato, c'è un modo di fare le cose”, dice. “Non permettere che la tua ammirazione per un altro ragazzo diventi qualcos'altro nella comunità a cui appartiene.” “Il fatto che Dickie non lo farà” Non cambiare idea significa che c'è solo una via da seguire per Tom. E Tom è come uno squalo, va sempre avanti.

Una parte significativa dei dialoghi della serie si svolge in italiano. Grazie alla grande attenzione ai dettagli di Zaillian, l'intera troupe ha imparato a parlare fluentemente la lingua prima della produzione. Flynn prendeva dalle tre alle quattro ore di lezione di lingua italiana ogni settimana (“Non ho mai preso niente di simile prima”, dice).L'attore non prendeva lezioni di disegno per prepararsi agli sforzi artistici di Dickey, che vengono rappresentati in modo esilarante negli episodi come un'imitazione mal fatta di Picasso L'umorismo nei dipinti di Dickey mina la serietà del tono visivo, così come molte delle letture delle battute di Scott durante lo spettacolo.

READ  Un assaggio d'Italia torna al South End di Springfield

“Il fatto che sia divertente è sorprendente e l'ho adorato”, dice Flynn, che ricorda lui e Scott ridere quando hanno visto i pannelli di scena. “Non si considera una commedia. Ma nei libri c'è un senso dell'umorismo oscuro che lo riflette. C'è un lato crudele nella sua scrittura che è anche molto divertente.”

Dalle riprese RipleyFlynn rimase occupato. Ha interpretato un gangster violento nel film del 2022 uniformial fianco di Mark Rylance, e più recentemente è apparso nel film drammatico sulla Seconda Guerra Mondiale del 2023 Una vita, dove ha interpretato l'eroe della vita reale Nicholas Winton al fianco di Anthony Hopkins. Tra una ripresa e l'altra, ha registrato due album con il collaboratore Robert MacFarlane, incluso l'album dell'anno scorso Anche la luna sta sorgendo, che segna il sesto LP di Flynn. Dopo una pausa tanto necessaria, lui e MacFarlane partiranno per un tour nel Regno Unito a maggio.

“Non sto cercando di essere occupato, ma è quasi troppo”, ammette Flynn. “Uno dei motivi per cui mi sento sempre particolarmente nervoso è perché devo destreggiarmi. Sono molto protettivo nei confronti del mio diritto di rimanere un musicista. È molto difficile sceglierne uno, quindi significa che devo lavorare duro per adattarlo a tutto. ”

Comune

Dopo il tour, Flynn non è sicuro di cosa riserva il futuro. Sta costruendo uno studio di registrazione a casa sua con l'obiettivo di “riempirlo con un nuovo suono”. Ha intrapreso un incarico di cui non può ancora parlare e sta scrivendo un'opera teatrale. Flynn, MacFarlane e l'artista Dave McKean hanno recentemente firmato un accordo per creare una graphic novel che racconti la storia del film. L'epopea di Gilgameshdovrebbe essere pubblicato nel 2027. Ma per ora, l'attore è felice di mettere finalmente a tacere Dickey.

“Quando un film o una serie TV impiega molto tempo per uscire, c'è un senso di chiusura quando finalmente esce”, dice Flynn. “Ora, la mia lista è chiara e c'è molta chiarezza attorno ad essa. Non posso credere alla mia fortuna nell'essere trascinato in tutte queste direzioni interessanti, diversi esperimenti e diverse collaborazioni.