Giugno 16, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Jacinda Ardern avverte delle “conseguenze” dopo che tre residenti di Melbourne sono stati catturati mentre cercavano di entrare in Nuova Zelanda | Nuova Zelanda

Jacinda Ardern ha avvertito delle “conseguenze” per le persone che violano i controlli alle frontiere contro il coronavirus in Nuova Zelanda dopo che tre residenti di Melbourne sono stati catturati mentre cercavano di entrare nel paese durante il blocco della città australiana.

La Nuova Zelanda ha temporaneamente interrotto il viaggio da Victoria a causa dell’attuale epidemia a Melbourne, ma mercoledì le autorità hanno rivelato che la famiglia era stata prelevata all’aeroporto di Auckland la scorsa settimana dopo essere arrivata da Sydney.

Il direttore generale della sanità del paese, Ashley Bloomfield, ha definito le azioni del trio “deludenti”.

“Queste tre persone sono state identificate all’arrivo e immediatamente trasferite in una struttura di isolamento gestita ad Auckland, dove rimarranno per 14 giorni”, ha affermato Bloomfield. Egli ha detto. Ha detto che hanno restituito test negativi del “giorno zero”.

Il ministro della risposta al Covid-19 della Nuova Zelanda, Chris Hepkins, ha affermato di aver fornito “informazioni errate”, ma le autorità lo stavano ancora capendo.

“Il nostro personale è stato al confine, facendo un buon lavoro, che è ciò che è stato esposto”, ha detto. Non gli è mai stato permesso di attraversare il confine. Sono stati trattenuti lì mentre si svolgeva questo processo e poi trasferiti “in isolamento e quarantena gestita”.

Hepkins ha affermato che il normale processo prevede che vengano messi in quarantena piuttosto che essere rimandati in Australia. Ha detto che i tre avrebbero dovuto pagare per il loro soggiorno in quarantena in hotel, ma che le eventuali multe spettavano alla polizia.

Lo ha riferito il New Zealand Herald Group Stava cercando un funerale ad Auckland questa settimana.

Una bolla attraverso Tasman era sospesa in mezzo Victoria e Nuova Zelanda dal 25 maggio, sebbene siano state annunciate alcune esenzioni per i residenti neozelandesi che tornano a casa.

Il governo Ardern non ha ancora deciso se estenderà la pausa nei viaggi senza quarantena oltre le 23:59 di giovedì dopo che Victoria ha annunciato che avrebbe allentato le restrizioni da venerdì.

Il primo ministro neozelandese Ardern ha affermato che il caso ha dimostrato che le persone che cercano di entrare nel paese sarebbero state arrestate contro le linee guida del governo.

“Ci sono diversi punti in cui possiamo scegliere le persone e lo abbiamo fatto”, ha detto. “Chiunque consideri la violazione delle nostre regole, in questo caso, la famiglia è stata arrestata e collocata in una struttura di isolamento gestita. Ci sono conseguenze”.

Bloomfield ha suggerito che potrebbero esserci anche conseguenze per il trio quando sono tornati a Victoria. La polizia di Victoria è stata contattata per un commento.

READ  Il 95 ° compleanno della regina segna l'inizio del passaggio di Carlo al re d'Inghilterra