Maggio 24, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

In che modo gli allenamenti del fine settimana possono essere efficaci quanto gli allenamenti per tutta la settimana

In che modo gli allenamenti del fine settimana possono essere efficaci quanto gli allenamenti per tutta la settimana

Se non hai tempo per allenarti durante la settimana, allenamenti più lunghi durante il fine settimana possono fare bene al tuo cuore.

Gli adulti dovrebbero svolgere 150 minuti di attività da moderata a vigorosa a settimana, più degli altri Le linee guida raccomandano, con il solito consiglio di postarlo durante la settimana. I ricercatori di Harvard sono rimasti sorpresi nello scoprire che le persone che hanno smesso di allenarsi per 2,5 ore in uno o due giorni hanno ridotto il rischio di infarto del 27%, rispetto al 35% tra le persone che si sono esercitate più giorni della settimana. Il nuovo studio, pubblicato martedì su JAMA, ha rilevato che i “guerrieri del fine settimana” hanno anche visto un rischio inferiore del 38% di insufficienza cardiaca, rispetto al 36% tra gli atleti regolari.

“L’idea di poter stipare tutto questo in un fine settimana o due giorni alla settimana è stata un po’ sorprendente”, ha detto un coautore dello studio. Dott.. Patrizio Elinorha detto il capo ad interim della cardiologia al Massachusetts General Hospital e professore di medicina alla Harvard Medical School.

La linea di fondo, ha detto Elinor, è che “ottenere 150 minuti di attività da moderata a vigorosa a settimana è l’obiettivo, ma ci arriverai”.

Per dare un’occhiata più da vicino a come la tempistica dell’esercizio influisce sull’esercizio, i ricercatori si sono rivolti a Biobanca del Regno Unitoun database ampiamente utilizzato di 502.629 partecipanti, di età compresa tra 40 e 69 anni, arruolati tra il 2006 e il 2010. Per la nuova ricerca, un sottogruppo del gruppo ha accettato di indossare accelerometri da polso, che misurano l’attività fisica 24 ore al giorno.

READ  La NASA ha appena inviato un video di gatti dallo spazio che utilizzano i laser

Elinor e colleghi si sono concentrati su 89.573 partecipanti che hanno indossato accelerometri per una settimana, la maggior parte dei quali è stata seguita per 6,3 anni. I ricercatori hanno descritto i partecipanti come guerrieri del fine settimana, atleti regolari o persone inattive.

Altre notizie su fitness e salute del cuore

Una delle principali limitazioni dello studio, ha affermato Elinor, è che i dati sull’attività sono stati raccolti solo per una settimana, quindi non sanno se i partecipanti hanno continuato lo stesso schema di esercizio durante il periodo di follow-up.

Tuttavia, il messaggio principale è che le persone dovrebbero svolgere 150 minuti di attività da moderata a vigorosa ogni settimana, “ma possono ottenerla”, ha affermato il dottor John McPherson, MD, cardiologo e professore di medicina presso il Vanderbilt University Medical Center di Nashville.

“Può essere messo insieme in due giorni o può durare dai 25 ai 30 minuti al giorno”, ha detto McPherson, che non è stato coinvolto nella nuova ricerca. “Ciò che è veramente importante è mantenere 150 minuti a settimana.”

Come evitare infortuni causati dall’esercizio

Un argomento contro la pressione di un allenamento di due giorni è il maggior potenziale di infortuni riportato in alcuni studi sui guerrieri del fine settimana. Ma gli esperti dicono che le persone che sono attente a costruire un programma di esercizi e che si riscaldano e si raffreddano correttamente possono evitare tali lesioni.

Se hai intenzione di concentrare tutto il tuo esercizio in due giorni, devi davvero intensificarlo, ha detto Keith Diaz, fisiologo dell’esercizio e professore associato di medicina comportamentale presso il Vagelos College of Physicians and Surgeons della Columbia University.

READ  I primi continenti sono balzati sulla superficie della Terra 500 milioni di anni prima di quanto si pensasse

Diaz, che non è stato coinvolto nella nuova ricerca, ha dichiarato: “La più grande preoccupazione sono le lesioni traumatiche del corpo umano causate da lesioni causate dall’uomo”. “Non puoi passare da zero a 60 in due giorni. Ci sono molti guerrieri che hanno attraversato il fine settimana senza infortuni ma i loro corpi hanno fatto i conti con questo.

Anche il tipo di attività che scegli è importante, ha detto Diaz. Ha aggiunto che mentre vorrai scegliere qualcosa che ami fare, le attività a basso impatto, come il nuoto e il ciclismo, sono un’opzione migliore perché hanno meno probabilità di danneggiare le articolazioni.

Dal momento che il corpo adulto inizia a perdere le condizioni dopo tre giorni di inattività, ha detto Diaz, limitare gli allenamenti ai fine settimana non sarà la strada per il massimo delle prestazioni fisiche.

“Stai costantemente combattendo la tendenza del corpo a ricadere in uno stato di abbandono”, ha spiegato.

Il nuovo studio offre buone notizie, ha affermato Glenn Gesser, professore di fisiologia presso il College of Health Solutions dell’Arizona State University.

“Non importa davvero come le persone dividono l’esercizio durante la settimana, purché ricevano almeno una quantità minima di attività da moderata a vigorosa”, ha detto Gesser.

Gesser, che non è stato coinvolto nella nuova ricerca, ha affermato che per le persone preoccupate che l’esercizio solo uno o due giorni alla settimana possa aumentare il rischio di lesioni, la ricerca precedente mostra che si tratta principalmente di sport di contatto.

Descrivere le persone nello studio come “guerrieri del fine settimana è in qualche modo fuorviante perché la maggior parte di loro non svolge attività da ‘combattente'”, ha detto Gesser. “La stragrande maggioranza svolge attività cardiovascolari tipiche, come camminare, andare in bicicletta e così via. Coloro che partecipano ai giochi di contatto hanno maggiori probabilità di essere infettati”.

READ  Un caso di morbillo è stato confermato a Summit County, Ohio

Per evitare lesioni dovute a lunghi allenamenti, presta attenzione a ciò che il tuo corpo ti sta dicendo, ha affermato il dottor Gregory Katz, MD, cardiologo del NYU Langone Heart e assistente professore di medicina presso la Grossman School of Medicine della New York University.

“Non ignorare questo dolore fastidioso”, ha detto Katz, che non è stato coinvolto nel nuovo studio. “È come il tipo di stress che devi mettere sul tuo corpo o qualcosa che potrebbe essere dannoso?”