Maggio 18, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il nuovo progetto pizza della coppia porta a Kiliscu uno spaccato d’Italia

Il nuovo progetto pizza della coppia porta a Kiliscu uno spaccato d’Italia

Uno chef di origine italiana e il suo partner stanno fondando un’attività di pizza da asporto dalla loro base a nord-ovest a Sutherland.

La coppia avventurosa Marvin Fior e Debbie Bowen, entrambi trentenni, lanceranno il loro nuovo progetto, chiamato The Barrow, venerdì sera (25 marzo).

Debbie Bowen e Marvin ne I tumuli.

Serviranno una selezione di sette pizze artigianali da ordinare nella Kylesku B&B Kitchen, disponibile per il ritiro in fondo al loro itinerario.

Marvin, che è italiano ma cresciuto in Spagna, porterà il suo patrimonio alimentare e la sua esperienza di catering per fare una pizza autentica, mentre Debbie sarà il volto dell’azienda, concentrandosi sui clienti.

La coppia si è incontrata mentre lavoravano nel settore dell’ospitalità a Sheffield.

“Quando Marvin aveva 24 anni, venne a Sheffield, entrò nella caffetteria dove lavoravo e trovò lavoro lì”, ha detto Debbie. Ha lavorato in molti ristoranti e caffè durante e dopo l’università.

Debbie ha ricoperto varie posizioni nei settori dell’ospitalità e del benessere, incluso il lavoro come cameriera, manager di eventi, insegnante ESL online, ambasciatrice della salute e del benessere e istruttrice di fitness.

Visita spesso il Northwest Sutherland da quando i suoi genitori, David e Sarah Bowen, hanno acquistato Kylesku B&B circa 20 anni fa.

“Quando il Covid ha colpito, hanno deciso di ritirarsi e tornare in Inghilterra”, ha detto. “Marvin e io ci siamo scambiati di posto con loro. Ci siamo trasferiti qui a gennaio 2021 e l’anno scorso abbiamo gestito la casa come un alloggio con angolo cottura mentre vivevamo in una roulotte. Ora viviamo nella casa e la gestiamo come un bed and breakfast. “

La coppia iniziò a discutere di cosa si potesse fare per aggiungere valore all’azienda.

READ  ACC vede lo sviluppo di una mega fabbrica in Italia legato alla crescita dei veicoli elettrici

“Ci chiedevamo cosa potevamo fare oltre al pernottamento e colazione e per me si trattava solo di organizzare lezioni di fitness che ora corro tre volte a settimana”, ha detto Debbie.

“Marvin ha sempre amato il fast food, cosa che gli manca così tanto del vivere in una zona così rurale, quindi ci è venuta l’idea per la pizza da asporto.

“Il motivo principale di ciò sono state le capacità e l’eredità di Marvin. Anche suo padre è stato uno chef professionista per molti anni e hanno un ottimo forno per pizza a casa a Fuertaventura.

“Marvin sperimentava sempre con la cottura della pizza nei forni domestici. A Sheffield, faceva la pizza usando un vecchio contenitore di metallo come forno”.

Hanno deciso di chiamare l’azienda The Barrow perché quando si sono trasferiti per la prima volta a nord, Marvin ha tagliato a metà la carriola del padre di Debbie e ne ha creato un “incredibile” forno per pizza, utilizzando una grande base di metallo.

Hanno creato una piattaforma online per promuovere il bed and breakfast e l’asporto (kyleskubnb.uk/food), che inizialmente opera solo il venerdì e il sabato sera. È possibile prenotare la pizza qui.

“Il menu è online e puoi scegliere la pizza che desideri”, ha detto Debbie. Puoi pagare in contanti o con carta quando lo ricevi. In fondo al vialetto, ci siederemo e firmeremo insieme a un campanello che le persone possono premere per il servizio.

Sono disponibili sette pizze da 12 pollici con opzioni vegetariane.

“Utilizziamo ingredienti freschi e originali per creare la pizza più deliziosa cotta in stile napoletano”, ha continuato Debbie.

“È difficile sapere quale sarà la domanda, ma speriamo di ottenere supporto dai vacanzieri che soggiornano presso i Kylesku Lodges vicino a noi. Ogni lodge può ospitare da due a quattro persone”.

READ  I porti italiani temono un forte colpo ai loro affari a causa della crisi del Mar Rosso, secondo Reuters

“Inizieremo facendo 25 palline di pasta ogni sera in cui lavoriamo, e se vendiamo tutte e 25 le pizze, saremo felici.

“In realtà il sogno sarebbe 40 pizze a notte. Ne varrebbe la pena”.

Ha detto che il progetto è stato ben accolto dai residenti locali.

“Siamo rimasti sorpresi dalla risposta straordinariamente positiva da parte di tutti”, ha detto.

Hai avviato una nuova attività a Sutherland? E-mail: editor@n Northern-times.co.uk


Vuoi rispondere a questo articolo? Se è così, tocca qui Invia le tue idee e potrebbero essere pubblicate in formato cartaceo.