Aprile 22, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il lander lunare Odysseus smetterà di funzionare dopo l'atterraggio laterale: NPR

Il lander lunare Odysseus smetterà di funzionare dopo l'atterraggio laterale: NPR

Queste immagini fornite dalla NASA mostrano immagini del team Lunar Reconnaissance Orbiter Camera della NASA che hanno confermato che Ulisse ha completato la sua discesa.

AP


Nascondi didascalia

Attiva/disattiva didascalia

AP

Queste immagini fornite dalla NASA mostrano immagini del team Lunar Reconnaissance Orbiter Camera della NASA che hanno confermato che Ulisse ha completato la sua discesa.

AP

CAPE CANAVERAL, Florida (AP) – Si prevede che un lander lunare privato statunitense smetterà di funzionare martedì, e la sua missione terminerà dopo essere atterrato lateralmente vicino al polo sud della Luna.

Intuitive Machines, la società di Houston che ha costruito e pilotato la navicella spaziale, ha dichiarato lunedì che continuerà a raccogliere dati finché la luce del sole non smetterà di splendere sui pannelli solari. Sulla base della posizione della Terra e della Luna, i funzionari si aspettano che ciò accada martedì mattina. Ciò significava circa due o tre giorni alla settimana su cui la NASA e altri clienti contavano.

Il lander, chiamato Odysseus, è la prima navicella spaziale americana ad atterrare sulla Luna in più di 50 anni e trasporta esperimenti per la NASA, lo sponsor principale. Ma giovedì scorso è arrivato troppo in fretta e, secondo i funzionari dell'azienda, una delle sue sei gambe è rimasta bloccata sul tetto, facendolo cadere.

Sulla base delle immagini scattate dal Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA che volava sopra di loro, Ulisse atterrò a circa un miglio (1,5 chilometri) di distanza dal suo obiettivo previsto vicino al cratere Malapert A, a soli 185 miglia circa (300 chilometri) di distanza. .

READ  Le false tessere di vaccinazione COVID-19 preoccupano i funzionari del college

Le immagini LRO da un'altitudine di 56 miglia (90 chilometri) sono le uniche che mostrano il lander sulla superficie, ma è poco più di un granello nelle immagini sgranate. Un esperimento di espulsione della telecamera condotto dalla Embry-Riddle Aeronautical University, per catturare immagini del lander mentre scendevano, è stato annullato poco prima dell'atterraggio a causa di un problema di navigazione dell'ultimo minuto.

Secondo la NASA, il lander è finito in un piccolo cratere degradato con una pendenza di 12 gradi. Questa è la distanza più vicina che un veicolo spaziale abbia mai raggiunto al Polo Sud, un'area interessante perché si sospetta la presenza di acqua ghiacciata nei crateri permanentemente in ombra.

La NASA, che prevede di inviare astronauti in questa regione nei prossimi anni, ha pagato 118 milioni di dollari a Intuitive Machines per condurre sei esperimenti sulla superficie. Anche altri clienti avevano oggetti a bordo.

Invece di atterrare in posizione verticale, la sonda lunga 4,3 metri cadde su un fianco, interrompendo il contatto con la Terra. Alcune antenne sono state coperte dal lander capovolto e quelle ancora esposte sono finite vicino al suolo, provocando un blackout delle comunicazioni. Inoltre, i pannelli solari sono finiti più vicini alla superficie del previsto, il che non è proprio l’ideale su un terreno montuoso. Anche nelle migliori circostanze, Ulisse aveva solo una settimana per lavorare in superficie prima che arrivasse la lunga notte lunare.

Dagli anni ’60, solo gli Stati Uniti, la Russia, la Cina, l’India e il Giappone sono sbarcati con successo sulla Luna e solo gli Stati Uniti dispongono di equipaggi. Anche un lander giapponese è finito dalla parte sbagliata, proprio il mese scorso.

Nonostante il suo forte declino, Intuitive Machines è diventata la prima azienda privata ad unirsi al gruppo d’élite. Un'altra azienda americana, Astrobotic Technology, ci ha provato il mese scorso, ma non è riuscita a raggiungere la Luna a causa di una perdita di carburante.

Anche le macchine intuitive quasi fallirono. Le squadre di terra non hanno acceso l'interruttore laser di navigazione prima del decollo avvenuto il 15 febbraio dalla Florida. Questo errore non fu scoperto finché Ulisse non orbitò attorno alla Luna, costringendo i controllori di volo a fare affidamento su un dispositivo di navigazione laser della NASA che era a bordo solo come esperimento.

Come si è scoperto, i laser di prova della NASA hanno guidato Odysseus ad atterrare vicino al punto target, risultando nel primo veicolo spaziale americano ad atterrare sulla luna dai tempi del programma Apollo.

Dodici astronauti dell'Apollo hanno camminato sulla Luna dal 1969 al 1972. Mentre la NASA ha continuato a posizionare occasionalmente un satellite attorno alla Luna, gli Stati Uniti non hanno lanciato un'altra missione di atterraggio lunare fino al mese scorso. Il fallito volo Astrobotic fu il primo del programma della NASA a incrementare le consegne commerciali sulla Luna.

READ  Il James Webb Space Telescope inchioda la diffusione dello specchio secondario

Sia Intuitive Machines che Astrobotic hanno contratti con la NASA per ulteriori atterraggi lunari.