Aprile 19, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Narici rumorose? È stato trovato un piccolo pesce che emette un rumore molto forte

Narici rumorose?  È stato trovato un piccolo pesce che emette un rumore molto forte
  • Scritto da Matt McGrath
  • Corrispondente per l'ambiente

Spiegazione video,

Ascolta il suono molto forte del cervello di Danionella in azione

Gli scienziati di Berlino hanno scoperto che un piccolo pesce trasparente emette un suono forte, simile a quello di un martello pneumatico.

È stato chiesto loro di indagare dopo aver sentito misteriosi ticchettii provenienti dagli acquari del loro laboratorio.

Hanno scoperto che il pesce, Danionella cerebri, emette un ritmo potente su un organo chiamato vescica natatoria.

Nell'acqua vicino al pesce emette un suono fino a 140 decibel, forte quanto uno sparo.

I ricercatori ritengono che questa specie, lunga 12 mm, sia il pesce più rumoroso mai trovato per le sue dimensioni.

Credono che suonare la batteria possa essere una forma di comunicazione sociale.

Nella maggior parte dei mondi naturali, più grande è l’animale, più forte è il suono.

La storia è diversa sott'acqua, dove questa minuscola specie marina è oggi una delle più rumorose mai scoperte.

Gli scienziati sanno che altre creature, come i gamberetti pistola, giustamente chiamati, possono emettere rumori molto forti mentre cacciano altre specie, fino a circa 200 decibel.

La Danionella è apprezzata dalla scienza perché la sua trasparenza permette di vedere il suo cervello in azione e questo permette ai ricercatori di studiarne il comportamento più da vicino.

Commenta la foto,

Un altro pesce rumoroso è il tamburo nero, molto grande

Ma mentre lavoravano con questi pesci nel loro laboratorio in Germania, gli scienziati hanno notato qualcosa di strano.

“Le persone camminavano vicino agli acquari e potevano sentire questi suoni e si chiedevano da dove venissero”, ha detto Verity Cook, autrice principale dello studio e studentessa di dottorato presso la Charite University di Berlino.

“Si scopre che proviene dai pesci stessi. Questo è insolito, perché sono molto piccoli e molto rumorosi.”

Utilizzando una combinazione di microfoni e videocamere, il gruppo di ricerca è stato rapidamente in grado di determinare quanto fosse forte il suono.

Ha detto alla BBC: “Alla distanza di un oggetto, il suono raggiunge circa 140 decibel, ed è così forte che pensiamo che gli altri pesci possano sentirlo.”

“Il suono si indebolisce con la distanza, quindi a un metro di distanza la sua ampiezza è di circa 108 decibel.”

Questo è ancora più o meno equivalente al rumore prodotto dal bulldozer.

Gran parte di questo suono viene riflesso nell'acqua, quindi quando gli esseri umani si trovano accanto agli acquari, sentono questi impulsi come un ronzio continuo.

Sebbene i pesci, tra cui il Guardiamarina delle Pinne, il Tamburo Nero e altri, siano più rumorosi, sono tutti molto più grandi della Danionella.

“In termini di segnali di comunicazione, non sono riuscito a trovare un altro animale di queste dimensioni che emetta rumori così forti”, ha aggiunto Cook.

I ricercatori ritengono che il meccanismo di percussione utilizzato dai pesci sia uno strumento altamente avanzato.

Tutti i pesci ossei hanno una vescica natatoria, un organo pieno di gas che li aiuta a rimanere sott'acqua.

Molte specie usano i muscoli per tamburellare su questa vescica per produrre suoni, ma la Danionella fa molti passi oltre.

Quando i suoi muscoli si contraggono, tirano una costola, creando tensione con un pezzo di cartilagine situato all'interno del muscolo.

Quando la cartilagine viene rilasciata colpisce la vescica natatoria.

Solo i maschi di questa specie emettono questo suono e lo fanno solo in compagnia tra loro. Alcuni sono più alti di altri.

“Sappiamo che quando si hanno circa otto maschi insieme in una grande vasca, tre di loro domineranno la produzione del suono e gli altri saranno silenziosi”, ha detto Cook, “quindi pensiamo che ci sia una sorta di gerarchia”.

I ricercatori ritengono che lo sviluppo nelle acque torbide del Myanmar abbia avuto un ruolo nello sviluppo di questa capacità di emettere un forte rumore per aiutarli a comunicare.

“L'evoluzione ha escogitato molti modi interessanti per risolvere molti problemi interessanti”, ha detto la signora Cook.

“E non dovremmo dare per scontato che sappiamo come funzionano le cose solo perché funzionano nelle altre specie.”

Era lo studio pubblicato Negli Atti dell'Accademia Nazionale delle Scienze.

READ  La gigantesca luna fragola illumina il cielo ed era la luna più bassa dell'anno