Settembre 25, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il distretto scolastico del Texas estrae la Bibbia, l’occhio più azzurro e altri libri dalla biblioteca | Educazione americana

Una scuola del Texas sta lottando per rimuovere i libri dagli scaffali delle biblioteche prima dell’autunno, dopo che genitori e membri della comunità li hanno pugnalati. Tra i libri rimossi ci sono una graphic novel adattata dal libro di memorie di Anne Frank, il libro di Toni Morrison The Bluest Eye e la Bibbia.

Non è chiaro il motivo per cui gli oltre 40 libri sono stati contestati.

La mossa è arrivata dopo che il consiglio di amministrazione del distretto scolastico indipendente di Keeler, nella contea di Tarrant a Dallas-Forth Worth, ha istituito una nuova politica che richiedeva recensioni di libri. Tre membri le cui campagne sono state finanziate dal Patriot Mobile Action Pack sono stati eletti quest’anno nel Consiglio di amministrazione della Keller School.

In una dichiarazione, il direttore di Keller ISD, il dottor Rick Westfall, ha affermato che il processo di revisione è in corso: “Ci aspettiamo che libri come The Bible, The Memoirs of Anne Frank: A Graphic Adaptation e altri titoli saranno sugli scaffali molto presto. (Nota che più di 50 copie di Diary Anna Frank rimase in circolazione; Solo la versione graphic novel che è stata precedentemente contestata, ed è quindi di nuovo in fase di revisione.)

Westphal ha sottolineato che questo non era un divieto assoluto sui libri e ha affermato che se i libri contestati avessero superato i nuovi standard, “i libri sarebbero stati immediatamente restituiti agli scaffali”.

Ma la cancellazione del diario di Anna Frank fece preoccupare i gruppi ebraici locali, secondo al Washington Post. In una dichiarazione congiunta, la Federazione ebraica di Fort Worth e Tarrant County, la Federazione ebraica di Greater Dallas e il suo Council on Jewish Community Relations hanno chiesto al distretto scolastico di “riportare il libro sullo scaffale”.

“È imperativo educare i nostri figli sull’Olocausto in modi adeguati alla loro età, come delineato negli standard statali del Texas per la consapevolezza dell’Olocausto”, afferma la dichiarazione. “In un momento in cui l’antisemitismo è in aumento, dobbiamo essere particolarmente vigili affinché niente come l’Olocausto accada di nuovo”.

Rimuovere i libri dalle scuole pubbliche è una tendenza negli Stati Uniti che è sempre stata guidata da politici e legislatori conservatori.

Una valutazione ufficiale dal 1 luglio 2021 al 31 marzo 2022 di Pen America, un’organizzazione senza scopo di lucro americana che sostiene la libertà di parola, ha rilevato che 86 distretti scolastici in 26 stati hanno vietato i libri, molti dei quali contenevano temi di genere e razza. La valutazione ha rilevato che il Texas guida la tendenza.

L’organizzazione definisce i divieti di libri come “qualsiasi azione intrapresa contro un libro in base al suo contenuto e come risultato di sfide dei genitori o della comunità o decisioni amministrative o in risposta ad un’azione diretta o minacciata da legislatori o altri funzionari governativi, che si traduce nel libro in precedenza accessibile Rimuovilo completamente dalla disponibilità per gli studenti o dove l’accesso al libro è limitato o limitato.

READ  La guerra tra Russia e Ucraina continua, più casi di coronavirus nel NSW, più casi di coronavirus nel Victoria, il tasso di disoccupazione più basso dell'Australia dal 2008, NSW, più inondazioni di Brisbane ripulite rispetto agli incendi boschivi estivi