Aprile 17, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Corte Suprema della Malesia ha confermato la condanna dell’ex Primo Ministro Najib Razak e la condanna a 12 anni di reclusione nel caso di corruzione 1MDB.

La Corte suprema della Malesia ha confermato la condanna dell’ex primo ministro Najib Razak e la condanna a 12 anni di reclusione in un caso di corruzione legato al saccheggio del Malaysia Development Fund Berhad (1MDB).

La perdita di Najib nel suo ultimo appello significa che dovrà iniziare a scontare la pena immediatamente, diventando il primo ex primo ministro ad essere imprigionato.

Ha lasciato l’aula dopo la sentenza ed è stato portato in prigione.

Il collegio di cinque membri della Corte Federale ha affermato di aver ritenuto che il giudice della Corte Suprema avesse ragione nella sua sentenza e che l’appello di Najib fosse “privo di ogni merito”.

“Questo è un caso semplice e diretto di abuso di potere, violazione criminale della fiducia e riciclaggio di denaro”, ha affermato il presidente della Corte Suprema Maimon Tuan Mat.

“Non possiamo concludere che nessuno dei rilievi della Corte Suprema, come confermato dalla Corte d’Appello, sia stato così chiaramente pervertito o falso da giustificare l’intervento di un ricorso. Siamo d’accordo sul fatto che la difesa è intrinsecamente incoerente e così poco plausibile che non desta ragionevoli dubbi nel caso dell’accusa.”.

Il tribunale ha ordinato a Najib di iniziare il suo periodo dietro le sbarre. Deve anche pagare una multa di 210 milioni di ringgit (68 milioni di dollari).

READ  Google investe 200 milioni di dollari attraverso Tabua Cable e la possibilità di creare 3.600 opportunità di lavoro – Kamikamica

Najib martedì ha cercato di rimuovere il massimo giudice della Malesia da un appello finale contro la sua condanna a 12 anni di reclusione in un caso di corruzione legato al saccheggio di massa del fondo 1MDB, dicendo che potrebbe non essere imparziale.

Najib ha affermato nella sua domanda che il marito del giudice supremo Maimon, a capo del collegio di cinque membri della Corte federale, ha criticato la sua leadership in relazione allo scandalo 1MDB.

In una dichiarazione giurata letta dal suo avvocato alla corte, Najib ha affermato che Zamani Ibrahim ha concluso, in un post su Facebook subito dopo che Najib è stato estromesso dalle elezioni generali del 2018, che Najib aveva “rubato fondi governativi sovrani” sul suo conto personale.

Najib ha detto che questo è “estremamente inquietante” perché è possibile che il signor Zamani possa aver influenzato il punto di vista del giudice capo Maimonides sulla sua presunta responsabilità.

In quanto tali, le conclusioni della corte possono essere considerate “suscettibili di pregiudizi e la percezione pubblica dell’indipendenza della magistratura sarà messa in discussione”, ha affermato Najib nella sua richiesta.

Il Pubblico Ministero ha accusato Najib di aver presentato in malafede la richiesta di ritardare la decisione sul suo ultimo ricorso.

Najeeb non è riuscito a ritardare la sessione diverse volte

I sostenitori dell'ex primo ministro malese Najib Razak indossano maschere e cantano slogan fuori dall'aula.
I sostenitori di Najib Razak si sono radunati davanti al tribunale.(AFP: Vincent Thean)

Il 69enne si è dichiarato innocente ed è stato rilasciato su cauzione mentre il suo appello è in tribunale.

La sua ultima mossa è arrivata dopo che la Corte Federale la scorsa settimana ha respinto diversi tentativi di Najib di posticipare l’udienza.

READ  Il padrone di casa di Oakland ha ordinato $ 5.500 di danni dopo aver etichettato l'inquilino "psico" e "brutto"

Il suo tentativo di presentare nuove prove che potrebbero portare a un nuovo processo delle accuse di parzialità è stato respinto dal giudice della Corte Suprema che lo ha condannato nel 2020.

La corte ha anche rifiutato di rinviare la sessione del nuovo avvocato di Najib per preparare il caso.