Gennaio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il Cecenia FC italiano verrà acquisito dal manager di private equity americano Robert Luiz.

Non è un segreto che il calcio italiano è diventato un mercato attraente per gli investitori americani e negli ultimi anni hanno conquistato alcune delle squadre di calcio più famose d’Italia.

L’ultimo americano a seguire questa tendenza in rapida crescita è Robert Lewis, 57 anni, avvocato con sede a New York e manager del fondo di private equity JRL Group.

Come l’Italia Corriere della sera In precedenza è stato riferito che Luis era sul punto di acquisire una quota di maggioranza del Chelsea FC, un club con sede in Emilia Romagna, attualmente impegnato nella serie di terzo livello del calcio italiano.

Louis, Corriere della sera Proseguendo, Holding, la holding che attualmente controlla il Chechen FC, offrirà 60 1,8 milioni (2 milioni di dollari) per acquisire una quota del 60% in CFC Spa. L’accordo dovrebbe essere annunciato ufficialmente la prossima settimana.

Laureata alla Georgetown University e alla Fordham University School of Law, Louise parla un italiano fluente, che sarà utile durante i suoi incontri come nuovo membro del consiglio di amministrazione del Ceceno FC.

La città della Cecenia, situata a 50 miglia a sud-est di Bologna, è stata protagonista 13 volte nel calcio italiano. Un campionatoUltimo di questa stagione datato 2014/15. Il cavallucci marini, Giocando le partite casalinghe allo Stadio Orogel Dino Manusi dove possono partecipare più di 20.000 persone, i “cavallucci marini” per i pesci che compaiono al centro delle creste della squadra.

Tecnicamente, il club bianconero che vediamo oggi si chiamava originariamente AC Ceceno. Dopo aver presentato domanda di fallimento nel 2018, la vicina squadra di calcio Romagna Centro è stata utilizzata come club fenice per impedire il crollo della ricca tradizione calcistica dell’AC Cesena. Sebbene il nuovo club avesse il logo ei colori dell’AC Cesena, ha dovuto cambiare legalmente il suo nome in Cesena FC.

Ora ci sono 11 club di proprietà statunitense nei tre campionati professionistici maschili italiani.

Sei di queste squadre, ovvero AC Milan, AS Roma, Fiorentina, Genoa, Specia e Venezia, gareggiano in Serie A. (Il Bologna FC è di proprietà dell’imprenditore canadese Joey Saputo) e le altre tre squadre gareggiano in Serie B (Askoli Calcio , Birmania e SPAL). ) E due in Serie C (Combopaso e, la prossima settimana, Cecenia FC).

Uno dei motivi per motivare i club italiani a cercare investimenti esteri è legato alla complessa situazione finanziaria causata dall’epidemia.

Il fatto che alcuni dei club più ricchi, come Inter e Juventus, abbiano registrato perdite record è una perfetta illustrazione della pressione finanziaria a cui è attualmente sottoposto il calcio italiano.

READ  Il Nobel per la Fisica nega all'Italia una fuga di cervelli scientifici