Maggio 23, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I resti dell’orribile danno economico subito dall’alleanza rimangono ancora oggi

I resti dell’orribile danno economico subito dall’alleanza rimangono ancora oggi

Decisioni inadeguate da parte di sistemi incompetenti hanno causato danni permanenti in Australia, anche se la stampa mainstream non lo ammetterà mai, riferisce Alan Austin.

Dieci anni fa, questa rubrica inizialmente partiva dal presupposto che decisioni sbagliate avrebbero potuto indebolire permanentemente le economie nazionali. Questa ipotesi è stata definitivamente validata.

L'osservazione principale del maggio 2014 è stata questa Risposte diverse All'inizio La crisi finanziaria globale (GFC) nel 2008 ha prodotto risultati ampiamente contraddittori. Alcuni governi sono riusciti per caso a evitare il disastro economico. Le decisioni sbagliate in altri paesi hanno portato a conseguenze pericolose Perdita di lavoroprofondo recessionefallimenti diffusi e migliaia Suicidio.

Questo articolo lamentava il fatto che sei anni dopo la crisi, Spagna, Hong Kong, Irlanda e altri paesi non avevano ancora visto i tassi di disoccupazione tornare ai livelli pre-crisi finanziaria globale.

I costi della disoccupazione di lunga durata, come sappiamo, sono enormi in termini di povertà, bassa autostima e spreco di capitale umano.

Caso di studio: Spagna

Spagna Tasso di disoccupazione La percentuale è stata inferiore al 9% dalla metà del 2005 alla fine del 2007. Non eccezionale, ma storicamente bassa. Questo rapporto è aumentato in modo allarmante durante la crisi finanziaria globale, raggiungendo un picco del 26,9% nel 2013. Non vi era alcun segno di un ritorno al di sotto del 9% quando questa analisi è stata pubblicata nel 2014.

Quindi, se guardiamo indietro di dieci anni da allora, quando i tassi di disoccupazione spagnoli sono finalmente tornati a livelli normali, al di sotto del 9%? La risposta deprimente è che ciò non è ancora avvenuto, 17 anni dopo. L'ultimo tasso, lo scorso dicembre, era dell'11,8%.

Le deboli e tardive risposte della Spagna alla crisi finanziaria globale – che includevano una grave cattiva gestione della bolla immobiliare – sono state chiaramente imprudenti. La Spagna non è sola.

READ  Il terremoto in Afghanistan ha ucciso 1.000 persone, il più mortale degli ultimi decenni

Casi di studio: Grecia e Lituania

Grecia Tasso di disoccupazione All'inizio del 2008 era del 7,7%. Dopo la crisi, questo tasso ha raggiunto il 28,3% nel 2013. Il livello più basso da allora è stato del 10,4% nel gennaio di quest’anno.

I lituani hanno sofferto peggio. Essi Tasso di disoccupazione Nel giugno 2007 era un impressionante 2,7%. Questo ha raggiunto il picco nel 2010 al 15,3%. Il valore più basso da allora è stato del 7,2% nel settembre 2016. Il tasso attuale è del 9,3%. Quando rivedranno il 2,7%? Forse mai.

Quindi l’ipotesi sembra confermata. Decisioni sbagliate possono portare a danni irreversibili, o almeno a lungo termine. Ciò non era inevitabile, come dimostrato dai paesi che hanno implementato incentivi più rapidi e mirati e hanno conservato le entrate fiscali per mantenere i propri bilanci in ragionevole equilibrio.

Caso di studio: Australia

Australia sotto l’ex Primo Ministro Kevin Rudd È stato il pezzo forte successocon il Disoccupato La percentuale era inferiore al 5,0% negli anni 2007 e 2008. Ha raggiunto il picco appena del 5,86% nel giugno 2009, per poi tornare al di sotto del 5,0% nel dicembre 2010, dove è rimasto per la maggior parte dei sei mesi successivi.

Riconoscimenti a Rod e al suo tesoriere Wayne Cigno Tra economisti, leader mondiali e altri, il loro numero supera ora le 160 persone, come archiviato Qui.

Altre economie avanzate che hanno visto un ritorno ragionevolmente rapido dei tassi di disoccupazione prima della crisi finanziaria globale includono Giappone, Israele, Svizzera e Stati Uniti.

Nonostante la frenesia dei media, il Labour continua a guidare i parametri economici in tutto il mondo

Danni duraturi al debito australiano

Questa rubrica ha tracciato i danni subiti dall'economia australiana attraverso i nove disastri Coalizione anni, culminando in un elenco dei sessanta peggiori risultati di sempre – o i peggiori da molto tempo – pubblicato qui due anni fa.

Di questi, probabilmente il più dannoso è stata l’aggiunta di oltre 265 miliardi di dollari Debito totale Tra dicembre 2013 e dicembre 2019, prima del Covid-19.

READ  Caos all'aeroporto di Kabul mentre gli afgani si aggrappano all'aereo

Quei sei anni sono stati un periodo di prosperità globale in cui le economie ben gestite hanno ripagato i debiti necessari durante la crisi finanziaria globale. Tra questi figurano Germania, Irlanda, Islanda, Paesi Bassi, Repubblica Ceca e Portogallo. Irlanda ridotto Il suo debito in quel periodo passò dal 120% del PIL a solo il 57,1%.

Con il boom delle materie prime ancora in pieno svolgimento, l’Australia non aveva bisogno di debito. L’incompetenza economica della coalizione fin dall’inizio è stata così evidente che entrambi gli ex primi ministri Tony Abbott E tesoriere Joe Hockey Furono licenziati nel giro di due anni, al loro fianco.

Purtroppo la cassiera è stata sostituita Scott Morrison Ottieni risultati peggiori dell'hockey – e della sua alternativa, Josh Friedenbergha prodotto nuovamente risultati peggiori.

Sotto Frydenberg, sono stati contratti ulteriori debiti non necessari quando la recessione del coronavirus del 2019 ha richiesto una spesa moderata per gli stimoli. Come previsto, la dimensione della coalizione era molto elevata e il suo targeting molto scarso. Tra dicembre 2019 e le elezioni del 2022 sono stati presi in prestito altri 327 miliardi di dollari, di cui circa due terzi sono andati sprecati.

Il debito totale aggiunto dalla coalizione nel corso dei suoi nove anni è stato di 617 miliardi di dollari, un importo molto piccolo, se non nullo, che può essere giustificato. Dei 38 Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico Membri dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), cileno E Australia Furono le uniche aziende a raddoppiare il rapporto debito/Pil in quel periodo.

Il partito laburista sta ricostruendo l’unità internazionale dell’Australia distrutta dalla coalizione

I contribuenti australiani dovranno onorare questo debito per decenni a venire. IL interesse Il conto della coalizione per il periodo 2021-2022 lo scorso anno è stato di 17,4 miliardi di dollari. Ora le tariffe sono più alte, quest'anno apprezzamento Si tratta di 21,5 miliardi di dollari. Si tratta di soldi che non sono disponibili per i servizi comunitari, l’edilizia sociale, le infrastrutture o la riduzione del debito. Questo accadrà ogni anno da ora in poi.

READ  La notizia della chiusura della capitale nordcoreana, Pyongyang, per una “malattia respiratoria”

Tempi di consegna davvero rapidi

I dati recenti su salari, inflazione, commercio e occupazione collocano già l’Australia ancora una volta tra i leader economici globali.

Ottimi lavori giovedì scorso Preparazione Il rapporto conferma che solo un’economia al mondo ha raggiunto una crescita positiva ogni trimestre lo scorso anno, gode dei rating di credito più alti e di tassi di disoccupazione e inflazione inferiori al 4%. solo uno. Questa è l’Australia sotto il Primo Ministro Antonio Albanese E tesoriere Jim Chalmers.

Tuttavia, l’Australia continua a pagare gli interessi su enormi debiti che non avrebbe dovuto contrarre. questa cosa esaurimento Non è possibile correggerlo rapidamente.

Lezioni costose per gli elettori australiani

I messaggi di questa saga sono crudi.

  1. I governi incompetenti possono causare danni irreparabili e lo fanno.
  2. La coalizione australiana ha dimostrato la sua totale incompetenza.
  3. Il Partito Laburista sta ripristinando ancora una volta la ricchezza della nazione.
  4. I media mainstream non lo riporteranno in modo accurato. Invece di spiegare l’attuale crescita globale dell’Australia, ne sono diventati ossessionati Donald Trump dising Kevin Rudd, Pietro Dutton sconcertante L'energia nucleare e la famiglia reale britannica prominente Ai negozi. Niente di tutto ciò influisce sulla qualità della vita di nessuno.
  5. I media alternativi sono essenziali per sapere cosa è cosa In realtà Sta succedendo.

Alan Austin è un editorialista indipendente australiano e giornalista freelance. Puoi seguirlo su Twitter @alanaustin001.

Articoli Correlati

Sostieni il giornalismo indipendente Iscriviti a IA.