Giugno 12, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I leader del G7 hanno deciso di mantenere open source i rubinetti di denaro

Carbis Bay, Inghilterra (Reuters) – I leader del Gruppo dei sette paesi ricchi erano ampiamente d’accordo sulla necessità di continuare a sostenere le proprie economie con stimoli fiscali dopo le devastazioni della pandemia di COVID-19, ha detto una fonte vicina alla questione Venerdì. .

Il primo ministro britannico Boris Johnson, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, il primo ministro canadese Justin Trudeau, il primo ministro italiano Mario Draghi, il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, il primo ministro giapponese Yoshihide Suga, il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente francese Emmanuel Macron siede attorno al tavolo al vertice della riunione del G7 a Carbis Bay, Cornovaglia, Gran Bretagna, 11 giugno 2021. Leon Neal/Paul via Reuters

Tutti i leader si sono uniti a sostegno di ulteriori stimoli, inclusa la tedesca Angela Merkel che tradizionalmente si è opposta ai grandi prestiti per stimolare la crescita, una posizione che ha ammorbidito di fronte alla crisi del COVID-19.

L’amministrazione del presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha spinto gli alleati a continuare a spendere, con il segretario al Tesoro Janet Yellen che ha esortato i suoi colleghi del G7 a febbraio a “fare grandi cose”.

“A questo punto c’è stato un ampio consenso sul continuo sostegno all’espansione fiscale”, ha detto la fonte, aggiungendo che Biden, il primo ministro britannico Boris Johnson e l’italiano Mario Draghi hanno espresso il proprio sostegno.

Il Fondo monetario internazionale ha ripetutamente esortato i paesi del G7 e altri a continuare le misure di sostegno finanziario.

La fonte ha affermato che i leader del G7 ritengono che dovrebbero esserci politiche a lungo termine per garantire la salute delle finanze pubbliche in futuro, facendo eco alla posizione dei loro ministri delle finanze che si sono incontrati all’inizio di questo mese a Londra.

READ  L'uomo che ha fatto colpo nel tennis australiano | Canberra Times

Draghi, presidente della Banca centrale europea dal 2011 al 2019, ha affermato che le grandi economie occidentali ricche avevano bisogno di una sorta di “ancora finanziaria a lungo termine” per rassicurare gli investitori ed evitare tassi di interesse di mercato più elevati che potrebbero danneggiare la ripresa, ha affermato la fonte. .

La fonte ha affermato che i leader ritenevano che l’aumento dell’inflazione post-blocco in molti paesi sarebbe stato temporaneo.

“C’è stata una piccola discussione sull’inflazione, ma la sensazione era che fosse temporanea”, ha detto la fonte.

I leader del G7 hanno sottolineato l’importanza di adottare misure per ridurre la disoccupazione come la riqualificazione e il sostegno ai giovani lavoratori, una proposta che il canadese Justin Trudeau ha approvato, ha affermato la fonte.

Aprendo l’incontro, Johnson ha affermato che i leader devono stare attenti a non “ripetere gli errori dell’ultima grande crisi, l’ultima grande recessione economica del 2008, quando la ripresa non è stata uniforme in tutte le parti della società”.

(Segnalazione di Guy Faulconbridge). Scritto da William Schomberg; Montaggio di Daniel Wallis