Ottobre 23, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Corte Suprema italiana chiude il caso

La Corte Suprema ha detto venerdì che emetterà ordini il 15 giugno chiudendo il caso contro due marò italiani accusati di aver ucciso pescatori al largo delle coste del Kerala nel febbraio 2012, dopo che il governo ha depositato alle famiglie i danni di 10 crore di rupie ricevuti dalle autorità italiane. delle vittime.

L’Italia processerà ora i due marines, Salvatore Gironi e Massimiliano Latorre, che all’epoca erano schierati a bordo della petroliera italiana MV Enrica Lexi, secondo il lodo arbitrale internazionale.

L’incidente ha scatenato un’importante controversia diplomatica tra India e Italia dopo che la polizia del Kerala ha arrestato i marines. Successivamente sono stati rilasciati su cauzione umanitaria dalla Corte Suprema.

Entrambi i paesi hanno rivendicato la giurisdizione per perseguire i Marines. Mentre il governo indiano sosteneva di avere il diritto di processarli poiché erano nelle acque territoriali indiane, il governo italiano sosteneva che Enrica Lexi batteva bandiera italiana quando si è verificato l’incidente e quindi aveva il diritto di perseguire i propri cittadini.

Nel 2020, un tribunale internazionale ha stabilito che il governo italiano avrebbe perseguito i Marines e ha ordinato un risarcimento di 10 crore di rupie alle vittime del caso.

Il governo dell’India ha accettato di rispettare questa disposizione e ha ordinato alla corte di chiudere il caso in modo che il caso potesse essere risolto secondo la decisione del tribunale dei due stati sovrani. Ha affermato che i soldi del risarcimento erano già stati ricevuti e che il caso doveva essere chiuso.

Ma la corte ha insistito sul fatto che avrebbe preso in considerazione la chiusura del caso solo dopo aver ricevuto denaro dal governo. Ora è fatto.

READ  uno o due? L'ospitalità di Melbourne riapre nel caos a causa di regole contraddittorie della tabella di marcia

Questo aiuterà il tribunale a emettere ordini ufficiali per chiudere il procedimento penale registrato contro i marò italiani in questo paese per omicidio premeditato.

Mentre emette gli ordini per chiudere il caso, la Corte Suprema dovrebbe sbrigare alcune delle formalità che garantiranno che tutte le vittime nel caso siano ascoltate e che venga ricevuta una parte del denaro del risarcimento. L’attuale divisione del Kerala può essere lasciata.

Il governo centrale ha esortato il tribunale a chiudere rapidamente il caso, ma il tribunale ha richiesto che le richieste delle vittime fossero pagate prima. Il governo del Kerala e le vittime hanno anche chiesto un risarcimento al tribunale come garanzia per le vittime. Altrimenti, hanno detto, non avrebbero un meccanismo di applicazione. Le vittime hanno anche chiesto un risarcimento per l’equipaggio del peschereccio colpito.