Dicembre 3, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I casi di COVID-19 della Corea del Sud hanno raggiunto il record giornaliero con l’aumento della pressione sugli ospedali | Corea del Sud

La Corea del Sud ha registrato un nuovo record giornaliero di 4.116 nuovi casi di coronavirus, hanno affermato le autorità sanitarie, mentre il Paese lotta per contenere l’aumento dei casi gravi che richiedono il ricovero in ospedale.

La Corea del Sud questo mese si è rivolta al suo piano “Vivere con Covid-19” che mira a revocare le rigide regole di allontanamento sociale e alla fine a riaprire dopo che gli obiettivi di vaccinazione sono stati raggiunti il ​​mese scorso.

Guardando alla sola regione metropolitana di Seoul, la situazione è abbastanza critica da forzare un piano di emergenza in qualsiasi momento, ha dichiarato mercoledì il primo ministro Kim Bo-kyeom durante una riunione di risposta al coronavirus.

Ha invitato le autorità sanitarie a classificare i pazienti in base alla gravità dei sintomi e a sfruttare le opzioni di autotrattamento per i casi lievi o asintomatici.

Kim ha detto che meno del 20% si stava curando a casa la scorsa settimana.

L’Agenzia coreana per il controllo e la prevenzione delle malattie (KDCA) ha affermato che il piano di emergenza potrebbe essere imposto se la capacità dei letti in terapia intensiva a livello nazionale supera il 75%.

Gli ospedali avevano curato 586 pazienti con Covid-19 alla mezzanotte di martedì, riempiendo rapidamente i letti d’ospedale limitati per casi gravi e critici. I dati KDCA hanno mostrato che più dell’85% di loro aveva 60 anni o più.

Almeno il 69% dei letti di terapia intensiva in tutto il paese è stato riempito e l’83% solo nella capitale, Seoul e nelle regioni limitrofe, poiché le autorità sanitarie si sono affrettate a procurarsi più posti letto per emettere ordini amministrativi.

Nonostante l’aumento del tasso di ospedalizzazione, il tasso di mortalità nel paese rimane relativamente basso allo 0,79%.

La Corea del Sud è stata tra i primi paesi a segnalare casi di nuovo coronavirus dopo essere emerso in Cina alla fine del 2019. Da allora ha registrato 42.065 infezioni, con 3.363 decessi.

Il paese ha vaccinato completamente il 79,1% della sua popolazione di 52 milioni, mentre solo il 4,1% ha ricevuto una dose di richiamo.

READ  Vladimir Putin dice che l'Occidente tratta con leggerezza le "linee rosse" della Russia