Maggio 26, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gli operatori sanitari italiani scioperano a livello nazionale per protestare contro i salari più bassi

Massimo Civile
Stampa TV, Roma

Venerdì, decine di migliaia di infermieri e professionisti non medici hanno lasciato il lavoro e hanno iniziato uno sciopero a livello nazionale chiedendo una migliore retribuzione e migliori tariffe per infermiere-pazienti.

L’azione sindacale è stata richiesta da diversi sindacati sanitari in risposta all’inerzia del governo a seguito di un altro sciopero indetto a gennaio.

Gli infermieri italiani sono celebrati come eroi per il trattamento di pazienti con corona virus in condizioni critiche con piccole attrezzature e conoscenza della malattia. Ma oggi si sentono dimenticati.

L’Italia, con una popolazione di circa 60 milioni di abitanti, impiega attualmente circa 450.000 infermieri. Secondo un recente rapporto dell’OCSE, il salario medio annuo degli infermieri è il più basso d’Europa, mentre il rapporto tra infermieri e popolazione è di 6 per 1.000, 18 in Svizzera e Norvegia, 13 in Germania e 11 in Francia.

Privatizzato e commercializzato, il sistema sanitario italiano è stato stravolto negli ultimi vent’anni. Un’organizzazione che gareggiava con cliniche private e pubbliche per i soldi dei contribuenti è nata nel 1997, quando Roma ha scelto di ampliare il sistema sanitario italiano e dare maggiore autonomia ai governi regionali.

La Lombardia è una delle regioni italiane in cui il settore privato della sanità è largamente sostenuto da fondi pubblici. È stata anche una delle aree più colpite in Europa dal governo 19 ed è stata l’epicentro dell’inizio dell’eruzione europea. Gli esperti ritengono che il sistema sanitario frammentato della Lombardia abbia lasciato gli ospedali allo sbando e interrotto le linee di comando in tutta la regione. Ha causato la morte di migliaia di persone durante la prima ondata di malattia del governo in Italia.

READ  Ion Nicole è finito sotto la custodia delle autorità al ritorno dall'Italia. Dopo quanto tempo può chiedere la libertà condizionale