Maggio 23, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Diario d'arte: Willem de Kooning e l'Italia

Diario d'arte: Willem de Kooning e l'Italia

Una mostra a Venezia suggerisce che le visite dell'espressionista astratto a Roma cambiarono per sempre la sua arte.

Villa Borghese (1960; dettaglio), Willem de Kooning. Museo Guggenheim, Bilbao; © Fondazione Willem de Kooning, SIAE 2024

Willem de Kooning fece due viaggi in Italia durante la sua vita: uno nel 1959 e uno 10 anni dopo. Coloro che soggiornarono nel Mediterraneo esercitarono sull'artista una profonda influenza e un fascino per la scultura che egli perseguì per tutta la vita. Una mostra alla Galleria dell'Accademia di Venezia racconta circa 75 opere dell'espressionista astratto realizzate tra gli anni Cinquanta e Ottanta (17 aprile-15 settembre). Comprende disegni angolari in bianco e nero realizzati nella cosiddetta capitale italiana Roma serie; sculture sperimentali in bronzo; e le illustrazioni di De Kooning Paesaggi al pascoloeccetera Villa BorgheseRealizzato dopo il ritorno a New York nel 1960. Secondo il direttore della galleria, questa è la prima mostra dell'opera dell'artista in Italia in più di 18 anni e la più grande fino ad oggi nel Paese. Scopri di più dal sito delle Gallerie dell'Accademia.

Anteprima qui sotto | Dai un'occhiata al diario artistico di Apollo

Villa Borghese (1960), Willem de Kooning. Museo Guggenheim, Bilbao; © Fondazione Willem de Kooning, SIAE 2024

Senza titolo (Roma) (1959), Willem de Kooning. Renee e Sime Cross, New York; © Fondazione Willem de Kooning, SIAE 2024

Argomento n.12 (1969), Willem de Kooning. Centro di scultura Nasher, Dallas. © Fondazione Willem de Kooning, SIAE 2024

READ  L'Australia affronterà il Canada o l'Italia nella finale di Coppa Davis