Ottobre 24, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Dai talebani alla terra di Ronaldo, le calciatrici afgane si allenano di nuovo

Costretti a fuggire dall’Afghanistan dopo la presa del potere da parte dei talebani, i membri della squadra di calcio femminile afghana e le loro famiglie si sono rifugiati in Portogallo e sono tornati ad allenarsi nella periferia di Lisbona.

Il sollievo di trovare un rifugio sicuro dopo il loro arrivo il 19 settembre si vede nei loro volti, così come la gioia di essere in un paese il cui figlio più famoso in questi giorni è un calciatore.

La situazione era molto brutta in Afghanistan.

Ramzy, che indossava una maglietta rossa con una bandana nera intorno alla testa, ha aggiunto che le piacerebbe incontrare la stella del Manchester United, cinque volte vincitrice del Pallone d’Oro.

Il governo portoghese ha detto che la salvezza è arrivata grazie a una “operazione congiunta tra le autorità americane e portoghesi”.

Da quando sono tornate al potere il 15 agosto, hanno affermato che le donne possono giocare a calcio, ma solo a condizioni rigorose, ovvero il divieto di giocare in pubblico.

Tuttavia, i membri della divisione superiore – molti dei quali si sono recati in Australia alla fine di agosto – sono stati minacciati da militanti islamisti e altri che sono stati picchiati dai talebani.

Da quando le prime squadre femminili afghane hanno iniziato ad apparire circa 15 anni fa, il calcio è cresciuto rapidamente nel paese.

Ma tutto è svanito durante la notte quando Kabul è caduta in mano ai talebani.

Il 23enne è arrivato dal Canada con l’essenziale e lo ha consegnato alla vigilia della sua sessione di allenamento giovedì.

“C’è ancora molto lavoro da fare”, ha detto Motajaj all’AFP.

READ  I decessi globali per COVID-19 hanno colpito 4 milioni durante la corsa alle vaccinazioni لل

lf / pi / jm / dl