Luglio 21, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Classici del futuro: perché Ford si affida a nomi iconici come Bullitt e Mach 1 per la Mustang – Automotive News

Classici del futuro: perché Ford si affida a nomi iconici come Bullitt e Mach 1 per la Mustang – Automotive News

La Ford Mustang di settima generazione deve ancora arrivare negli showroom australiani, ma c’è già una ragione per cui i fan del Blue Oval sono entusiasti del futuro. Mentre quest’ultimo modello viene lanciato con la nuova Dark Horse Special Edition, è probabile che le popolari targhette Bullitt e Mach 1 si uniscano alla festa durante l’attuale ciclo di vita.

Ford si è preoccupata dell’ultima Mustang e ha lavorato duramente per garantire che diventasse un’icona automobilistica globale piuttosto che semplicemente un’icona nordamericana.

La Dark Horse è stato il primo passo in quel piano, lanciando un modello campione fin dal primo giorno, seguito dall’epica Mustang GTD derivata dalle corse. Sia i pannelli Bullitt che quelli Mach 1 hanno una vasta eredità con la Mustang e aumenteranno l’attrattiva della settima generazione non appena inizierà a raggiungere la mezza età.

Maggiori informazioni sulla Ford Mustang

Ovviamente, la speranza è che la Dark Horse possa godere di un destino simile, diventando un altro modello ambito da inseguire per i collezionisti di Mustang. Almeno questo è ciò a cui alludeva Jim Owens, brand manager della Ford Mustang, quando recentemente gli è stato chiesto perché il nome Dark Horse sia stato scelto invece di Mach 1.

“Volevamo davvero rendere il futuro collezionabile”, ha detto Owens.

Ma ha chiarito che Ford non chiuderà la porta ai nomi precedenti, anche se si è fermato prima di confermarne il ritorno.

“Non sto dicendo cosa faremo in futuro. Guardiamo sempre e non diciamo mai nulla”, ha detto Owens.

Questa non è una risposta sorprendente e certamente si adatta a ciò che Ford sembra pianificare. Questa spinta iniziale sarà incentrata sulle varianti Dark Horse e GTD ma tra qualche anno l’azienda cercherà un nuovo modello per ravvivare l’interesse.

  • Ovviamente, la speranza è che la Dark Horse possa godere di un destino simile, diventando un altro modello ambito da inseguire per i collezionisti di Mustang.Ovviamente, la speranza è che la Dark Horse possa godere di un destino simile, diventando un altro modello ambito da inseguire per i collezionisti di Mustang.
  • Almeno questo è ciò a cui alludeva Jim Owens, brand manager della Ford Mustang, quando recentemente gli è stato chiesto perché il nome Dark Horse sia stato scelto invece di Mach 1.Almeno questo è ciò a cui alludeva Jim Owens, brand manager della Ford Mustang, quando recentemente gli è stato chiesto perché il nome Dark Horse sia stato scelto invece di Mach 1.

L’edizione speciale Bullitt è basata sul popolare film omonimo di Steve McQueen, con uno degli inseguimenti automobilistici più iconici del cinema. In esso, l’attore guida la Mustang GT 390 Fastback Mustang Dark Highland Green, che è servita da ispirazione per le successive tre edizioni limitate.

La Mustang Mach 1 fu lanciata per la prima volta alla fine degli anni ’60 per colmare il divario tra la gamma Ford e la gamma Shelby. Come l’originale degli anni ’60, la rinnovata Mach 1 è progettata per essere la Mustang più aerodinamicamente capace con un occhio agli aggiornamenti di manovrabilità. Ovviamente, questa è stata la base su cui è stato costruito Dark Horse, quindi qualsiasi follow-up dovrà portare la sua velocità di Mach 1 ancora più in alto.

  • La Mustang Mach 1 fu lanciata per la prima volta alla fine degli anni '60 per colmare il divario tra la gamma Ford e la gamma Shelby.La Mustang Mach 1 fu lanciata per la prima volta alla fine degli anni ’60 per colmare il divario tra la gamma Ford e la gamma Shelby.
  • Come l'originale degli anni '60, la rinnovata Mach 1 è progettata per essere la Mustang più aerodinamicamente capace con un occhio agli aggiornamenti di manovrabilità.Come l’originale degli anni ’60, la rinnovata Mach 1 è progettata per essere la Mustang più aerodinamicamente capace con un occhio agli aggiornamenti di manovrabilità.
  • Ovviamente, questa è stata la base su cui è stato costruito Dark Horse, quindi qualsiasi follow-up dovrà portare la sua velocità di Mach 1 ancora più in alto.Ovviamente, questa è stata la base su cui è stato costruito Dark Horse, quindi qualsiasi follow-up dovrà portare la sua velocità di Mach 1 ancora più in alto.
READ  Gli utenti segnalano problemi di frequenza di aggiornamento sul Samsung Galaxy S21 FE

Ford ha lanciato la precedente Bullitt all’inizio del 2018, quattro anni dopo l’inizio della vita della Mustang di sesta generazione. E ho aspettato fino al 2020 prima di rivelare il ritorno del nome Mach 1, che si è rivelato essere l’ultima edizione speciale della Mustang “S550”.

Quindi, non sorprenderti se roccaforte Una nuova Mustang Bullitt verrà lanciata nel 2026 e la Mustang Mach 1 ritornerà nel 2028 o 29, giusto in tempo per dire addio a quest’ultima generazione di modelli.