Maggio 16, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Centinaia di soldati ucraini temevano la morte in un attentato dinamitardo

L’Australia intensifica il suo sostegno a Ucraina Con un nuovo pacchetto di aiuti del valore di 75 milioni di dollari mentre la lotta infuria nel paese.

Il governo federale ha annunciato oggi che invierà più armi, forniture umanitarie e carbone in Ucraina all’inizio della quarta settimana dell’invasione russa.

70.000 tonnellate di carbone sono state inviate dopo che le autorità ucraine hanno chiesto assistenza per mantenere in funzione la rete elettrica del paese.

I soldati ucraini trasportano un corpo tra i detriti di una base militare bombardata dalla Russia a Mykolaiv, in Ucraina, il 19 marzo. (Bulent Kilic/AFP/Getty Images) (CNN)

Questa richiesta è arrivata dopo che le forze russe hanno sequestrato la più grande centrale nucleare in Ucraina.

Nel frattempo, si teme che decine di soldati ucraini siano stati uccisi e molti altri intrappolati tra le macerie a seguito di un attacco russo a una base militare a Mykolaiv, nel sud-est dell’Ucraina.

200 soldati dormivano in caserma quando i missili hanno colpito la base.

Secondo quanto riferito, decine di soldati sono stati uccisi nell’attacco.

Si ritiene che gli aerei da guerra russi abbiano sganciato cinque bombe sulla base.

I soccorritori sulla scena usano pale e le loro mani nude per liberare i sopravvissuti dalle macerie degli edifici.

Uno dei soldati sopravvissuti, Serhil, 54 anni, che dormiva nelle baracche di fronte alla scena dell’attacco, è stato citato dall’affiliata svedese della CNN Expressen dicendo: “Delle circa 200 persone che erano lì, penso a circa 90 % l’ha fatto. Non sono sopravvissuti.” “

19 febbraio 2022, un caccia MiG-31K dell'aeronautica russa che trasporta un missile da crociera ipersonico Kinzhal viene mostrato parcheggiato in un aeroporto durante un'esercitazione militare.
La Russia ha ammesso di aver sparato un missile da crociera ipersonico Kinzhal durante un attacco aereo contro un bersaglio in Ucraina. (Servizio stampa del Ministero della Difesa russo tramite AP)

“Il vetro volava ovunque. Ho pregato Dio di avere il tempo di mettermi al riparo prima che arrivassero altre bombe. Ci sono sempre più bombe”, ha detto Nikita, un soldato ucraino di 22 anni.

Mykolaiv, una città del sud situata lungo il Mar Nero, era un obiettivo frequente degli attacchi russi.

È visto come un obiettivo strategico per le forze di terra russe in qualsiasi mossa per catturare la terza città più grande dell’Ucraina, Odessa, che si trova a ovest lungo la costa.

L’attacco alla caserma è arrivato dopo che i funzionari statunitensi hanno confermato che la Russia ha lanciato missili ipersonici contro l’Ucraina la scorsa settimana, il primo uso noto di tali missili in combattimento.

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato sabato che un potente missile ipersonico “Kinzal” ha distrutto un deposito di munizioni militari nell’Ucraina occidentale venerdì.

La Russia ‘intenzionalmente e cinicamente’ distrugge il centro teatrale nella città assediata

READ  Singapore approva la legge per affrontare le interferenze straniere, sollevando preoccupazioni sul futuro della segnalazione indipendente