Luglio 24, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Calcio – Quotidiano sportivo italiano sotto accusa per il titolo ‘Black Friday’.

Calcio – Quotidiano sportivo italiano sotto accusa per il titolo ‘Black Friday’.

ROMA (Reuters) – Il gruppo antirazzismo Fare ha condannato il quotidiano sportivo italiano Corriere dello Sport per aver utilizzato il titolo “Black Friday” con una foto dei giocatori Chris Smalling e Romelu Lukaku per presentare in anteprima la partita di venerdì tra Inter e Roma.

Smalling e Lukaku, ex compagni di squadra del Manchester United, saranno su fronti opposti nella sfida del campionato italiano.

Il titolo inglese è stato pubblicato a grandi lettere in prima pagina con la foto dei giocatori di colore.

Fire ha ripubblicato il tweet titolando: “I media alimentano ogni giorno il razzismo. Questa è l’edizione di oggi del Corriere dello Sport”.

In risposta, il giornale ha insistito sul titolo, che ha definito “innocente”.

“Il Black Friday, per chi lo vuole e può capirlo, è stato e rimane semplicemente l’elogio della differenza, l’orgoglio della differenza, la meravigliosa ricchezza della differenza”, ha detto in un messaggio pubblicato sul suo sito.

“Il titolo innocente… viene trasformato in veleno da coloro che hanno il veleno dentro di sé.”

Roma e Milan hanno condannato il giornale e hanno deciso di bandirlo dai propri impianti di allenamento per il resto dell’anno.

Entrambi i club sono consapevoli che l’articolo di giornale collegato al titolo del Black Friday trasmette un messaggio antirazzista e per questo motivo abbiamo bandito il Corriere dello Sport solo fino a gennaio. /www.asroma.com/it/news/2019/12/as-roma-e-milan-problema-divieto-al-corriere-dello-sport.

Lukaku ha detto che il giornale ha scritto “i titoli più stupidi che abbia mai visto nella mia carriera”.

“Continui ad alimentare il problema della negatività e del razzismo.

Parliamo invece della bellissima partita che si svolgerà a San Siro tra due grandi squadre”.

READ  Tutti gli incontri di Champions League rivisti con il test del Milan contro il Napoli

Anche Smalling ha criticato il titolo.

Smalling ha dichiarato su Twitter: “Anche se mi piacerebbe trascorrere la giornata concentrandomi sulla grande partita di domani, è importante riconoscere che quello che è successo stamattina è stato sbagliato ed estremamente insensibile”. /1202636854249578497?s=20.

“Spero che gli editori coinvolti nella pubblicazione di questo titolo si assumano la responsabilità e comprendano il potere che hanno attraverso le parole e l’impatto che queste parole possono avere”.

Federico Pastorello, agente di Lukaku, ha detto che come italiano “si vergogna” a leggere quel titolo.

“Purtroppo viviamo nel 1920. È davvero un problema culturale”, ha detto Pastorello a Sky Sport.

Canti delle scimmie

Il calcio italiano ha sofferto di razzismo e lo stesso Lukaku ne è stato vittima quando l’attaccante belga è stato insultato con grida di scimmia mentre andava a tirare un calcio di rigore per l’Inter durante una partita di Serie A contro il Cagliari.

Un veterano commentatore italiano è stato escluso da una delle tavole rotonde della domenica sera del paese a settembre dopo aver suggerito che Lukaku poteva essere fermato solo dandogli delle banane da mangiare.

Il presidente del club italiano Brescia ha detto il mese scorso a margine della riunione della Lega italiana che il problema con l’attaccante Mario Balotelli è che è “nero” e che sta “cercando di diventare più bianco”.

La scorsa settimana tutti i 20 club di Serie A hanno firmato una lettera aperta affermando che il calcio italiano deve fare di più per combattere il razzismo.

L’inglese Smalling, arrivato alla Roma in prestito dal Manchester United, quest’anno ha sostenuto una campagna per i giocatori di boicottare i social media per 24 ore in segno di protesta contro il razzismo.

READ  Giochi Europei: l'irlandese Kelly Harrington ha vinto un oro leggero in Polonia

(Segnalazione di Brian Homewood, segnalazione aggiuntiva di Rohith Nair a Bangalore; montaggio di Christian Radnedge e Ed Osmond)