Maggio 18, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Biden e la possibilità del nulla

Questa colonna ha sostenuto da gennaio che il presidente Joe Biden può avere successo senza fare nulla per interrompere un’economia vivace. Finora non ha scelto di seguire quella strategia, ma oggi porta nuova speranza che il signor Biden e il paese possano prosperare nei prossimi mesi.

Per prima cosa, i contribuenti stanno godendo di un barlume di speranza che potrebbero farla franca aggirandosi per la Beltway. Tony Rom, Seungmin Kim e Ian Duncan Trasferimento Sul Washington Post:

Lunedì i negoziati tra i democratici e i repubblicani del Senato su un pacchetto infrastrutturale di quasi 1 trilione di dollari sembravano essere in pericolo politico, poiché i legislatori hanno continuato a litigare pubblicamente su come distribuire il denaro e finanziare la nuova spesa federale…

I legislatori devono ancora risolvere le persistenti controversie su come spendere miliardi di dollari per modernizzare le ferrovie del paese, ad esempio, insieme a spinose questioni politiche sulla spesa per la banda larga, compresi gli sforzi dei democratici per garantire un accesso a Internet a prezzi accessibili.

Le due parti inoltre non sono riuscite a raggiungere un accordo sulla formula per l’erogazione dei fondi per migliorare le autostrade del paese, nonché sui fondi esatti disponibili per migliorare l’acqua. I legislatori rimangono in disaccordo sulle disposizioni che i Democratici stanno cercando di garantire che qualsiasi spesa federale per migliorare le infrastrutture pagherà ai lavoratori i salari prevalenti per svolgere il lavoro.

Speriamo che i legislatori continuino ad accettare di non essere d’accordo. Per rafforzare l’argomento secondo cui Washington non dovrebbe arrecare ulteriori danni alla prosperità americana, la scorsa settimana è arrivato un altro promemoria che, nonostante le affermazioni di Biden, il paese non aveva bisogno di un salvataggio quando è entrato in carica. L’economia è in ripresa per la maggior parte dell’anno. La rivista Hannah Lang e Brian Mina hanno riportato:

Gli Stati Uniti sono emersi ufficialmente dalla recessione nell’aprile 2020, concludendo una recessione economica di due mesi guidata dalla pandemia, rendendolo il periodo più breve mai registrato.

L’annuncio di lunedì del National Bureau of Economic Research segna anche che aprile sarà l’inizio ufficiale di una ripresa economica dallo shock iniziale della pandemia di coronavirus della scorsa primavera, che ha portato a chiusure diffuse di aziende e scuole e a un forte calo della domanda di standard servizi e posti di lavoro. perdite.

Per quanto riguarda il rischio di un altro shock da parte di un regime fiscale e di spesa partigiano che verrà attuato in aggiunta a qualsiasi accordo infrastrutturale, Don Luskin di TrendMacrolytics vede un messaggio incoraggiante nei mercati.

READ  Due acquisizioni di Mollo | Vertical.net

Ciò che sembrava sconcertante era che i titoli affollati segnalassero un futuro economico vivace, mentre i rendimenti obbligazionari molto bassi spesso segnalavano una crescita lenta in vista. Il signor Luskin affronta prima questi segnali apparentemente contrastanti: