Febbraio 2, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Analisi: gli investitori affrontano un enigma poiché un aumento di capitale riempie il vuoto dell’IPO

(Reuters) – Agli investitori in società europee è stato chiesto di iniettare liquidità in una serie di aumenti di capitale mentre le società sono affamate di liquidità, tra cui il creditore svizzero Credit Suisse. (CSGN.S)guardando ai mercati azionari per sistemare i loro bilanci e finanziare costose transizioni.

Tuttavia, nonostante l’opportunità di acquistare azioni con uno sconto, gli azionisti a volte si trovano di fronte a una scelta difficile tra raddoppiare le loro scommesse su una società o accettare la diluizione e cercare valore altrove.

“Spesso è più facile per gli investitori investire denaro in un’emissione di diritti piuttosto che in una società con cui non hanno familiarità”, ha affermato Alex Watkins, co-responsabile di ECM Capital Markets, Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA). presso JPMorgan.

“Questo è un test per verificare se gli azionisti vogliono supportare un’azienda che già conoscono bene”, ha affermato.

In contrasto con la siccità delle offerte pubbliche iniziali (IPO), le società EMEA hanno raccolto un totale di 33,3 miliardi di euro ($ 34,99 miliardi) attraverso aumenti di capitale finora quest’anno.

Sebbene questo sia il livello più basso degli ultimi cinque anni e oltre il 50% inferiore ai 70 miliardi di euro raccolti un anno fa, non è lontano dai volumi pre-pandemici nel 2019.

Grafica Reuters

L’unità di autonoleggio di Credit Suisse e Societe Generale, ALD Automotive (ALDA.PA) è l’ultimo coraggioso mercato dello scisto, che cerca di raccogliere rispettivamente 4 miliardi di franchi svizzeri e 1,2 miliardi di euro.

La corsa per assicurarsi liquidità dagli investitori arriva mentre le società europee sono alle prese con l’inflazione persistente e le conseguenze della crisi energetica, mentre banche come il Credit Suisse colpito dallo scandalo e l’istituto di credito italiano Monte dei Paschi (BMPS.MI) Riduzione dei costi come parte dello sforzo di trasformazione.

READ  Passeggia e mangia su Italian Street mentre sei nella Grande Mela

Le disponibilità liquide dei gestori di fondi, nel frattempo, hanno raggiunto il picco in circa 21 anni, secondo i dati del sondaggio di Bank of America.

Dopo essere state vicine al prezzo di sottoscrizione dell’operazione, le azioni del Credit Suisse sono rimbalzate nuovamente dopo che la banca ha rassicurato i mercati che i deflussi dei clienti si erano invertiti, dando ai sottoscrittori della banca un sospiro di sollievo.

“È comprensibile che alcuni investitori siano riluttanti a investire nella raccolta di capitali”, ha affermato Andreas Tomay, specialista in corporate governance di Deka Investment, che detiene una piccola partecipazione nella banca svizzera.

“D’altra parte, è un affare molto favorevole per gli azionisti, che presenta anche il rischio di fallimento della ristrutturazione, altrimenti il ​​prezzo sarebbe molto più alto”, ha aggiunto.

All’inizio dell’autunno, gli azionisti di minoranza hanno preso un decimo dell’offerta di diritti da 2,5 miliardi di euro del Monte dei Paschi, lasciando un gruppo di sottoscrittori a raccogliere la maggior parte della carta non coperta dallo stato italiano.

A luglio, il sindacato bancario italiano del gruppo di servizi energetici Saipem (SPMI.MI) L’aumento del tetto di 2 miliardi di euro è stato lasciato con quasi un terzo dell’offerta dopo che gli investitori hanno evitato la chiamata in contanti.

“Non abbiamo una posizione generale sulle questioni relative ai diritti. È caso per caso”, ha affermato Mark Vista, gestore di portafoglio presso Alken Asset Management, che ha investito in ALD Automotive da quando Societe Generale ha quotato la società di autonoleggio nel 2017.

Il negozio di investimento londinese ha dichiarato di voler aderire alla chiamata in contanti di ALD Automotive, che mira a finanziare una partnership da 4,9 miliardi di euro con LeasePlan, sostenuta da TDR Capital.

READ  Colombo, Italia, festeggia 101 anni ad Auckland

“Riteniamo che l’acquisizione di LeasePlan sia una buona mossa strategica per incrementare il mercato del noleggio auto in Europa”, ha affermato Vista.

William Higgins, presidente di Indépendance et Expansion AM, ha anche affermato che il suo fondo parteciperà all’offerta di diritti, nonostante il potenziale di dumping delle azioni da parte degli azionisti di LeasePlan dopo il periodo di blocco che ha interessato il titolo.

“Il ritorno sul capitale per ALD è piuttosto alto, quindi è positivo essere coinvolti”, ha detto Higgins, aggiungendo che la proprietà dell’auto non è più popolare. “Sono un investitore a lungo termine, quindi penso che un giorno avrò ragione.”

Sia Festa che Higgons erano scettici sul fatto che il prossimo anno avrebbe visto un’ondata di attività di raccolta di capitali, sostenendo che le società sono generalmente ben finanziate nonostante l’incertezza economica.

“I volumi di emissione di azioni sono stati relativamente bassi quest’anno e la maggior parte delle società che hanno emesso nuove azioni avevano già bisogno di liquidità prima della recente volatilità”, ha affermato Watkins.

“Tuttavia, il mercato potrebbe vedere più aziende rivolgersi agli azionisti per il finanziamento, dato l’elevato costo del debito e le mutevoli aspettative”, ha aggiunto.

($ 1 = 0,9517 euro)

(Segnalazione di Pablo Mayo Cerquero e Oliver Hurt) Montaggio di Bernadette Baume

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.