Febbraio 27, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

YouTuber crea un Pokédex che identifica i Pokémon utilizzando ChatGPT

YouTuber crea un Pokédex che identifica i Pokémon utilizzando ChatGPT

Quando l'anime Pokémon fu presentato per la prima volta negli anni '90, quasi tutti i bambini avevano un Pokédex, l'iconico dispositivo rosso che identifica deliziose creature, nella loro lista dei desideri. Quasi tre decenni dopo, uno YouTuber ha creato una versione reale del Pokédex utilizzando ChatGPT e sembra funzionare davvero.

Appassionato di ingegneria Progetti di Abby Hanno pubblicato un video sulla loro ricerca Costruire un Pokédex funzionante su YouTube all'inizio di questo mese. Gli YouTuber avevano tre obiettivi: volevano che il dispositivo fosse simile a quello dell'anime, fosse in grado di riconoscere i Pokémon nella maggior parte delle situazioni e avesse una voce robotica simile a quella dello spettacolo. Dopo aver creato un rapido schizzo del piano di costruzione, Abe Projects si è messo al lavoro.

Innanzitutto, lo YouTuber ha stampato una custodia rossa e rettangolare per il dispositivo utilizzando la stampa 3D. Contiene i componenti necessari per eseguire un Pokédex, inclusa una fotocamera per riconoscere i Pokémon, un altoparlante e una batteria. L'identificazione è il punto in cui entra in gioco ChatGPT-4. I progetti di Abe hanno quindi utilizzato lo strumento OpenAI per analizzare ciò che il dispositivo stava guardando e confrontarlo con l'API Pokémon, un database di informazioni sui Pokémon.

L'intelligenza artificiale non solo ha avuto un ruolo nel riconoscere i Pokémon, ma ha anche contribuito a replicarne la voce Nick Stelett, l'attore che ha dato la voce al Pokédex dal 1997 al 1998. Utilizzando PlayHT, un generatore vocale alimentato dall'intelligenza artificiale, Abby Projects ha clonato la voce di Stellate da un video. Il risultato non era una replica perfetta – e secondo l'opinione di Abe Projects, il suono cambia completamente in alcune occasioni – ma era abbastanza buono.

READ  Dopo aver aumentato i prezzi di Game Pass, Xbox ha ripristinato la sua prova da $ 1

Sebbene lo YouTuber abbia riscontrato diversi ostacoli sulla strada durante la creazione del Pokédex, incluso un bug in cui il dispositivo mostrava parole senza senso invece del testo sullo schermo, il prodotto finale era un Pokédex rispettabile, fatto in casa. Il dispositivo non era molto bravo a riconoscere i personaggi di peluche dei Pokemon, ma era in grado di riconoscere i personaggi e le immagini dei Pokemon trovati online.

Nel complesso, i progetti Pokédex di Abe sono una delle migliori repliche dello spettacolo che abbia mai visto. È molto meglio di Il Pokédex originale del 1998 di Tiger e Hasbro. Il Pokédex della Tigre, che non aveva una fotocamera per riconoscere i Pokemon—Era come un'enciclopedia dei giochi Con animazione a due fotogrammi. È ancora un oggetto ricercato tra i fan dei Pokémon e mi piacerebbe metterci le mani sopra.

Secondo Abe Projects, costruire un Pokédex è uno dei progetti più difficili che abbia mai intrapreso. Anche se non è perfetto, il Pokédex fatto in casa ha conquistato molti fan dei Pokémon, che nei commenti hanno elogiato gli sforzi dello YouTuber e gli hanno chiesto se ha intenzione di mettere in vendita qualche modello.