Febbraio 27, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Uno stalker dei Warboys è stato incarcerato per essersi intrufolato nella camera da letto di un vicino

Uno stalker dei Warboys è stato incarcerato per essersi intrufolato nella camera da letto di un vicino

Fonte immagine, Polizia del Cambridgeshire

Commenta la foto,

Philip Robinson, 40 anni, si è dichiarato colpevole ed è stato incarcerato dopo un’udienza alla Peterborough Crown Court

Un uomo è stato incarcerato dopo essersi intrufolato nella camera da letto della sua vicina mentre lei dormiva di notte.

Philip Robinson, 40 anni, di Warboys, Cambridgeshire, si è dichiarato colpevole di stalking che comportava danni gravi e angoscia, presso la Peterborough Crown Court.

La polizia ha definito “spregevole” il suo comportamento dopo essere stato condannato a due anni e tre mesi di carcere.

Quando è stato arrestato per la prima volta, Robinson ha continuato a perseguitare la donna nonostante fosse stato avvertito di non avvicinarsi di nuovo a lei.

L’11 giugno, intorno alle 23:30 GMT, Robinson è entrato attraverso una finestra aperta ed è salito al piano di sopra, svegliando la donna di soprassalto.

Lo riconobbe come suo vicino. Quando lei gli ha gridato di uscire, i membri della famiglia si sono svegliati e sono riusciti a tirarlo fuori, mentre lui si scusava.

“Esperienza spaventosa”

Alla polizia del Cambridgeshire è stato detto che aveva effettuato una caccia all’uomo che si è rapidamente intensificata.

Si sedeva sullo scooter alla fine del vialetto, osservava la sua casa e cercava di parlarle, cosa che lei cercava di evitare.

Robinson sarebbe quindi rimasto per circa 15 minuti e avrebbe rivolto la sua attenzione verso la sua casa e il suo cortile.

Dopo il suo arresto a giugno, ha violato più volte le condizioni della cauzione ed è stato arrestato per continuare l’inseguimento.

In un’intervista con la polizia, Robinson ha detto che la vittima flirtava con lui indossando pantaloncini e perché gli parlava, ma ha sostenuto di non avergli mai detto il suo nome.

Ha detto di essere comparso nella sua camera da letto, dove credeva che lei gli avesse inviato un messaggio invitandolo, ma le forze dell’ordine hanno detto di non aver ricevuto alcun messaggio.

Il detective Alan Tregilgas ha dichiarato: “Il comportamento di Robinson è stato spregevole: è stata un’esperienza spaventosa per la vittima nella sua stessa casa, dove avrebbe dovuto sentirsi al sicuro”.

Ha ringraziato la vittima per aver denunciato l’accaduto.

READ  Un uomo muore in uno strano incidente prima del matrimonio