Agosto 4, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Un quarterback Camas in Europa – ClarkCountyToday.com

Riley Hennessy, che ora ha la doppia cittadinanza, è il campione di football americano in Italia

L’amore per il calcio, il football americano e uno spirito avventuroso hanno portato Riley Hennessy in Europa alcuni anni fa.

A quel tempo, era solo un ragazzo di Camas che voleva viaggiare e recuperare il ritardo sul gioco dopo i suoi giorni di gioco alla Central Washington University.

Oggi, Hennessy è un campione… e ora ha la doppia cittadinanza.

Riley Hennessy e i suoi genitori Patrick e Kone stanno con il trofeo di Serie A sabato. Riley Hennessy, diplomata alla Camas High School nel 2014, gioca a football americano in Europa. Sabato ha portato i suoi Parma Panthers al campionato. Foto per gentile concessione di Riley Hennessy

Anche Riley Hennessy, il quarterback americano della Camas High School, chiama l’Italia a casa.

“Fare atletica al college, non puoi andare a studiare all’estero, non puoi davvero goderti una vita al di fuori del calcio”, ha detto Hennessy. “È stato un po’ a modo mio, un ottimo modo per provare qualcosa di nuovo e utilizzare il calcio come catalizzatore per vedere il mondo”.

Questo è il piano, comunque.

Lungo la strada, si innamorò dell’Italia.

Riley e sua madre, Connie, ci ridevano sopra solo due giorni fa.

“Non avresti mai pensato che sarei stato qui in tre anni, immerso nella cultura e nella comunità e così entusiasta di qualcosa di completamente diverso”, ha detto Riley Hennessy. “È un’esperienza bellissima e meravigliosa. Non fraintendetemi. Ci sono ancora cose incredibili sugli Stati Uniti, ma è stato molto divertente vedere cose nuove, imparare cose nuove”.

Il trasferimento in Italia ha anche dato a Hennessey l’opportunità di rivendicare un campionato. Sabato ha giocato una partita annunciata in America come Super Bowl in Italia. Lì si chiama Italian Bowl.

Hennessy ha portato i Parma Panthers a vincere agli straordinari sui tre volte detentori del titolo e ha espulso alcuni demoni degli anni passati.

Nell’autunno del 2013, Hennessy e il produttore di chip Camas avevano un vantaggio di 13 punti con meno di due minuti dalla fine della partita del campionato statale. Camas ha perso.

Al college, Hennessy e i Central Washington Wildcats aumentarono di 21 punti in uno spareggio, ma persero contro la squadra che alla fine avrebbe vinto il campionato nazionale.

E nel campionato italiano i Panthers sono saliti tre volte prima che i milanisti pareggiassero la partita, mandandola ai supplementari.

Riley Hennessy e i suoi genitori Patrick e Kone stanno con il trofeo di Serie A sabato.  Riley Hennessy, diplomata alla Camas High School nel 2014, gioca a football americano in Europa.  Sabato ha portato i suoi Parma Panthers al campionato.  Foto per gentile concessione di Riley Hennessy
Riley Hennessy è andato in Europa per il football americano, poi si è innamorato dell’Italia e ora ha un doppio passaporto. Fotografia di Giulio Bossi, per gentile concessione di Riley Hennessy

“Ti mentirei se dicessi che non ho flashback”, ha detto Hennessy. “Non c’è modo che una partita di calcio possa farmi di nuovo questo. Se fosse finita di nuovo così, avrei avuto seri dubbi sulla mia partecipazione al calcio”.

Non è finita così. Hennessy ha lanciato la sua carta touchdown vincente, si è tolto il casco e ha corso più veloce che mai, ha detto, verso gli spalti dove i suoi genitori, Connie e Patrick, altri membri della famiglia e amici hanno applaudito.

READ  Il senatore Kevin Cramer del Partito Repubblicano

“Finalmente sono a posto”, ha detto Hennessy di quelle fini da incubo del suo passato.

Invece in Italia i sogni si sono avverati.

Ha firmato con il Parma dopo la sua prima stagione al Central, nel novembre 2018. Il football americano si gioca in primavera in Italia. Hennessey era in campo con i Panthers nel 2019. È stato un anno ribassista, rialzista, poi ribassista per lui in campo. Hennessy si è rotto l’anulare della mano nel primo match. Ha saltato quattro partite, è tornato e si è rotto lo stesso dito nell’ultima partita della stagione.

Fuori dal campo è stato tutto fantastico.

“Mi sono innamorato del programma, delle persone e della cultura”, ha detto Hennessy.

È tornato a Washington per lavorare al completamento della sua laurea ed è stato uno studente a contratto presso la CWU nell’autunno del 2019.

Ritorno in Italia all’inizio del 2020 per prepararsi ad un’altra stagione europea.

È allora che ha colpito il COVID. L’Italia ha conosciuto la sua prima grande diffusione al di fuori della Cina. Era in isolamento italiano e poteva lasciare il suo appartamento solo per le necessità di base.

“Era come un film”, ha detto.

La stagione è stata annullata e Hennessy è tornato in America. Ha completato i suoi studi come specializzazione in pedagogia ed è stato studente-insegnante lo scorso autunno alla Camas High School.

Tuttavia, il calcio – e l’Italia – lo chiamavano da un altro anno.

In ogni squadra di Serie A sono ammessi solo due americani e un giocatore con doppio passaporto. Hennessy ha affermato che gli americani sono i giocatori più ricercati perché sono cresciuti giocando.

Riley ha detto che il padre di Hennessy aveva origini italiane, e questo ha reso Riley idoneo a diventare cittadino italiano. Quindi sì, pur amando il Paese e la sua cultura, ha dato una spinta al Parma nel calcio. Hennessy è diventato il giocatore con doppio passaporto che ha permesso al club di cercare un altro americano.

Va notato che il “Super Bowl d’Italia” non è come quello che i fan americani potrebbero immaginare. Non è una vera vacanza.

Infatti, per le partite di football americano della stagione regolare in Italia, Hennessy ha notato che ci sono meno tifosi alle sue partite in Italia rispetto al venerdì sera al Doc Harris Stadium.

READ  Guarda il Canada competere nella FIVB Nations Volleyball League

Era un pubblico molto più grande per il campionato italiano, ma ancora una volta, non si tratta di una grande vendita di campi da calcio.

Hennessy è un calciatore professionista, ma non si arricchisce affatto. Riceve uno stipendio mensile e il club copre tutte le sue spese.

È interessante notare che solo gli americani e i giocatori con un doppio passaporto ottengono lo stipendio mensile. Gli italiani vengono pagati per viaggiare per assistere ai giochi. Questo è.

“Ci alleniamo dalle 8 alle 10:30 di notte perché tutti i giocatori italiani hanno un lavoro diurno”, ha detto Hennessy.

Ma questi giocatori non sono solo compagni di squadra. Hennessy conosce le loro mogli e i loro figli. Sono diventati una famiglia.

Hennessy ammira anche i fan. Non un gran numero, ma una folla molto fedele.

“È una comunità molto specializzata. Molto appassionato. “Una cosa che non manca agli italiani, è la passione per ciò che gli piace”, ha detto Hennessy. “La piccola comunità che ama e segue il football (americano), lo vive e lo respira. Vogliono esaurire tutte le tue informazioni. È davvero una cosa fantastica”.

Hennessy ha detto che i giocatori stanno dando il massimo a questi fan. Per i giocatori non meno importanti sono i campionati delle scuole superiori statali a Camas oi campionati nazionali per il giocatore del college in Alabama.

In Serie A, il contrasto destro della squadra si è infortunato alla caviglia all’inizio della partita. Lo rimosse, tornò in campo e aiutò le pantere alla vittoria. Il giorno dopo, quel giocatore ha appreso di essersi rotto la caviglia.

“Ti fa venire la pelle d’oca”, ha detto Hennessy.

Poi c’è la storia di Hennessy, con quelle perdite devastanti su quegli enormi palcoscenici durante la sua carriera. Aveva molto in mente mentre la Coppa Italia andava agli straordinari.

“Cosa è necessario per vincere questa partita?” Hennessy ricorda. “Quanto di me darò alla mia squadra per finirlo?”

Un passaggio da touchdown di Riley Hennessy vince la partita dei Parma Dragons. Corse velocemente dalla sua famiglia.

“Erano in tutte quelle partite ravvicinate per cui ero dall’altra parte”, ha detto Hennessy. “Solo una cascata di sentimenti.”

La squadra dei Panthers ha festeggiato allo stadio facendo delle foto con il trofeo. E dopo 45 minuti di macchina a Parma, hanno festeggiato di nuovo con un piccolo, fedele gruppo di tifosi che aspettava la squadra nelle prime ore di domenica mattina.

READ  La Juventus ha battuto l'Atalanta 2-1 e ha vinto la finale di Coppa Italia | Gli sport

“Il sole splendeva quando sono entrato nel mio appartamento”, ha detto Hennessy.

Più tardi domenica, mentre passeggiava per la città con la maglia dei Parma Panthers, un fan ha assegnato a Hennessey una top-five e ha detto: “Grande partita”.

Una celebrità, vero?

Beh, non esattamente.

“Non sono sicuro che mi abbiano riconosciuto. Hanno appena visto la mia maglietta”, ha detto Hennessy.

È stata anche la prima volta, ha detto, che un estraneo ha detto qualcosa sui Panthers al di fuori del giorno della partita allo stadio.

No, niente fama. Solo football americano in Europa.

“Per quanto strano possa essere, il sogno non è mai stato quello di giocare nella NFL, di giocare a calcio di qualità eccellente”, ha detto Hennessy. “Gioco a calcio perché mi piace”.

Il calcio faceva parte della sua formazione, dal liceo all’università. Il calcio lo ha portato in Italia, e ora si è iscritto all’Università di Parma con l’obiettivo di ottenere un master in economia internazionale.

Ha anche alcune decisioni da prendere per quanto riguarda la sua carriera calcistica.

Con la doppia cittadinanza, ha l’opportunità di provare la nazionale italiana. Come premio per la vittoria del Campionato Italiano, i Parma Panthers si sono qualificati per giocare in UEFA Champions League, con la migliore squadra di football americano di ogni paese.

Hennessy, che soffre di mal di schiena cronico, non è ancora sicuro se tornerà in campo. Se non gioca, dovrebbe essere con il suo club come allenatore o in un altro ruolo.

“Il mio futuro è sicuramente con i Panthers e la città di Parma”, ha detto.

Non importa dove vive, sarà sempre orgoglioso di Camas.

Mentre Hennessey stava giocando all’Italian Bowl, l’uomo che gestiva l’handle di Twitter Joe Papermaker stava twittando in diretta sul gioco. Joe Papermaker non ha alcuna affiliazione ufficiale con la Camas High School, ma è uno dei più grandi sostenitori di Camas Sports sui social media.

Erano passate quasi 20 ore dall’inizio dell’Italian Bowl prima che Hennessey controllasse il suo account Twitter. Ha visto tutte le notifiche.

“Vedere Joe Papermaker twittare dal vivo per il gioco ed era così coinvolto… È umile. Questa è l’unica parola che mi viene in mente”, ha detto Hennessy. Questo è irragionevole. Vorrei poter dire loro quanto lo apprezzo”.