Luglio 2, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Ucraina – Troia – Italia continua a supportare l’inglese

(ANSA) – ROMA, 21 GIU – Il premier Mario Draghi ha detto martedì al Senato prima del Consiglio europeo di questa settimana che “il governo italiano vuole sostenere l’Ucraina come affermato da questo parlamento”.

Dopo l’invasione russa dell’Ucraina, il parlamento italiano ha approvato una risoluzione che autorizza il governo ad assistere Kiev, anche negli aiuti militari.

Tuttavia, alcuni partiti della coalizione di governo, in primis il Movimento 5 stelle (M5S) e la Lega, hanno affermato che l’Italia non vuole più fornire armi all’Ucraina.

“Il mandato del parlamento è cercare la pace, superare la crisi”, ha detto Draghi.

“Questo è ciò che guida le nostre azioni.

“L’Italia continuerà a collaborare con l’Unione Europea e i nostri partner del G7 per sostenere l’Ucraina.

“Voglio sottolineare ancora una volta che i nostri canali di conversazione (con la Russia) sono aperti.

“Non smetteremo di sostenere la diplomazia e di cercare la pace”.

Quattro mesi dopo l’inizio della guerra, “nuove atrocità contro i civili continuano a venire alla luce.

“Saranno stabilite responsabilità e puniti i crimini”, ha aggiunto.

Il primo ministro ha sottolineato che il 3 giugno i leader dell’UE hanno approvato un sesto embargo contro la Russia e hanno affermato che le sanzioni “funzionano”.

Ha parlato della crisi energetica causata dalla guerra, che ha colpito duramente l’Italia, fino all’invasione, quando il 40% delle sue importazioni di gas provenivano dalla Russia.

“Negli ultimi giorni la Russia ha interrotto le forniture di gas all’Unione Europea e all’Italia”, ha affermato Drghi.

«Dall’inizio della guerra, l’Italia si è mossa velocemente per trovare fonti alternative.

“Grazie a questo, possiamo già ridurre la fiducia nel gas russo il prossimo anno”.

Ha anche sottolineato i rischi di una “straordinaria crisi umanitaria” dovuta al blocco dei porti ucraini da parte della Russia, che impedisce alle esportazioni di grano di lasciare il Paese e mette in pericolo le forniture ai Paesi poveri.

(ANSA).

READ  Ci sarebbe piaciuto partecipare a questo viaggio in Italia

Tutti i diritti riservati © Copyright ANSA