Maggio 8, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Turisti fraudolenti per pagare un tour del cimitero in Cina

Le autorità cinesi stanno indagando sulle accuse secondo cui una compagnia di viaggi ha travisato un viaggio a un gruppo di anziani, che sono stati portati in un giro di vendita in un cimitero locale.

La compagnia di tour di Chongqing annunciava un’escursione giornaliera in un “punto panoramico” più il pranzo, secondo Global Times. Il viaggio costava 18 yuan, o circa 3,90 dollari, ed era rivolto ai turisti più anziani.

Arrivati ​​alla destinazione finale, gli ospiti, come loro, erano arrabbiati e sbalorditi

Una “guida turistica” ha cercato di vendere appezzamenti di terreno funerario.

Un turista di nome Cheng Li ha detto Global Times È stato scambiato per aver venduto il viaggio dall’agenzia di viaggi Longyao. In modo imbarazzante, ha invitato dozzine di suoi amici a fare un giro.

Relazionato: Una città cinese famosa in tutto il mondo è sopraffatta dai turisti

Relazionato: La Cina sta già combattendo una guerra irregolare con gli Stati Uniti

Un’indagine della Commissione per il turismo e la cultura della città ha rilevato che l’agente di viaggio non aveva una licenza per gestire gruppi di turisti.

Il coinvolgimento opportunistico del cimitero è ancora in fase di determinazione e non si sa quanti turisti siano stati resi così pericolosi dalle vendite indesiderate.

Il governo della città di Chongqing ha affermato che non tollererà alcun comportamento che violi i diritti dei turisti o danneggi l’immagine della città.

L’incidente arriva mentre la Cina ha stabilito un record per i viaggi nazionali, con 265 milioni di viaggi effettuati durante le vacanze del Labor Day. Il giorno festivo dall’1 al 5 maggio è il primo dell’anno, dopo che lo scoppio locale del virus Corona ha portato alla cancellazione delle vacanze lunari a febbraio.

READ  Il leader dell'opposizione russa imprigionato Alexei Navalny sarà ricoverato in ospedale

“Le persone stanno diventando più entusiaste di viaggiare di nuovo, e anche l’economia sta migliorando”, ha detto all’Associated Press Sun Dandan, un turista dello Xinjiang.

“Sento che questa è la prima volta in assoluto che le restrizioni sono state davvero allentate dopo la pandemia”.

Durante una visita a Pechino, è stata una dei 18 milioni di passeggeri del treno che hanno preso le ferrovie.

Secondo i dati della più grande piattaforma di viaggi online cinese Trip.com, oltre il 70% dei turisti sceglie di viaggiare tra le province della Cina.

Il volume delle prenotazioni alberghiere e delle compagnie aeree è aumentato quest’anno rispetto al Labor Day del 2019, prima della pandemia. Le prenotazioni di compagnie aeree sono aumentate del 23% e le prenotazioni di hotel sono aumentate del 43%, secondo Trip.com.

Con l’Associated Press

Questo articolo è originariamente apparso The New Zealand Herald Riprodotto con permesso