Maggio 9, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Nave da carico Ever Giffen che ha chiuso il Canale di Suez per rimanere in Egitto per ordine del tribunale

Un tribunale egiziano ha stabilito che la nave portacontainer che ha chiuso il Canale di Suez a marzo ha continuato a essere trattenuta nel corso d’acqua, respingendo l’appello del suo armatore giapponese a trattenerla.

Ever Given, una delle più grandi navi portacontainer del mondo, è stata bloccata il 23 marzo È rimasta bloccata per sei giorni-Fermare il traffico in entrambe le direzioni.

Rimane intrappolato in un lago tra due tratti del canale mentre la controversia continua su una richiesta di risarcimento da 1,2 miliardi di dollari dell’Autorità del Canale di Suez (SCA) nei confronti del proprietario giapponese.

Questo importo tiene conto del salvataggio, dei costi del traffico del canale parcheggiato e delle tasse di passaggio perse per la settimana in cui Ever Given ha chiuso il canale.

Era SCA Indagini sulla causa dell’incidente della naveTuttavia, i risultati non sono stati ancora annunciati.

Lo aveva approvato il tribunale del canale di Suez a Ismailia Prenotazione della nave Dopo che un rapporto è stato presentato dalla Securities and Commodities Authority, martedì ha confermato tale decisione e ha respinto l’appello presentato alla fine del mese scorso.

La nave da carico salpa
Una squadra di rimorchiatori ha guidato la nave liberata ai Laghi Amari, dove sarebbe rimasta fino al completamento delle indagini.(

Autorità del Canale di Suez tramite AP

)

La ragione della sentenza non era immediatamente evidente, ma la Securities and Commodities Authority ha sostenuto che l’attore non aveva notificato a tutte le parti obbligate la loro opposizione al sequestro della nave entro il termine richiesto.

UK Club, la compagnia di assicurazione per la protezione e l’indennizzo della nave, ha detto che i proprietari stanno rivedendo le loro opzioni alla luce della decisione e hanno tempo fino al 20 maggio per presentare ricorso.

Il manager di UK Club e Ever Givene, Bernhard Schulte Ship Management (BSM), hanno espresso la loro delusione per la detenzione della nave.

Lo scorso mese il Club britannico ha dichiarato che l’appello è stato presentato “per molte ragioni, tra cui la validità dell’arresto ottenuto in relazione alla spedizione e la mancanza di prove a sostegno dell’importantissima richiesta di SCA”.

L’Ever Geffen, alto 400 metri, era diretto al porto olandese di Rotterdam quando si è scontrato con una riva a binario unico del canale con 18.300 container a bordo.

L'arco sempreverde si ritirò nelle rive del Suez.
L’Evergiven, alto 400 metri, era diretto al porto olandese di Rotterdam quando si è scontrato con la riva del canale.(

AP: Autorità del Canale di Suez

)

Il blocco del canale ha costretto alcune navi a percorrere la lunga rotta alternativa attorno al Capo di Buona Speranza, all’estremità meridionale dell’Africa, richiedendo carburante aggiuntivo e altri costi. Centinaia di altre navi aspettavano che il blocco finisse.

Il blocco, che ha suscitato timori di una carenza di approvvigionamento e di costi in aumento per i consumatori, ha aumentato la pressione sul settore marittimo, che è già sotto pressione dalla pandemia di coronavirus.

ABC / filo

READ  Due morti e 180 feriti durante gli scontri tra polizia israeliana e palestinesi a Gerusalemme