Maggio 21, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Tripletta di Lydia Thompson L’Inghilterra ha battuto l’Italia in 12 tentativi | Sei paesi per le donne

Venti e oltre. L’Inghilterra ha apportato modifiche a Pharma dopo la vittoria decisiva a Edimburgo, ma il risultato è stato lo stesso, con la squadra di Simon Middleton che ha segnato 12 tentativi per la 20esima vittoria consecutiva. La Francia è stata così divertente sabato, era l’unica squadra che poteva vivere con l’Inghilterra. Il loro incontro con le rose rosse alla fine di questo mese determinerà sicuramente il destino delle donne delle sei nazioni quest’anno.

In uno di quei nove cambi, l’allenatore Scrumhoff Natasha Hunt è tornato alla sua prima partita internazionale in 18 mesi il fine settimana precedente. Si dice che Hunt si sia innamorato del gioco durante il lockout, ma è stato felice di indossare di nuovo la maglia bianca, instaurando una relazione immediata con il suo partner a mezza schiena, Joe Harrison.

È stata una scelta perfetta per Hunt, che è stato nominato miglior giocatore del torneo dai padroni di casa italiani, e ha segnato un marcatore per la Coppa del Mondo in Nuova Zelanda questo autunno mentre l’Inghilterra ha cercato di vincere il trofeo che ha detenuto l’ultima volta nel 2014. .

Lydia Thompson avrebbe potuto vincere quel premio con una tripletta, il punteggio finale è arrivato con l’ultima mossa della partita. Questa è l’azione spietata del Regno Unito contro una parte.

L’unica piccola nuvola all’orizzonte di Red Rose era il loro capitano Bobby Klee, che si è ritrovato con un iceberg intorno al ginocchio destro dopo essere stato eliminato dall’italiana Lac Sarah Tunesi.

È stato un pomeriggio senza speranza per l’Italia. Costringere una squadra a fare più di 200 contrasti in una partita non è stato facile, e l’Italia ha gareggiato bene durante l’intervallo, ma alla fine il loro muro difensivo blu è stato nuovamente infranto e hanno aumentato la loro miseria con innumerevoli errori.

Il loro talentuoso centrotavola Beatrice Riconi era assente ed è stato ammonito per aver ucciso il pallone. Questo ha accorciato la giornata per l’Italia. Sfortunatamente, non ci sono mai stati molti dubbi su chi siano i professionisti e i dilettanti.

Hunt ha contribuito a plasmare il primo tentativo quattro minuti dopo e Sarah McKenna ha sorpreso chiunque mentre si aggirava nell’angolo senza un difensore. L’Inghilterra ha cercato la palla per correre dal primo fischio, e quando Helena Roland ha trovato poco spazio sulla destra, il centro ha lavorato più abilmente che nell’angolo di Thomson, altra ala dell’Inghilterra.

Il difensore inglese è stato spinto in avanti da una rimessa laterale e Lark Davis è affondato al terzo tentativo. L’elica degli Harlequins Shonak Brown ha segnato in meno di mezz’ora per il quarto tentativo di bonus point e l’Italia è stata libera per un lungo pomeriggio. Best Alex Mathews, un altro dei cambiamenti rispetto alla settimana precedente, è stato diretto dai suoi colleghi predecessori prima della pausa.

Il traffico a senso unico è continuato nel secondo tempo quando l’Inghilterra ha esteso la difesa italiana e Thompson è scivolato per il suo secondo tentativo. Vicky Fleetwood, sostituta all’inizio del secondo tempo, ha subito segnato un tris con un drive in avanti da rimessa laterale. Tuttavia, Fleetwood è stato decisamente lento nel realizzare la sua meta, rispetto a Sarah Bern, che è rimasta in campo per pochi secondi, al primo tocco di palla, scivolando a 30 metri sotto la linea laterale e rompendo la stremata difesa italiana.

Il tema è continuato quando è arrivata Emma Singh. Non è stato il miglior passaggio di Roland, ma la palla si è bloccata e lui è corso da terzino a segnare nello stesso angolo. Middleton ha aspettato fino all’ultimo quarto d’ora prima di poter portare Emily Scarrett, che ha segnato vicino al record di Harrison con un piccolo calcio di Krupper. C’è voluto l’intervento di un ufficiale di gara televisivo per stabilire che l’Inghilterra non aveva bloccato un difensore, ma ora si è trasformato in un attacco.

Hunt ha detto: “Ho avuto una piccola parte nel lanciare la palla verso quell’incredibile linea di fondo”. Era umile, ma Hunt sapeva che le era stato concesso un passaggio in sedia dal dominio dei pionieri che erano diventati una vera forza sotto la guida dell’ex locker inglese Louis Deacon.

Kleele ha detto: “Ci siamo allenati. Non ha funzionato sempre, ma abbiamo portato nove giocatori ed è stato tutto perfetto.

Mentre Middleton rinfrescherà il Galles al Kingshow questo fine settimana, non c’è dubbio che Middleton armeggerà di nuovo con la sua formazione. In effetti, non importa chi sceglie per sfruttare la forza di un altro impressionante lavoro a pranzo.

READ  La vittoria di Assouri non è stata una sorpresa per il giovane Sokoro Reno Biscopo