Luglio 2, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

TIM italiana pubblica il terzo avviso di profitto per il 2021 in mezzo alla battaglia del consiglio di amministrazione Da Reuters

2/2
© Reuters. FOTO FILE: Il logo di Tim è visibile presso la sede dell’azienda a Roma, in Italia, il 22 novembre 2021. REUTERS/YARA Nardi/File Photo

2/2

di Francesca Landini

Milano (Reuters) – Telecom Italia (MI 🙂 (TIM) ha emesso il suo terzo avviso di profitto quest’anno prima della riunione del consiglio di amministrazione di venerdì che dovrebbe richiedere più tempo prima di agire su un’offerta di acquisizione da parte del fondo KKR statunitense.

TIM, il sesto gruppo di telecomunicazioni più grande d’Europa, ha dichiarato mercoledì di aver abbassato le sue previsioni di profitto per il 2021 per le sue attività domestiche a causa di entrate da linea fissa inferiori al previsto dalla sua partnership con il controllo del calcio italiano DAZN.

maggiore azionista Vivendi Quattro fonti hanno detto a Reuters mercoledì, a condizione di anonimato, che (PA 🙂 ha incolpato l’ex CEO di TIM Luigi Gubitossi per le scarse prestazioni finanziarie del gruppo telefonico e potrebbe chiedere una revisione per rimuoverlo dal suo consiglio di amministrazione.

Il consiglio di amministrazione si incontrerà venerdì per discutere, tra le altre cose, della proposta di acquisizione da 33 miliardi di euro (37,29 miliardi di dollari) di KKR, ma una fonte ha affermato che non è probabile un grande passo avanti.

“Le comunicazioni non possono valutare l’approccio di KKR al momento perché non ci sono le condizioni”, ha detto la fonte, aggiungendo che una decisione di concedere al fondo l’accesso ai suoi libri era altamente improbabile.

La fonte ha affermato che qualsiasi decisione potrebbe richiedere l’attesa del nuovo piano di lavoro del gruppo all’inizio del prossimo anno.

READ  Aggiornamenti sulla guerra Ucraina-Russia: Volodymyr Zelensky afferma che "l'intero progetto europeo" è in pericolo mentre le forze russe rinnovano l'offensiva nell'Ucraina orientale

“Un tale scenario riduce leggermente la probabilità che venga fatta un’offerta e mette alla prova la pazienza di KKR”, ha dichiarato in una nota Andrea de Vita, analista di Banca Across.

KKR, che già possiede una partecipazione nella rete dell’ultimo miglio FibreCop di TIM, ha richiesto un periodo di due diligence prima di formalizzare la sua offerta del 19 novembre, ma non ha dato una scadenza.

E l’impasse sulla governance minaccia di complicare le cose.

Due fonti hanno affermato che se Gobitossi non si dimette da amministratore all’assemblea di venerdì, Vivendi potrebbe richiedere un’assemblea straordinaria degli azionisti per nominare un nuovo consiglio.

Il rinnovo del Consiglio di Amministrazione può essere effettuato anche con le dimissioni della maggioranza dei componenti il ​​Consiglio di Amministrazione.

Giovedì il titolo TIM ha chiuso in ribasso dello 0,9.

TIM ora prevede un “basso calo adolescenziale” negli utili organici del 2021 prima di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento (EBITDA-AL) per la sua attività locale. A ottobre ha previsto un “calo significativo a una cifra” per le imprese.

“Queste nuove indicazioni indicano un quarto trimestre molto negativo (per gli utili core delle imprese domestiche) rispetto al calo del 9,8% registrato nei nove mesi, portando a un potenziale calo di oltre il 20% anno su anno”, de Vita disse.

Fantastico affare

All’inizio di quest’anno, TIM ha siglato un accordo da 1 miliardo di euro con il servizio di trasmissione sportiva DAZN per cercare di potenziare i servizi di banda larga e pay-TV.

TIM sta ora cercando di abbassare il costo dell’accordo dopo che l’accordo di distribuzione delle partite del campionato di calcio italiano ha generato meno entrate del previsto.

READ  Un cittadino di Franklin al servizio della Fondazione Nazionale Italo-Americana | notizie dalla comunità

TIM ha dichiarato in un comunicato che eventuali clausole non ricorrenti sarebbero state determinate alla luce delle trattative in corso sull’Accordo DAZN e sarebbero state contabilizzate nel 2021.

TIM ha detto che prevede che l’EBITDA-AL del gruppo per il 2021 sarà superiore a 5,4 miliardi di euro grazie alla crescita della business unit brasiliana, che è stata confermata a una “media a una cifra”.

L’EBITDA-AL è stato pari a 6,3 miliardi di euro nel 2020, secondo il rapporto annuale di TIM, e il gruppo in precedenza aveva registrato una “media pro capite” più bassa per l’anno.

L’intermediazione di Jefferies (NYSE:) ha affermato che il consenso per l’EBITDA-AL del 2021 era di 5,8 miliardi di euro a livello di gruppo.

Dopo aver pagato 435 milioni di euro per le licenze, l’indebitamento finanziario netto consolidato rettificato della società dovrebbe essere di circa 17,6 miliardi di euro.

Telecom Italia (TIM) https://tmsnrt.rs/3m5VDEE

Kochi ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ >