Settembre 24, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Sondaggio Reuters: le azioni europee dovrebbero mantenersi a livelli record

LONDRA (Reuters) – Le azioni europee manterranno vicino ai livelli record attuali per il resto del 2021, sostenute da guadagni stellari, secondo un sondaggio Reuters, mentre le preoccupazioni per l’inasprimento della politica monetaria statunitense, le elezioni tedesche e un giro di vite regolamentare cinese limiteranno i guadagni.

FOTO FILE: Un grafico dell’indice dei prezzi delle azioni tedesche DAX è raffigurato alla Borsa di Francoforte, in Germania, il 24 agosto 2021. REUTERS/Staff

Un sondaggio Reuters di 18 gestori di fondi, strateghi e broker intervistati la scorsa settimana prevede che lo STOXX 600 raggiungerà i 470 punti entro la fine dell’anno, solo lo 0,4% in meno rispetto alla chiusura di lunedì.

Una stagione degli utili del secondo trimestre molto più forte del previsto e dati economici migliorati in Europa hanno spinto l’indice di riferimento STOXX 600 nella sua serie più lunga di guadagni giornalieri in quasi 15 anni ad agosto.

Considerando la maggior parte dei risultati, si prevede che i profitti europei aumenteranno di un enorme 151% nel secondo trimestre, secondo gli ultimi dati Refinitiv I/B/E/S.

Le società europee sono pronte per ulteriori trimestri di crescita degli utili a due cifre, poiché l’Unione europea pompa maggiore sostegno attraverso il suo massiccio fondo di ripresa post-pandemia e i vaccini che alleviano le preoccupazioni sulla variante delta del COVID-19.

I dati di Refinitiv mostrano una crescita degli utili del 43% e del 35% rispettivamente nel terzo e nel quarto trimestre.

Grafico: Guadagni STOXX –

I dati hanno già mostrato che l’attività economica della zona euro è cresciuta di nuovo fortemente ad agosto, scendendo solo dal ritmo elevato di due decenni di luglio, con l’indice IHS Markit Composite Purchasing Managers’ Index, una misura della salute economica, a 59,5, ben al di sopra di 50. crescita dalla contrazione .

READ  I sospetti della truffa di Aror Dam vogliono essere testimoni di stato

Le azioni europee sono aumentate del 18% quest’anno e hanno sovraperformato l’indice azionario globale MSCI, che finora è cresciuto del 13%.

Ma restare a livelli record non sarà senza sfide, poiché gli investitori considerano i rischi che l’inflazione possa portare a un inasprimento delle condizioni di politica monetaria, soprattutto negli Stati Uniti, mentre le rigide misure varate dalla Cina mesi fa su un gruppo di società private mantengono gli investitori. in punta di piedi.

Le azioni “continueranno a scalare il muro dell’ansia”, ha affermato Emmanuel Kao, capo della strategia azionaria europea di Barclays, poiché la repressione normativa in Cina pone “un’altra sfida alla fiducia degli investitori”.

Circa 120 miliardi di dollari di capitale di mercato sono stati spazzati via dallo spazio europeo di lusso, che è sceso del 14% in due giorni ad agosto, dopo che il presidente cinese Xi Jinping ha inferto un duro colpo al settore, con piani per ridistribuire la ricchezza.

Tutti gli occhi saranno puntati sulla Germania

Gli investitori stanno anche valutando la prospettiva di uno stallo politico in Germania dopo le prossime elezioni, le prime senza Angela Merkel da oltre 15 anni.

Grafica: Deluxe –

“Tutti gli occhi saranno puntati sulle elezioni federali tedesche di settembre 2021”, ha affermato Roland Kaloyan, capo della strategia azionaria europea di Societe Generale.

Kao ha affermato che Barclays non ha intenzione di diventare più difensiva dopo aver ridotto la sua esposizione ciclica, con i titoli europei che offrono ancora un valore relativo interessante.

Gli indici europei sono più economici dei loro omologhi globali perché sono pesanti sulle banche e su altri titoli ciclici che traggono vantaggio quando l’economia guarda, e sono leggeri sui titoli tecnologici e di crescita che gli investitori sono riluttanti a pagare i loro pesanti premi in mezzo all’attività economica in forte espansione e all’aumento dell’interesse aliquote.

READ  La mia mamma del New Jersey condivide una delle specialità gastronomiche della famiglia per godere di ottime recensioni

Secondo il sondaggio, l’indice tedesco dell’industria pesante DAX dovrebbe aumentare di circa l’1,2% a 16.050 punti alla fine dell’anno, rispetto alla chiusura di lunedì di 15.852,8 punti.

L’indice londinese delle grandi aziende dovrebbe salire dell’1,3% a 7.200 punti. Il CAC 40 francese dovrebbe aumentare dell’1,7% a 6800 punti.

Mentre si prevede che il FTSE MIB italiano e l’IBEX spagnolo registreranno i maggiori guadagni, sono balzati del 2,9% a 26.810 punti e del 2,1% a 9.160 punti, rispettivamente, prima della fine dell’anno.

(Altre storie dal pacchetto di indagine sul mercato azionario globale di Reuters del terzo trimestre 🙂

(Riferisce Joyce Alves). Voto aggiuntivo di Sujith Pai e Indradip Ghosh; A cura di Chizu Nomiyama