Dicembre 8, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

“Sarebbe un piacere essere il primo ministro italiano”, dice il presidente della Lega

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

  • Il 25 settembre si tengono in Italia le elezioni nazionali
  • La festa annuale della Lega torna dopo l’interruzione della pandemia
  • Salvini segue Meloni nei sondaggi
  • Promesse di spingere per l’autonomia delle regioni, tagli alle tasse

PONDITA, 18 set. (Reuters) – La Lega di destra punta a vincere la carica di primo ministro italiano quando il Paese si terrà le elezioni la prossima settimana, ha affermato domenica il suo leader Matteo Salvini durante la manifestazione annuale del suo partito nel nord Italia.

Una coalizione conservatrice di partiti, inclusa la Lega, dovrebbe vincere le elezioni del 25 settembre. Ma sarà un momento agrodolce per Salvini, che ha visto la sua posizione di leader indiscusso del franchise usurpato da Georgia Maloney.

“Sarà un onore, una gioia, un’emozione per me scegliere lei e il presidente Sergio Mattarella come primo ministro di questo Paese straordinario”, ha detto Salvini a migliaia di sostenitori nella sua casa spirituale di Pontida. Festa.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Si prevede che il partito nazionalista Fratelli d’Italia di Meloni otterrà circa il 25% dei voti, mentre la Lega dovrebbe ottenere circa il 12%, rispetto al 34% delle elezioni del Parlamento europeo del 2019.

Alcuni giocatori della lega hanno suggerito che Salvini potrebbe essere estromesso se la quota di voti scende ulteriormente, ma i sostenitori irriducibili hanno respinto qualsiasi discorso sulla sconfitta di domenica.

“Potrebbero ottenere meno voti, ma credo che vincerà il centrodestra… perché è una coalizione su cui governeranno tutti insieme”, ha detto Marco Mollica, falegname torinese di 39 anni.

READ  Lettera: Gli sconvolgimenti politici in Italia non devono trasformarsi in una crisi economica

Il campionato è tornato a Pontida dopo una pausa di tre anni causata dalla pandemia di Covid-19 e ha tenuto il suo primo raduno annuale nel 1990.

Più di 200 autobus e treni hanno portato 100.000 sostenitori da tutto il paese quest’anno, hanno affermato i funzionari del partito.

Tuttavia, la folla era più piccola rispetto al 2019, quando hanno partecipato tra le 35.000 e le 40.000 persone e 15.000 partecipanti, hanno detto a Reuters due poliziotti.

La Lega Nord era originariamente radicata nel nord ricco, con l’allora presidente Umberto Bossi che chiedeva la secessione dal sud povero. Salvini ha controverso rimosso la parola “Nord” dal nome del partito e ha spinto a creare una forza nazionale – una mossa che ha sconvolto molti Old Faithful.

Usato garantito

Salvini ha promesso che se la Lega farà parte del prossimo governo, spingerà per l’autonomia delle regioni, dando loro più voce in capitolo su come vengono spese le tasse aumentate a livello nazionale, cosa su cui il nazionalista Meloni è apparso tiepido.

“L’autonomia premia chi governa bene e chi aiuta i cittadini perché rimuove la maschera delle chiacchiere che hanno lasciato la loro gente in gravi difficoltà per anni e dicono sempre che è colpa degli altri”, ha detto.

Salvini, 49 anni, ha ricostruito il partito dalla rovina quando ha preso il potere nove anni fa, sostituendo i vecchi slogan di lotta per l’indipendenza con “gli italiani prima di tutto” e cori contro Roma, una vergogna a Bruxelles.

Nel 2018 la Lega ha formato un governo di coalizione e la strategia di Salvini ha funzionato con lui diventando ministro degli interni. Ma da allora una serie di errori politici ha permesso al suo alleato Meloney di scavalcare le urne.

READ  All Blocks vs Italy: Sam Kane fa un passo indietro con il suo lavoro italiano a Roma

All’inizio della manifestazione, ministri e governatori regionali della Lega si sono formalmente impegnati a dare maggiore autonomia alle regioni e perseguire tagli alle tasse e alle tariffe energetiche. Hanno promesso di abbassare l’età pensionabile, fermare l’immigrazione e migliorare il sistema giudiziario.

Nel suo intervento, Salvini ha promesso di eliminare i 90 euro di tassa che gli italiani pagano annualmente per finanziare l’emittente statale RAI e per rivitalizzare i piccoli paesi trasformandoli in zone esentasse immobiliari.

Ha giurato fedeltà a Forza Italia di Meloni e Silvio Berlusconi.

“La Georgia, Silvio e io abbiamo la stessa visione su tutto, quasi su tutto, e regneremo insieme per altri cinque anni”, ha detto.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Relazione di Federico Maccioni; Montaggio di Giselda Vagnoni e Alex Richardson

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.